Tutti gli articoli su Zo

Vecchietto che beve Mercurio, GUARDALO!!!

Scritto da: il 25.03.12 — 0 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=hFKyu-DT_RE[/youtube] C'è questo anziano uomo, questo vecchietto se volete, che beve Mercurio. Penso che è rimasto un po' scioccato da Mammarella, che il 31 marzo è da Zo. Di seguito il testo che accompagna questo video "quasi virale", e sicuramente un po' da esauriti (ci c'entrano quelli di Deeds), su youtube. Un alieno è un alieno, non è speciale, è un alieno e basta: vuole solo tornare a casa. L'astronave madre (forse) sta cercando te. First landing 31|03 • Zò (CT)

Libro notturno @Zo – Teatro, rassegna Altre Scene – 11 dicembre

Scritto da: il 08.12.11 — 0 Commenti
LIBRO NOTTURNO, di Franco Scaldati, con Serena Barone, le scene di Valentina Lo duca e Direzione di Egle Mazzamuto. Domenica 11 alle ore 20  il Centro Zo di Piazzale Asia – con la collaborazione della Associazione Statale 114 -  presenta una eccezionale anteprima  della rassegna 2012 “Altre Scene”, da diversi anni un appuntamento fisso del teatro contemporaneo a Catania. E si comincia con la compagnia di Franco Scaldati,  autore da tutti riconosciuto come il capostipite della nuova drammaturgia Siciliana. Il Libro Notturno di Franco Scaldati è un monumento alle tenebre, la summa di un poeta disceso nell'Ade per bagnarsi nelle putride acque dell'umana coscienza, tra corpi in decomposizione, sospiri di morte e di piacere, dove anima e carne celebrano la loro mistica unione in un bagno di sangue purificatorio. In quest'opera, alla quale il poeta va lavorando da anni, le parole di Scaldati si sciolgono in visioni e finalmente il teatro si libera dalla schiavitù della rappresentazione per diventare presenza, flatus voci. Ricco di suggestioni e visioni, che lo accostano ai grandi poemi dei simbolisti inglesi come William Blake, il Libro Notturno propone anche una riscrittura del Macbeth shakespeariano, che segue sotterraneamente il testo affiorando ciclicamente come ipotesi di lettura. Macbeth, trasposto nei quartieri popolari di Palermo, è una sublime proiezione di desiderio e morte. Attraverso Macbeth, Scaldati recupera il teatro e lo riduce a una inebetita inerzia e alla parola essenziale. La rassegna Altrescene proseguirà poi da Gennaio, con le Compagnia Statale114 (Dormire) , Querelle (La Ricetta), poi Saverio Laruina (Italianesi) e L’Accademia degli Artefatti (Le Troiane) .

Altrescene Festival – My Arm – Nunzio

Scritto da: il 03.11.10 — 0 Commenti
La rassegna AltreScene presenta questa settimana, presso il Centro Zo di Catania, appuntamenti con due delle più affermate realtà del teatro contemporaneo italiano. Il 4 e 5 Novembre “L’Accademia degli Artefatti” con “My arm”, recentemente presentato allo “Short Theatre” dell’India di Roma ed in “Prospettiva2” del Teatro Stabile di Torino. A seguire il 7 Novembre “Nunzio” di Scimone e Sframeli, che andranno poi ad inaugurare la Stagione dello Stabile di Messina. Gli spettacoli sono alle ore 21.00. Biglietti: € 10 intero, € 7 ridotto - Abbonamenti:€ 60 - Matinèe per le scuole: € 5 4 e 5 novembre Accademia degli Artefatti MY ARM di Tim Crouch, trad. Luca Scarlini, con Matteo Angius, Emiliano Duncan Barbieri regia Fabrizio Arcuri video Lorenzo Letizia, cura degli ambienti Diego Labonia L’Accademia degli Artefatti lavora da tempo sui meccanismi della comunicazione, dove vero e falso si incontrano e dove l’immagine della realtà si costruisce e si deforma. Terreno di incontro, luoghi privilegiati per l’indagine teatrale sono stati nel tempo i testi di Mark Ravenill, Martin Crimp (già rappresentati a Catania) ed ora Tim Crouch “My Arm” insieme ad un altro testo “An Oak Tree” costruisce il progetto Ab - uso, due sperimentazioni e anche due esercizi di potere espressi attraverso il linguaggio, declinati secondo la corrosiva scrittura dell’attore e drammaturgo inglese. My Arm è il primo testo scritto da Crouch. Un trentenne alla perenne ricerca di sfide con se stesso, o di attestazioni del proprio esistere, si espone e si racconta, con il braccio sinistro piegato sulla testa, una posizione innaturale che lo ha ridotto a una protuberanza incancrenita. In scena, un musicista e un doppio proiettato sullo schermo assistono a storie improbabili, che il protagonista racconta a partire da alcuni oggetti presi a prestito dagli spettatori. 7 novembre Compagnia Scimone Sframeli NUNZIO di Spiro Scimone con Francesco Sframeli e Spiro Scimone regia Carlo Cecchi scena e costumi Sergio Tramonti, disegno luci Domenico Maggiotti regista assistente Valerio Binasco assistente scene e costumi Chiara Lambiase Due solitudini che convivono, due ...

Regrooved Italia, a Catania

Scritto da: il 26.12.09 — 0 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tVkZ-FscsKA[/youtube] Smaltito il panettone? Certamente NO, ma rimettetevi in forze presto, perché questa sera un grande evento musicale vi aspetta al Centro Culture Contemporanee ZO, in piazzale Asia 6 (accanto Le Ciminiere): si chiama "Regroove Italia" ed inizia alle 22.00. In connessione con Goodgroove Records, in seguito al successo di Regrooved UK, Australia e Canada, ecco Il primo Collettivo Regrooved Italiano, che mettendo insieme alcuni dei migliori dj sulla scena attuale, darà inizio ad una nuova serie di feste in cui le parole d’ordine saranno : rhythm and dance, battito ancestrale che riesce a coinvolgere, musica da vedere, ballare sentire con i 5 sensi e con il sesto senso: intuito musicale per appassionati e per chi si affaccia una prima volta nel turbine del groove e della rete del miglior deejaying mondiale. Dalla tradizione Regrooved del Funk, Soul, Break Beat, Rare Groove, DnB, Dubstep, proponendo di volta in volta ospiti internazionali, le serate regrooved animeranno i migliori club del pianeta. Tocca adesso proprio a una città come Catania, che ha sempre sfornato dj con un mix di ingredienti fondamentali, far rivivere e tremare i dancefloor: stile, varietà , scratching , mix da brivido, il tutto condito in salsa funk-soul-breaks e bossa, suonate attraverso i grandi classici rivisitati e remixati ad arte da Fab Samperi aka the Captain , dj e producer catanese ormai decretato un vero e proprio guru dei remix (molti suonati in questi giorni in show musicali come popcorner, Radio Rai 2), DJ Lelioz, reduce da un'esperienza come dj in party esclusivi nella mitica Los Angeles, Tommy boy: champion dj tra i più stimati e riconosciuti nella scena turntablism nazionale, e Rio: dJ e ideatore di eventi musicali, tra i piu' eclettici selectors che Catania ha visto protagonista in questi ulti anni. L'ingresso è gratuito fino alle ore 23.00. Per chi arriva ...

Se proprio non riuscite a stare a casa – serate catanesi del 9 MAGGIO

Scritto da: il 09.05.09 — 0 Commenti
Se proprio non riuscite a stare a casa stasera perchè  il sole di oggi vi ha convinto che, in fondo,vivere qui non è poi così male, vi sconsiglio di passare dal centro storico perchè correreste il rischio di ricredervi. Il sabato in centro è ormai un must per un certo tipo di catanese, con i risultati di sovraffollamento e inciviltà che ai più sono conosciuti ormai da qualche tempo, ma solo di recente hanno attirato l'interesse di forze dell'ordine e addirittura cronisti locali. Così se per caso volete evitare orde di ragazzini che passeggiano a braccetto,schiamazzando, fischiando, e perchè no insultando chi passa, possiamo indicarvi proposte alternative per il vostro sabato sera. Al Centro Zo alle 21 c'è un interessante spettacolo su goliarda sapienza "IO HO FATTO TUTTO QUESTO" Ideazione, regia, cura dei testi Maria Arena,Musiche di Carmen Consoli  per saperne di più http://www.zoculture.it/approfondimento.php?Nid=90 Il sabato dei Mercati Generali invece è come sempre "around the world" e stasera alla consolle MADRID DE LOS AUSTRIAS feat. Heinz Tronigger dj set (Sunshine Enterprises/ Vienna - Austria) http://www.myspace.com/madriddelosaustrias http://www.sunshine.at http://www.mercatigenerali.org/ Per gli amanti del genere: stasera  suonerà Mel Previte, chitarrista ( e non solo a quanto leggo) di Ligabue. Casa Brasil Via Etnea 704 - Catania ingresso libero info e prenotazione tavoli 095.441990 www.stecca.info Non possiamo non citare l'impegno che ci stanno mettendo questi ragazzi per movimentare un po le serate degli studenti . Torna BIT.THAT.FUNK. con il suo IV appuntamento. BLATTA  44 Magnum  Luca Distefano e dove se non al Barbarabar Via bicocca 20 e infine per concludere, per gli amanti della camicia bianca inamidata.. ha riaperto il septimo, taormina.uao! P.S: se per caso invece stasera doveste decidere di restare a casa, alzatevi presto domani che c'è una bella iniziativa: IN BICI TRA LE VILLE LIBERTY ASD ETNA FREE BIKE e  II MUNICIPALITA' (Ognina - Picanello - Stazione) organizzano una Visita guidata in bicicletta per conoscere l’architettura e la storia della II Municipalità. Domenica 10 ...

Carnevale – il weekend catanese

Scritto da: il 24.02.09 — 2 Commenti
Si, anche Catania ha le sue tradizioni e le sue sfilate in maschera. Ecco un resoconto del weekend carnevalesco nella città del Liotru... E anche questo lunedì è andato. Non c’è stato niente da fare, in fondo non è mai partito, è stata una lenta appendice della domenica, la domenica del sabato, il sabato del venerdì. Ho lottato con le forze che avevo a disposizione, caffè e latte detergente, ma niente: il carnevale mi è rimasto addosso. In faccia più che altro. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aV29Bgoh5JY[/youtube] Venerdì 20 febbraio Non avevo focalizzato troppo l’attenzione  sul carnevale, quindi venerdì, quando sono uscita, devo dire di non essermi  particolarmente stupita di certi incontri, perché, di solito, quando passa qualche mia coetanea sovrappeso in zona via Landolina... Me lo chiedo sempre da cosa è vestita. Che manchi lo spirito festoso e goliardico del carnevale di Colonia o di Viareggio è, purtroppo, qualcosa di cui mi sono resa conto subito passeggiando per il centro. Non c’erano tante maschere, non sembrava Festa, ho solo avvistato qualche mandria di impediti felicemente truccati da donna, ma non ho colto sostanziali differenze rispetto alle ragazze al loro seguito, da lontano mi sarebbero sembrati tutti vestiti in maschera. C’era soltanto piazza Duomo stranamente ricoperta di imbottiture di cuscini, ma solo un attento scrutatore della bacheca di facebook, o qualcuno dalla natura di “vaddia” come la mia, poteva far risalire l’evento alla battaglia di cuscini pubblicizzata qualche giorno prima via mail... Al resto dei catanesi la piazza sarebbe sembrata sporca come al solito. Nemmeno la Chiave brulicava di gente, quindi dopo aver declinato un’invito per una serata  d’n’b al Clone Zone, ”Kaboom”, me ne sono tornata a casa, pensando che il botto l’avrei fatto l'indomani. Sabato 21 febbraio Il mio sabato è cominciato direttamente di pomeriggio e subito con un assillo, cresciuto  durante la notte dopo le notizie raccolte la sera ...

Pecha-Kucha Night – Catania Volume #4

Scritto da: il 23.12.08 — 0 Commenti
Pecha Kucha Night + Party = pre vigilia natalizia all’insegna della festa. Martedì 23 Dicembre alle 21,00, presso il centro culture contemporanee Zo, si svolge il PKN_catania vol.4. Edizione speciale per festeggiare il successo riscosso nel suo primo anno a Catania. In via del tutto eccezionale la serata ospita, approfittando del rientro natalizio, creativi che da tempo lavorano fuori dalla Sicilia. La proposta di presentare in un’unica serata esperienze e lavori condotti all’estero vuole avere come effetto immediato quello di mostrare una realtà produttiva e qualitativa più attenta e presente, quotidianamente chiamata ad interagire con altri settori della società. Speakers residenti e non residenti presentano al pubblico, sempre secondo la formula dei 6’40’’, le loro professioni, mestieri, hobby. Pecha-Kucha Night è un format ideato a Tokyo nel 2003 dagli architetti Astrid Klein e Mark Dytham (KDa) e già presente in oltre 100 città del mondo. Pecha-Kucha Night è un incontro in cui artisti e professionisti del mondo della creatività hanno la possibilità di condividere fra loro e col pubblico il proprio lavoro e le proprie idee. Il nome è l'equivalente onomatopeico giapponese del più comune "chit-chat" inglese, ovvero chiacchiera. L'idea innovativa che caratterizza PKN è la formula di presentazione dei partecipanti: circa 20 creativi a serata, a ciascuno dei quali è concesso di mostrare 20 diapositive per 20 secondi ciascuna, per un totale di 6’40”. Eva Grillo e Cecilia Alemagna (architetti) con Vincenzo Drago (fotografo) e Pasqualino Cacciola (musicista), in partnership con Zo - Centro Culture Contemporanee, hanno introdotto questo format a Catania, dove si propone di mettere a confronto le professionalità che lavorano sul piano della creatività attivi sul territorio. Da un lato si permette al pubblico di mantenersi costantemente aggiornato sulle proposte esistenti, dall’altro si incoraggiano nuove possibili collaborazioni tra gli stessi speakers coinvolti nella serata: un appuntamento che coinvolge un pubblico eterogeneo (curiosi, aziende, liberi ...

Fuoricircuito – calendario 08/09

Scritto da: il 11.11.08 — 2 Commenti
Anche per la stagione 2008/2009 presso il Centro Zo alle Ciminiere di Catania si svolgerà la rassegna cinematografica "Fuoricircuito" in collaborazione con la Facoltà di Lettere di Catania. Come mai Fuoricircuito? Perché i film proposti in questo Cineclub non li vedrete da nessun'altra parte. Non si tratta di film solo di film d'autore sconosciuti, ma anche di veri e propri capolavori della storia del Cinema che, appunto, sono "usciti" dal circuito cinematografico. Per informazioni sui costi di abbonamento (previsti sconti ERSU per studenti) cliccate qui Quella che sta per iniziare è la sesta stagione e, a giudicare dal calendario, le sorprese anche per chi segue questo Cineclub dal lontano 2003 non mancheranno. Sempre pronti a stupire, ecco il calendario: Mercoledì 12 Novembre, h. 21:00 Mon oncle di Jacques Tati Francia/Italia, 1958, francese, 111', sott. italiani Ecco Monsieur Hulot, questa volta alle prese con diabolici elettrodomestici “radioattivi”, coinvolto in festini per ville ultramoderne e impiegato nella fabbrica di plastica (o di salsicce?) del cognato. Continua... Mercoledì 19 Novembre, h. 21:00 Je t'aime, je t'aime di Alain Resnais Francia, 1968, francese, 91', sott. italiani Un uomo, sopravissuto al suicidio, si sottopone ad un esperimento scientifico che gli consente di rivivere alcuni momenti del suo passato. Ma l'esperimento sfugge al controllo. Da un romanzo di J. Sternberg Mercoledì 26 Novembre, h. 21:00 Marcel Lozinski selezione di cortometraggi in collaborazione con l'Istituto Polacco di Roma «Io cerco di influenzare la realtà e poi rielaboro la situazione che è stata creata. E il bello è quando, alla fine, ciò che è stato inventato non si distingue dalla vita» (M. Lozinski) Mercoledì 3 Dicembre, h. 21:00 Serie d'autore Neverwhere di Dewy Humphrey e Neil Gaiman UK, 1996, inglese, 3x30', sott. italiani, puntate 1, 2, 3 Gaiman, prolifico autore che si presta al fumetto come al romanzo e alla letteratura per infanzia, colloca la vicende di Neverwhere a Londra, svelando la vita oscura e arcaica delle viscere ...

Pecha-Kucha Night – Catania Volume #3

Scritto da: il 07.10.08 — 0 Commenti
Questa sera martedì 7 ottobre alle 21 , presso il centro culturale Zo, terzo appuntamento con l’edizione catanese di Pecha-Kucha Night. L'ingresso costa 5 euro Dopo la pausa estiva è ripartita la macchina organizzativa del Pecha-Kucha Night_catania. Martedì 7 Ottobre alle 21,00, presso il centro culture contemporanee Zo, si svolgerà il PKN_catania vol.3, penultima serata di questo entusiasmante primo anno. Anche questa volta parteciperanno speakers provenienti da varie città che racconteranno, sempre secondo la formula dei 6’40’’, le loro professioni, mestieri, hobby etc. Pecha-Kucha Night, un format ideato a Tokio nel 2003 dagli architetti Astrid Klein e Mark Dytham (fondatori di KDa) e già presente in oltre 100 città del mondo. Pecha-Kucha Night è un incontro in cui artisti e professionisti del mondo della creatività hanno la possibilità di condividere fra loro e col pubblico il proprio lavoro e le proprie idee. Il nome è l'equivalente onomatopeico giapponese del più comune "chit-chat" inglese, ovvero chiacchiera. L'idea innovativa che caratterizza PKN è la formula di presentazione dei partecipanti: 4 serate in un anno; circa 20 creativi a serata, a ciascuno dei quali è concesso di mostrare 20 diapositive per 20 secondi ciascuna, per un totale di 6’40”. Eva Grillo e Cecilia Alemagna (architetti) con Vincenzo Drago (fotografo) e Pasqualino Cacciola (musicista), in partnership con Zo - Centro Culture Contemporanee, hanno introdotto questo format a Catania. Lo spirito che il PKN_catania si propone è dettato dall’esigenza del confronto tra professionalità differenti che lavorano sul piano della creatività. Da un lato si permette al pubblico di mantenersi costantemente aggiornato sulle professionalità esistenti, dall’altro si incoraggiano nuove possibili collaborazioni tra gli stessi speakers coinvolti nella serata: un appuntamento che coinvolge un pubblico eterogeneo composto da curiosi, aziende, liberi professionisti, associazioni, università, un evento che contiene i presupposti per alzare il livello qualitativo dell’utenza e dell’offerta. Chiunque abbia qualcosa di nuovo da ...

Pecha-Kucha Night – Catania Volume #2

Scritto da: il 26.05.08 — 1 Commento
Martedì 27 Maggio alle 21 , presso il centro culturale Zo, secondo appuntamento con l’edizione catanese di Pecha-Kucha Night. L'ingresso costa 3 euro Pecha-Kucha Night, un format ideato a Tokio nel 2003 dagli architetti Astrid Klein e Mark Dytham (fondatori di KDa) e già presente in oltre 100 città del mondo. Pecha-Kucha Night è un incontro in cui artisti e professionisti del mondo della creatività hanno la possibilità di condividere fra loro e col pubblico il proprio lavoro e le proprie idee. Il nome è l'equivalente onomatopeico giapponese del più comune "chit-chat" inglese, ovvero chiacchiera. L'idea innovativa che caratterizza PKN è la formula di presentazione dei partecipanti: 4 serate in un anno; 20 creativi a serata, a ciascuno dei quali è concesso di mostrare 20 diapositive per 20 secondi ciascuna, per un totale di 6’40”. Eva Grillo e Cecilia Alemagna (architetti) con Vincenzo Drago (fotografo) e Pasqualino Cacciola (musicista), in partnership con Zo - Centro Culture Contemporanee, hanno inrodotto questo format a Catania. Lo spirito che il PKN_catania si propone è dettato dall’esigenza del confronto tra professionalita? differenti che lavorano sul piano della creatività. Da un lato si permette al pubblico (agli spettatori) di mantenersi costantemente aggiornato sulle professionalità esistenti, dall’altro si incoraggiano nuove possibili collaborazioni tra gli stessi creativi coinvolti nella serata: un appuntamento che coinvolge un pubblico eterogeneo composto da curiosi, aziende, liberi professionisti, associazioni, università, un evento che contiene i presupposti per alzare il livello qualitativo dell’utenza e dell’offerta. Chiunque abbia qualcosa di nuovo da mostrare o da dire è il benvenuto. Proporsi, partecipare od assistere e? semplice: basta visitare il sito www.pknight.org.
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple