Tutti gli articoli su radio zammù

Radio Zammù prossima vittima della folle gestione del rettore Recca?

Scritto da: il 18.05.11 — 1 Commento
Radio Zammù fuori dai Benedettini. Che fine farà? L'iper-premiata gestione degli studenti universitari volontari che operano ancora in aula 24 al Monastero dei Benedettini, per pura passione, garantendo il servizio per la "radio dell'Università di Catania", verranno buttati fuori senza spiegazioni. Una cosa folle. Che altro aggettivo utilizzare, per descrivere la gestione attuale dell'Ateneo di Catania? Si accettano suggerimenti... Mentre ci pensate, vi illustro alcune delle pazzie senza senso di cui il rettore Antonino Recca è stato autore negli ultimi tempi. Ce ne sono molte di più - la Commissione Statuto autonominata esautorando, di fatto, il Senato Accademico e il caso della Facoltà di Lingue, ad esempio - ma mi limito a quelle che riguardano direttamente gli studenti e la loro attività "collaterale" allo status di studente, per le quali le "decisioni" dell'Ateneo, e del rettore in particolare, pesano come macigni senza possibilità d'appello. 1) Il caso Iannitti: il rettore Antonino Recca manda una lettera all'intero corpo docente dell'Universitò di Catania per informare della richiesta di un provvedimento disciplinare straordinario nei confronti dello studente di Scienze Politiche Matteo Iannitti, reo di averlo gravemente diffamato (a dire del Rettore, ma questi non ha mai sporto querela) sul caso delle morti nella Facoltà di Farmacia. Nella lettera, che potete leggere a questo link, si chiede al preside Barone di prendere provvedimenti per via dell'attività politica dello studente, che sarebbe "incompatibile con il suo ruolo". Il Preside ha risposto dando "solidarietà" al Rettore, ma per fortuna senza prendere nessun provvedimento. Della ridicola, ma gravissima, presa di posizione di Recca, hanno parlato in tutta Italia, sconvolti. Mai un rettore aveva solo osato suggerire a uno studente di non fare attività politica. Qui si è arrivati alle minacce di sanzioni disciplinari. E' utile anche ricordare che Recca, nel corso del suo mandato, ha avuto una posizione politica all'interno ...

My Hometown Catania Night

Scritto da: il 13.12.10 — 0 Commenti
Il 22 dicembre è LA notte di My Hometown Catania, il documentario di Marco Pirrello che racconta la Catania del rock di ieri e di oggi. Il "rockumentary" è prodotto da UPress, l'associazione a sostegno del giornalismo universitario ed è nato all'interno del Laboratorio di Inchieste e Videogiornalismo di Step1 (www.step1.it). Durante la serata di presentazione, l'autore parlerà del suo dvd e si esibiranno le quattro band protagoniste del documentario: Crabs, Dossi Artificiali, Narayan e Introversia. A seguire Rumori Sound System dj set (A. Vetrano & JJ Salafia). L'intera "night" andrà in diretta su Radio Zammù (www.radiozammu.it o 101.00 in FM) Quando: 22 dicembre 2010 Ore 21:00 Dove: Zo - Centro culture contemporanee / piazzale Asia 6 - Catania Prezzo: 2 euro oppure promozione acquistio dvd "My Hometown" + ingresso: 6 euro

4 Marzo – Miriam Leone, Miss Italia 2008, ospite di Radio Zammù

Scritto da: il 03.03.09 — 1 Commento
Domani Miriam Leone, Miss Italia 2008, sarà ospite della trasmissione Campus di Radio Zammù. Previsti, come sempre, tanti altri ospiti e sorprese. L'inizio della trasmissione è previsto per le ore 15.00, la frequenza di Radio Zammù è fm 101.00, ma è naturalmente disponibile lo streming online dal sito della radio universitaria catanese. Anche in tempo di crisi Zammù non accenna a diminuire l'impegno invitando ospiti di grande risalto, com'è appunto Miss Italia 2008. Miriam Leone saprà certamente intrattenere gli ascoltatori con professionalità, visto che è stata a lungo conduttrice di una trasmissione radiofonica. Vi auguro quindi un buon ascolto, e magari fateci sapere cosa ve ne è sembrato di questo "ritorno a casa" di Miss Italia* nei commenti... *ritorno a casa perché studentessa di Lettere, presso il Monastero dei Benedettini, dove ha sede anche Radio Zammù...

Radio Zammù 13 ore no stop!

Scritto da: il 23.12.08 — 0 Commenti
[HTML2] Dopo l'appello "Non spegneteci i microfoni", Radio Zammù passa all'attacco: per dimostrare che la Radio Universitaria è una cosa seria, lo staff della radio si tuffa in una diretta 13 ore no stop. Una vera e propria maratona dalle 7.30 alle 21. Collegatevi subito al 101.00 fm, non si sa mai che l'anno prossimo non potremo più farlo!!!

Appello di Zammù “Non spegneteci i microfoni”

Scritto da: il 20.12.08 — 2 Commenti
Non spegneteci i microfoni! Il 31 dicembre si conclude il progetto "Il Linceo" su cui è stata finanziata Radio Zammù da un anno e mezzo a questa parte. Quelle risorse, in primo luogo, hanno permesso alla radio dell'Università di Catania di fare il grande balzo sull'etere e poter essere trasmessa in modulazione di frequenza. Ma quelle risorse hanno anche permesso il funzionamento dello staff che lavora in radio e l'attività redazionale. Risorse necessarie e vitali per permettere a Radio Zammù di andare avanti, pur tra tante difficoltà. Che succederà ora? Radio Zammù non ha nessuna intenzione di mollare, aiutateci a sostenere la nostra causa: occorre trovare nuove risorse. Chi è disposto a sostenere Radio Zammù? Facciamoci, fatevi sentire. Inviate una mail a info@radiozammu.it per aiutarci ad andare avanti! Grazie

Al concerto dei Negramaro dovete proprio andarci gratis – anche MTV regala i biglietti

Scritto da: il 22.11.08 — 0 Commenti
Al concerto dei Negramaro vi ci vogliono portare a tutti i costi e anche gratis - dopo Radio Zammù anche MTV mobile regala i biglietti, e mette in palio anche un giro in limousine. 25 e 26 NOVEMBRE, ORE 21.00 PalaIlio, TRAPANI – Palasport, ACIREALE (CT) Vinci la tribuna VIP MTV Mobile, la limousine di Fredo e meet&greet con la band MTV Mobile ‘Powered by TIM’, il servizio di telefonia mobile che ama la musica, è main sponsor di Negramaro - “La Finestra tour” che farà tappa in Sicilia con due date: Martedì 25 Novembre al PalaIlio di Trapani e Mercoledì 26 Novembre al Palasport di Acireale (Catania). Una possibilità unica per tutti i fan siciliani del gruppo, che grazie a MTV Mobile diventa ancora più esclusiva e piena di sorprese con la competition Vinci Negramaro - “La Finestra tour”, con MTV Mobile. Tutti i clienti MTV Mobile che inviano un SMS al 44688 con la scritta “NEGRAMARO spazio TRAPANI” o “NEGRAMARO spazio ACIREALE”, hanno la possibilità di vincere l’ingresso gratuito alla tribuna VIP MTV Mobile e vivere da veri protagonisti il concerto della loro band preferita. Ma non è finita: i vincitori hanno la possibilità di incontrare e conoscere da vicino tutti i componenti dei Negramaro negli esclusivi momenti MTV Mobile meet&greet. E grazie alle MTV Mobile scratch card disponibili presso i punti vendita TIM di Trapani, Catania e Acireale, tutti, ma proprio tutti, possono aggiudicarsi uno dei telefonini MTV Mobile o un giro per la città sulla fantastica Limousine Lincoln MTV Mobile, che da oggi (sabato 22) fino al 24 girerà per le città di Acireale e Catania, come delle vere music star. ATTENZIONE quella sopra non è la foto di una liomusine Lincoln, ma un Hummer trasformato in limousine (così non restate delusi se vincete) MTV mobile è il primo servizio di telefonia mobile che ...

In regalo i biglietti per il concerto dei Negramaro – Radio Zammù

Scritto da: il 19.11.08 — 1 Commento
Tutti gli ascoltatori più attenti di Radio Zammù dal 19 al 25 novembre, ascoltando CAMPUS, avranno la possibilità di vincere ogni giorno un biglietto per il concerto dei Negramaro di mercoledì 26 al Palasport di Acireale. Basta telefonare allo 095 71 02 300 non appena verrà dato il segnale dal conduttore. Il più veloce si aggiudicherà un biglietto!! Il programma va in onda dalle 15 alle 17... www.radiozammu.it e 101.00 in FM su Ct e provincia Trovato su Facebook

Diretta a radio unificate per la Ricerca

Scritto da: il 13.11.08 — 0 Commenti
Una diretta a "reti unificate" su 20 emittenti radiofoniche universitarie e il lancio del contest "Un assegno per la ricerca", che premierà con 500 euro il miglior video dedicato allo stato della ricerca negli atenei italiani. Perteciperà anche la Radio Universitaria Catanese Zammù. Venerdì 14 novembre, dalle 9.30 alle 12.30, lo diretta radiofonica promossa da Raduni, l’associazione degli operatori radiofonici e televisivi universitari, affronterà i temi della riforma universitaria proposta dal ministro Gelmini, seguirà lo sciopero generale dell’Università e della ricerca, farà parlare i ricercatori. Tra gli altri ospiti del mondo della cultura, dell´arte e dello spettacolo: Paola Cortellesi, Marco Travaglio, Alessandro Bergonzoni, Massimo Gramellini, Margherita Oggero, Davide Ferrario. Inoltre Daniele Luttazzi, che racconterà la sua esperienza di aspirante ricercatore: «La situazione la conosco molto bene perché 25 anni fa fu il mio professore di gastroenterologia a spiegarmi che la situazione della ricerca medica in Italia era piuttosto disastrosa e che lui non avrebbe potuto aiutarmi - ricorda Luttazzi -. Mi spiegò un po’ come funzionavano i sistemi di assegnazione dei posti nell´Università Italiana, per quello che ne sapeva all´epoca, ed era già una situazione baronale impestata. Io decisi da quel momento che la cosa non mi interessava più. Nel frattempo i miei colleghi che hanno continuato a fare ricerca, ogni volta che ci si incontra casualmente mi dicono "Daniele ti sei salvato" perché purtroppo la situazione non ha fatto che peggiorare e incancrenirsi». Paolo Giordano ai microfoni di raduni "L’aspetto che mi preoccupa di più di questa nuova legge è il blocco del turn over per i prossimi anni perché se già prima c’era una difficoltà d’accesso ai posti da ricercatore questa situazione è destinata ad aggravarsi ulteriormente. Il rischio grosso - spiega Giordano- è quello di bruciare un’intera generazione di ricercatori...la mia e quella dei ricercatori un po’ più ...

FRU Workshop: aria di OldMedia ai Benedettini

Scritto da: il 30.05.08 — 2 Commenti
Stamattina al Workshop del FRU - Festival delle Radio Universitarie che quest'anno si svolge al Monastero dei Bendettini di Catania, sede anche di Radio Zammù - il dibattito, pieno di relatori di "peso" - Antonio Caprarica direttore Radio Uno e GR Rai, Maurizio Coppolecchia a.d. Parco Film, Lele Dainesi executive communication manager Cisco, Gianluca Dettori fondatore Dpixel, Gian Maurizio Foderaro Radio Rai, Salvo Mizzi responsabile Digital Service Innovation Telecom Italia, Peppino Ortoleva Università di Torino, Federico Pedrocchi Radio 24, Romeo Perrotta presidente di RadUni, Francesco Pira web radio Università di Udine, Fabio Scaccia vice presidente Confindustria Sicilia, Sergio Valzania, direttore Radio Due e Radio Tre - è stato piuttosto acceso. Niente di rivoluzionario, niente scenate "alla Sgarbi" per intenderci (e ce ne vorrebbe visti i ruoli ricoperti dai su citati), ma è stato molto interessante assistere a un piccolo scontro di fazioni. Da un lato i due "giovanotti", Lele Dainesi e Gianluca Dettori, giovani(rispetto agli altri) ma ipernavigati esperti di new-media, e il "Vecchio fronte degli OldMedia" rappresentato da Antonio Caprarica Peppino Ortoleva e Sergio Valzania. Motivo del contendere una considerazione filosofico-politica di carattere molto generale che riguarda Internet: è o sarà(forse)? Naturalmente per i primi (lo dico subito: sto con loro) Internet è. Aggiungere tutte le argomentazioni che hanno portato a sostegno dell'evidenza dello stato delle cose mi sembra qui (su un blog) molto riduttivo. Ma al dibattito di stamane, dove si discuteva sulle Radio universitarie che per la maggioranza vanno in streaming online, l'evidenza non era tale per i rappresentanti degli OldMedia, e i due "giovanotti" hanno dovuto fare ricorso ad ottime argomentazioni per condurre il discorso sulla realtà. Opinione comune fra gli "old" è infatti che "la professionalità non può andare di pari passo alla libertà": Internet e le radio online sono al ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple