Tutti gli articoli su povertà

Tinturia e Carlo Muratori in concerto per i senza fissa dimora

Scritto da: il 27.02.09 — 1 Commento
Anfiteatro Le Ciminiere di Catania Tinturia e Carlo Muratori Sabato 21 marzo 2009 ore 21,00 (contributo minimo 10 euro) La Caritas diocesana di Catania, organizza un grande concerto/evento di beneficenza, il ricavato della vendita dei biglietti verrà interamente devoluto a favore delle iniziative della Caritas a sostegno delle persone senza fissa dimora. Abbiamo pensato di coinvolgere la nostra città in un evento corale che ponesse l’accento sulla necessità di fare qualcosa per coloro che vivono quotidianamente il dramma di non avere un tetto sulla testa. Due noti artisti siciliani, hanno risposto di buon grado al nostro invito e si esibiranno gratuitamente per sostenere la Caritas nell’impegno di prestare conforto morale e materiale agli ultimi della società. Si tratta dei Tinturia, già testimonial di Telestrada, la web tv dei senza fissa dimora, e il cantautore siracusano Carlo Muratori. L’evento gode del patrocinio della Provincia Regionale di Catania Per informazioni e acquisto biglietti: Help Center Caritas (P.zza Giovanni XXIII, ang. V.le Africa) Tel 095.530126 - www.caritascatania.it

Anche questa è Catania – ladri di tombini in via Etnea

Scritto da: il 26.02.09 — 2 Commenti
Riprendo un video di Step1 girato all'inizio di febbraio da una ragazza spagnola... [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TLBUUin6qHs&eurl=http://www.step1.it/index.php?id=5123-clamoroso-in-via-etnea-spuntano-i-ladri-di-tombini&feature=player_embedded[/youtube] Evidentemente noi catanesi non ci accorgiamo di queste cose "assurde", ma chi viene da fuori le nota eccome! Per altre informazioni su questo strano caso vi invito a leggere questi due articoli (sempre su Step1) - Clamoroso in Via Etnea: spuntano i ladri di tombini - Tombino si, tombino no... non lo so! C'è anche la versione spagnola - Clamoroso en Via Etnea: aparecen los ladrones de alcantarillas

Lotta alle povertà estreme, un dibattito presso l’Help Center Caritas

Scritto da: il 20.02.09 — 0 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DfZqXLnBYb4[/youtube] Cosa c'entra questa meravigliosa canzone di Phil Collins con un evento catanese? C'entra c'entra... La canzone, "Another day in Paradise", come l'evento di cui state per leggere parlano della povertà, del non avere una casa, del freddo, della solitudine, della vita di strada... Passata l'emergenza freddo facciamo i conti con un problema che rimane, quello della povertà - Sabato 21 febbraio 2009 ore 10,00 Help Center della Caritas - (P.zza Giovanni XXIII ang. V.le Africa) Come ogni anno all'approssimarsi del gelo invernale si comincia a parlare di "emergenza freddo" per i senza fissa dimora, e poi si cominciano a contare i morti. Anche quest'anno abbiamo avuto, a causa del freddo, diverse morti tra chi non ha un tetto, ne hanno titolato i giornali, ne hanno dato notizia i tg. Adesso l'emergenza è passata, non resta che fare i conti con una situazione che non è cambiata, il gelo è cessato, ma l'emergenza no: il numero delle persone che sono senza casa non è diminuito, ad eccezione ovviamente di coloro che, morendo, hanno fatto calare di pochi punti le statistiche. E' adesso che, a mente fredda, senza rischiare di essere accusati di voler suscitare facili pietismi, possiamo riflettere sulla necessità di avviare un piano organico di lotta concreta alla povertà estrema. La Caritas diocesana, nella logica che le è propria dell'animazione alla carità e della promozione dell'essere umano, intende presentare possibili percorsi di soluzione al problema della povertà estrema. Vogliamo fornire alle istituzioni locali spunti per risolvere questa urgente questione sociale, soluzioni che non necessariamente implichino ingenti investimenti di denaro, perché riteniamo che la lotta alla povertà non sempre e non necessariamente debba essere risolta con il denaro. Per questo motivo convochiamo la stampa locale, scegliendola come mezzo privilegiato di diffu-sione del messaggio che intendiamo lanciare, perché riteniamo di dover avere come interlocutori non soltanto i rappresentanti delle istituzioni, ma ...

Tre video sulla Vita di Strada a Catania

Scritto da: il 31.01.09 — 0 Commenti
Oltre ad aver intervistato il Sindaco Stancanelli per chiedere quali saranno in pratica gli “aiuti per il disagio abitativo e per i senza fissa dimora”, la redazione di Telestrada ha realizzato due reportage per illustrare la vita dei senza fissa dimora nella nostra città. Il primo di chiama "Una notte con l'unità di strada" e illustra il lavoro che ogni giorno fanno i volontarid ella Caritas per portare un po' di aiuto ai tantissimi senza tetto... [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=sLLlxbveR98&eurl=http://www.telestrada.it/2008/12/18/una-notte-con-lunita-di-strada/&feature=player_embedded[/youtube] Il secondo si chiama invece semplicemente "Vita di Strada", ed è diviso in due parti. Ecco la prima [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UkHzJremkns&eurl=http://www.telestrada.it/2009/01/25/vita-di-strada-parte-prima/&feature=player_embedded[/youtube] Dopo aver intervistato il Sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, sulla situazione delle strutture e dei servizi pubblici per i senza casa a Catania, Filippo questa volta è andato in giro per la città chiedendo ai diretti interessati quali azioni possono essere create per migliorare le condizioni di vita di chi non possiede una fissa dimora. Ed ecco di seguito la seconda parte, nella quale Filippo ascolta invece le opinioni della "gente comune" sul tema della Vita di Strada [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Tlr1h3FVYqo&eurl=http://www.telestrada.it/2009/01/26/306/&feature=player_embedded[/youtube] Per vedere tutti gli altri video collegatevi al sito WWW.TELESTRADA.IT

Il Sindaco Stancanelli e i senza fissa dimora…

Scritto da: il 31.01.09 — 1 Commento
[HTML1] Il sindaco Stancanelli ha recentemente dichiarato che ci saranno "aiuti per il disagio abitativo e per i senza fissa dimora"... Nell'intervista al sindaco Raffaele Stancanelli che potete vedere nel video sopra, realizzata da Filippo redattore di strada di Telestrada, il Sindaco di Catania fa alcune promesse che si spera vengano mantenute, visto che a Catania, a parte quelle Caritas, non esistono mense per i poveri e dormitori pubblici... Il 31 dicembre 2008 conferenza stampa per illustrare i primi sei mesi di sindacatura. Ecco un comunicato del Comune che sintetizza quanto detto dal sindaco in quell'occasione “Soddisfatto e moderatamente fiducioso” si dice così il sindaco Raffaele Stancanelli che, nel corso di un incontro con i giornalisti, ha tracciato stamani lo stato generale del Comune a sei mesi dalla sua elezione. Il primo cittadino, attorniato dagli assessori della sua Giunta, ha tracciato, punto per punto, la situazione relativa al bilancio al personale, ai provvedimenti in corso e da prendere. Casse comunali. Il debito iniziale all’ insediamento di Stancanelli che ammontava a 357 milioni circa, più i 100 milioni di euro delle partecipate, è passato a 220 milioni di euro, a questi vanno aggiunti 46 milioni di euro circa di anticipazioni con scadenza a novembre e il disavanzo dell’Amt.” Abbiamo- ha detto Stancanelli- soddisfatto i pagamenti degli arretrati alle cooperative sociali per 20 milioni circa, circa 5 milioni di euro sono andati ai titolari delle discariche che avevano un credito di 17 milioni circa e circa 4 milioni sono andati al raggruppamento temporaneo di imprese per l’illuminazione. Questo vantava un credito di 21 milioni circa iniziali”. Tutto è stato pagato con i flussi di cassa e le economie fatte tagliando tutte le spese non necessarie. I 140 milioni, destinati a Catania dal Governo, andranno a fare cassa il prossimo anno. Il bilancio preventivo sarà ...

Presentazione rapporto Caritas su povertà ed esclusione sociale

Scritto da: il 17.10.08 — 1 Commento
Nello stesso giorno dello "Stand Up" verrà presentato l'ottavo "Rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia" di Caritas Italiana e Fondazione Zancan. "Ripartire dai poveri" è il titolo del rapporto 2008, e la Caritas Diocesana di Catania lo presenterà sabato 18 ottobre presso l’help Center di Piazza Giovanni XXIII (ang. V.le Africa) a Catania alle ore 9,30. Saranno presenti: Il Presidente della Provincia Regionale di Catania, On Giuseppe Castiglione, il Presidente del Consiglio Comunale di Catania, avv. Carmelo Consoli, il Prof. Carlo Pennisi, ordinario di Sociologia del Diritto presso l’Università di Catania  e Direttore del Dipartimento di Sociologia e metodi della ricerca sociale, P. Valerio di Trapani, Direttore della Caritas Diocesana di Catania. Povertà in aumento, nuovi poveri, differenze strutturali del fenomeno fra nord e sud del paese con picchi di disagio soprattutto nelle periferie delle grandi città sono solo alcuni degli argomenti che affronta il rapporto sulla povertà in Italia prodotto da Caritas italiana e Fondazione Zancan. "La presentazione dell'ottavo rapporto 2008 su povertà ed esclusione sociale in Italia dà la possibilità di osservare una fotografia chiara sulla povertà nel nostro paese, nel sud e a Catania. Già da qualche tempo, insieme ai volontari della Caritas, assistiamo impotenti ad un aumento esponenziale di richieste di accoglienza notturna da parte di cittadini italiani che non riescono più a garantirsi un tetto e un letto per dormire. Questo mi fa pensare a due cose:il valore della solidarietà si sta indebolendo tanto che viene soppiantato spesso dal bisogno di sicurezza; infatti, il povero non è più un fratello da soccorrere e affiancare, ma un nemico da allontanare. Nella nostra città, come in tutto il Paese, è necessario pensare ad un piano organico di lotta contro le povertà, affinchè la persona che vive in uno stato di bisogno non si senta abbandonata, ma aiutata e sostenuta per ...

Stand Up – Contro la povertà non stiamo seduti

Scritto da: il 17.10.08 — 6 Commenti
Dal 17 al 19 ottobre si svolgerà la terza edizione della mobilitazione "Stand Up contro la povertà e per gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio". Un semplice gesto -alzarsi in piedi- carico di un forte significato di impegno nella lotta alla povertà e per il rispetto dei diritti umani. Centinaia di persone, uomini, donne, bambini, adulti in tutto il mondo lanceranno all'unisono un messaggio ai Capi di stato e di governo che non potrà rimanere inascoltato. "Stand Up! Take Action!" questo l'appello per l'edizione 2008 che mira alla partecipazione attiva, da protagonisti, alle scelte dei propri governi nella cooperazione internazionale che, soprattutto in Italia, deve tornare ad occupare un posto di primo piano tra le priorità dell'agenda politica. Lo Stand Up di Catania è previsto per Sabato 18 Ottobre in Piazza Duomo alle 18, all'ombra del 'Liotru', monumento massimo della città Etnea, che verrà circondato da una maxi ‘White Band’, simbolo della lotta alla povertà. Musica dal vivo (baciamolemani, le verdi lune e altri…). ASCOLTA il radiospot Il messaggio lanciato dalla Campagna del Millennio per lo Stand Up 2008 è: CONTRO LA POVERTA' IO NON STO SEDUTO. Per questo nelle maggiori piazze d' Italia saranno installate grandi sedie da regista prive  della parte per sedersi simboli della mobilitazione Stand Up in Italia. Un'idea comunicativa nata dall' Agenzia Grey che ha curato l'intera campagna pubblicitaria 2008. Una di queste sedie sarà presente anche in Piazza Duomo per lo Stand Up di Sabato 18. Materiale informativo verrà distribuito da 30 volontari che raccoglieranno le adesioni allo Stand Up Take Action. Durante tutto l'evento verranno proiettati contributi video della Campagna del MIllennio e speciali di MTV per No Excuse. La musica dal vivo (baciamolemani, le verdi lune e altri…) chiuderà l' evento Stand Up di Catania. Un concerto per ribadire che non ci sono più scuse per non occuparsi ...

Redditi, tre comuni catanesi fra i più poveri d’Italia

Scritto da: il 19.08.08 — 0 Commenti
Il Sole24ore ha pubblicato una classifica di ricchezza dei comuni italiani: una lista con i 50 più ricchi e una lista con i 50 più poveri. Il metro di giudizio è il reddito pro capite, e come è facile immaginare le città che hanno la "performance" migliore sono quasi tutte medio piccole e del Nord. Nemmeno una città del Sud nella top 50, che vede come unica eccezione all'equazione "piccolo uguale ricco" lo straordinario risultato  di Milano, 15° posto. Il Sud viceversa è dominatore nella classifica dei comuni più poveri: il più povero d'Italia risulta essere Platì, in provincia di Reggio Calabria, con appena 4152€ pro capite, seguito dal microscopico comune di Val Rezzo, 217 abitanti in provincia di Como, e il terzultimo posto è occupato da Mazzarrone, in provincia di Catania, 4381€, reddito invariato (nominalmente) dall'ultimo rilevamento, del 1999, in pratica quindi ben peggiore. Mazzarrone è in compagnia comunque: la vicina Licodia Eubea in questa classifica dei più poveri è al posto numero 48, con 5448€ pro capite e una flessione rispetto al '99 dell'8%, mentre la cittadina etnea di Maniace è al posto numero 47, con 5442€ e un "miglioramento" nominale del6% rispetto al '99 . Altri comuni siciliani presenti sono Campofelice di Fitalia in provincia di Palermo al posto numero 40, e Capizzi, provincia di Messina, al posto 49. Da questi dati sembrerebbe quindi che in Sicilia la provincia che sta peggio è quella di Catania. Qualche tempo fa, quando l'Agenzia delle entrate rese noti i dati reddituali 2005 di tutti gli italiani, risultava evidente l'incredibile sproporzione di reddito fra il Nord e il Sud. In particolare mi aveva colpito il numero altissimo di ZERI, che è quanto dichiarano moltissimi cittadini italiani e catanesi in particolare (i dati reddituali li potete trovare su Emule, assumendovi le responsabilità sulla tutela ...

Oggi sull’autobus di fronte al porto…

Scritto da: il 03.07.08 — 7 Commenti
Oggi come ormai raramente faccio ho preso l'autobus invece della macchina per ritornare a casa. Il 555 per la precisione, che da piazza Borsellino porta direttamente a Librino passando davanti al porto. E mi è capitato un episodio che ritengo sintomatico del clima di insicurezza e precarietà cittadino e nazionale.  Subito dopo la partenza si sente bussare a una delle porte delll'autobus: è un controllore, nella sua uniforme bianca, che chiede subito con una certa agitazione all'autista "Ce la fai a raggiungere quel 524?". Il 524 è l'autobus che porta a Santa Maria Goretti, a San Giuseppe La Rena e all'aeroporto, che come il 555 passa davanti al porto, ed era partito quasi contemporaneamente. Dopo uno scherzoso "Lo avete tutti il biglietto vero?" rivolto alle persone sull'autobus, senza controllare che effettivamente li avessimo, il controllore si piazza accanto al conducente pronto a scendere dalla portiera anteriore, per raggiungere di corsa il 524. Dopo cinque o sei fermate e tanti colpi di clacson andati a vuoto, finalmente di fronte alla fermata del faro Biscari l'autista del 524 capisce che lo strombazzamento di clacson è per lui, e che deve attendere. Il controllore scende per andare sull'altro autobus. Io avevo pensato che il controllore dovesse semplicemente tornare a casa (e urgentemente) o al massimo che avesse qualcosa da chiedere al conducente dell'altro autobus. Invece, con mia grande sorpresa, doveva solo andare sull'altro autobus per chiedere il biglietto a un gruppo di stranieri (all'apparenza erano rom), che evidentemente sprovvisti di biglietto sono scesi in massa appena lo hanno visto. Erano una decina di persone, donne e bambini più due ragazzi.Mi sono stupito molto di questo zelo, addirittura facendo un piccolo inseguimento (per fortuna a velocità moderata) nel centro cittadino. Tanto più che non si sa per quale motivo sul 555 non ha chiesto il biglietto ...

Festa Multietnica Caritas

Scritto da: il 07.06.08 — 1 Commento
Caritas Catania sarà protagonista oggi di due importanti eventi. Eccoli in ordine di orario Sabato 7 GIUGNO 2008 ore 10,00 Museo Diocesano, Piazza Duomo - Catania L'accesso al credito per i poveri e le microimprese: il microcredito Un modo di fare economia che mette al centro le relazioni sociali ed umane Tavola rotonda Sabato 7 GIUGNO 2008 ore 20,30 Centro Fieristico "Le Ciminiere" Viale Africa, Piazzale Asia "Festa Multietnica" Serata di danza, musica, gusto e solidarietà. Slim and son: Sfilata di moda di costumi di una festa nuziale da... mille e una notte Gli Strummula:Concerto e danze siciliane Cena multietnica Per informazioni: 095530126 /3384737775 e-mail: helpcenter@caritascatania.it
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple