Tutti gli articoli su la Periferica

Lavori in Corso – ecco il dossier sulla munnizza a Catania

Scritto da: il 28.05.09 — 0 Commenti
Eccolo qui, in tutto il suo profumo: il dossier sulla munnizza a Catania e provincia. Si chiama Munnizzopoli Catania tra rifiuti ed affari, ed è opera dell'associazione Lavori in corso che raccoglie alcune le esperienze di giovani e meno giovani catanesi impegnati nel mondo dell'informazione libera (provenienti da La Periferica, I Cordai, Catanianotizie, Step1 ma anche da associazioni come Cittàinsieme). Il dossier è stato pubblicato su ucuntu.org, ma è disponibile per l'embed e la stampa tramite Issuu. [HTML1] Alla presentazione del dossier, tenutasi ieri in via Siena 1 a Catania, la sede di Cittàinsieme, si sono scambiate opinioni e utili informazioni sulle vicende trattate, e si è parlato poi di Libera informazione a Catania, insieme anche a un ospite di riguardo, la giovane ma già molto esperta Norma Ferrara, giornalista proprio di Libera Informazione. Assente, purtroppo, Letizia Maniaci di Telejato. Fra pochi giorni il video della serata! Breve resoconto video... [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=hy8d50uJMEU[/youtube]

Catania tra rifiuti ed affari – presentazione dossier “Munnizzopoli” mercoledì 27 maggio

Scritto da: il 25.05.09 — 0 Commenti
Mercoledì 27 Maggio alle ore 20.00 presso la sede di CittàInsieme, in Via Siena 1, si terrà un'assemblea pubblica sul problema dei rifiuti e della loro gestione a Catania e provincia. Nel corso dell'incontro verrà presentato il dossier "Munnizzopoli - Catania tra rifiuti ed affari" realizzato dall'associazione giornalistica "Lavori in Corso" che riunisce giornalisti provenienti da testate come uCuntu, La Periferica, I Cordai, Step1, Casablanca e Catanianotizie. L'assemblea sarà anche un'occasione di confronto sul tema dell'informazione a Catania e nel paese. Per farlo interverranno Norma Ferrara di LiberaInformazione, Letizia Maniaci di TeleJato, Sonia Giardina de I Cordai, ma ampio spazio verrà riservato ai contributi di tutti gli intervenuti. Di seguito, due video sul problema rifiuti: la terza puntata delle rubrica "900 secondi" e il mini documentario dei Grilli dell'Etna sugli Inceneritori in Sicilia. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=GJlr2g8t-B4[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TqgJvU_flPg[/youtube]

Porta della Bellezza a Librino – alcune foto dall’inaugurazione

Scritto da: il 15.05.09 — 0 Commenti
Ecco di seguito una carrellata di foto scattate oggi all'inaugurazione della "Porta della Bellezza", voluta da Antonio Presti di Fiumara d'Arte e realizzata dopo grandi fatiche e grandissimi sforzi organizzativi - ricordiamo: 2000 bambini coinvolti, 9000 tessere, l'opera copre una parete di cemento lunga 300 metri - come "prima opera" del Museo all'Aperto di Librino che si chiamerà "Meridiani di Luce". Buona visione (la galleria è dopo il "break"). [gallery columns="2"]

Porta della Bellezza a Librino – domani 15 maggio l’inaugurazione

Scritto da: il 14.05.09 — 0 Commenti
Domani, 15 maggio dalle 10 alle 13 nell'immensa parete di  cemento dell'Asse Attrezzato, fra il Viale Castagnola e il Viale Librino sulla quale è stata realizzata, verrà inaugurata alla presenza degli "artisti" - i 2000 bambini di Librino autori delle 9000 tessere di terracotta che compongo le immense figure - la PORTA DELLA BELLEZZA. Qui a Librino sono già settimane che ammiriamo questa splendida opera, che è diventata un "caso" per il quale si sono mobilitate tutte le televisioni nazionali - e vi ricordo l'appuntamento di domenica su La7 - e che sta dando grande visibilità a Librino. Talmente tanta che il quotidiano del più grosso e chiaccherato imprenditore catanese Mario Ciancio, ovvero La Sicilia, si è improvvisamente accorto del quartiere, arrivando a parlare lunedì 11 maggio addirittura in una intera pagina de La Periferica, primo giornale del quartiere che non risparmia le critiche allo stesso Ciancio e a La Sicilia. Per Librino comunque si lavora oltre che sull'immagine anche nel suo problema fondamentale l'urbanistica: ricordo che domani pomeriggio si concluderà con una videoconferenza la collaborazione fra Università di Catania e Cornell University (una delle più prestigiose del mondo facendo parte della Ivy League) per il Workshop su Librino "Re-energizing Utopia" del quale domani spero di darvi degli "assaggi" dei progetti realizzati dagli studenti... Seguono tanti video sulla Porta della Bellezza presi da vari TG. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=U3WULJa1J_Y[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=JxiXxRyldcc[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=e_41u-pszig[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=POlpp2PYvGc[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2wpIB3OB3vo[/youtube]

Caritas Diocesana e la Periferica: qualche precisazione

Scritto da: il 22.03.09 — 1 Commento
Ricopio dal sito di Massimiliano Nicosia l'interessante storia del giornale La Periferica, edito a Librino grazie al grande e unico sforzo del gruppo Scout Catania 18 con il minimo e sporadico contributo di un gruppo di modesti simpatizzanti e vicini di casa (come il sottoscritto): la storia di un giornale di quartiere. La storia è esemplare perché racconta delle difficoltà oggettive di un progetto ambizioso nato in periferia ( difficoltà brillantemente superate grazie alla determinazione personale del già citato Massimiliano Nicosia e di Giovanni Giuffrida, coordinatore tuttofare del giornale), che si ritrova senza capire, da un giorno all'altro, e senza aver disatteso gli accordi presi, senza una risposta sul rinnovamento di un importante accordo di collaborazione (non solo dal punto di vista economico) con la Caritas. Massimiliano Nicosia è ancora in attesa di una risposta, e scrive sul suo sito le precisazioni che ritiene necessarie dopo il recente Convegno Caritas nel quale non si è parlato di questa situazione. Caritas Diocesana e la Periferica: qualche precisazione domenica 22 marzo 2009, di Massimiliano Nicosia In occasione del Convegno della Caritas Diocesana di Catania "Dalla parte degli ultimi per una società giusta e fraterna... in tempo di crisi", tenutosi alle Ciminiere ieri mattina, sono state fatte alcune affermazioni assolutamente vere, riguardante il nostro giornale, che tuttavia richiedono alcune ulteriori precisazioni. In particolare, nel corso del Convegno, è stato ricordato che la Caritas, in occasione della nascita del mensile la Periferica, ha sostenuto il progetto sposandolo anche attraverso un sostegno economico. Questo particolare corrisponde alla realtà: ad ottobre 2007 il mensile "la Periferica" (allora edito per iniziativa di alcuni capi del gruppo scout di Librino, AGESCI Catania 18) nasce con il sostegno, non solo economico, della Caritas diocesana di Catania che proprio in quel periodo si avviava ad aprire il centro Talità Kum in viale Moncada. Il progetto de ...

Re-energizing utopia – LabPEAT e Cor­nell University per Librino

Scritto da: il 09.03.09 — 2 Commenti
Urbanistica partecipata: continua l'impegno verso il territorio di Librino del LabPEAT dell'Università di Catania. A partire dal 10 marzo ci saranno 5 giorni intensi di incontri sul grande quartiere catanese, in una collaborazione Italia- USA che si pone come obiettivo di ridare energia all'Utopia della Città Satellite. Ecco il programma completo: Re-energizing utopia/ Toward a 21st century Librino Workshop di progettazione collaborativa organizzato dal Laboratorio per la Progettazione Ecologica e Ambientale del Territorio, Università degli Studi di Catania in collaborazione con Capstone Studio, Master in Landscape Architecture, Cornell University (prof. Deni Ruggeri) Presentazione del quartiere da parte di Massimiliano Nicosia, direttore editoriale del giornale locale “La Periferica” e presidente dell’Associazione Culturale “Oltre la Periferica”. (Laboratori sociali – La Casa della Città) Martedì 10 marzo 10-13: > Giro della città, guidato dalla prof. Arch. Piera Busacca, direttore del Laboratorio per la Progettazione Ecologica e Ambientale del Territorio, Università degli Studi di Catania. 15-18: > Librino, visto dall’esterno. Discussione dei lavori di lettura del territorio di Librino elaborati degli Studenti del Laboratorio di chiusura del Master in Architettura del Paesaggio, Cornell University, coordinato dal prof. Deni Ruggeri. (Laboratori sociali - La Casa della Città, via Etnea 742, Catania) Mercoledì 11 marzo 9-13: > Esplorando Librino. Visita collettiva del quartiere di Librino e dei suoi principali Landmarks; visita alla sede-museo dell’STA progetti di Librino. 16.30-21: > Librino, visto dall’interno. Discussione sui lavori degli Studenti tesisti del Laboratorio per la Progettazione Ecologica e Ambientale del Territorio, Università degli Studi di Catania. > Giovedì 12 marzo 9-18: > Esplorando Librino. Librino: storia, identità e progetto. Visita organizzata dall’ing. Antonio Raciti (LabPeat). Durante la giornata verrà fatto un tour guidato dal Sig. Alfio Guzzetta, presidente dell’Associazione TerreForti di Librino, a Borgo Librino, insediamento storico del quartiere di matrice rurale. > Le diverse forme del diritto alla casa. Visita guidata dall’ing. Laura Saija, membro ...

Catania è la prima città in Sicilia. Per numero di protestati…

Scritto da: il 25.02.09 — 3 Commenti
Riporto da La Periferica, una notizia quanto meno allarmante: Catania è la città siciliana con più protestati. Forse è l'altissimo numero di centri commerciali presenti in provincia che porta le persone ad indebitarsi oltre le proprie possibilità, fattostà che la situazione sembra piuttosto grave. La notizia viene da A Sud Europa rivista del Centro Studi Pio La Torre. Basta leggere la tabella per farsi un'idea: riporta la provincia, l'importo in euro, e il numero di opggetti protestati. Il totale in Sicilia è di 112.355, e nella tabella manca Siracusa. PROVINCIA IMPORTO NUMERO Catania 65.254.275 27.691 Palermo 55.361.567 29.497 Messina 30.017.325 11.201 Ragusa 25.911.383 10.310 Trapani 25.818.985 10.774 Agrigento 22.115.968 7.974 Caltanissetta 12.252.208 4.807 Enna 4.695.177 2.199 Ecco l'articolo Italiani sempre più cauti quando c’è da mettere mano al portafoglio. Ma in tempi di crisi, per chi si indebita senza avere fatto bene i propri conti, le conseguenze si fanno pesanti. In dieci mesi oltre un milione di effetti protestati, per un valore di 3,393 miliardi. Questi i numeri in Italia nel 2008, emersi da un’analisi di Unioncamere sul registro informatico dei protesti. Dallo studio si evince che se gli effetti protestati sono in diminuzione, è in crescita invece il loro valore. E il Sud resta la “patria” dei protesti, con la Sicilia che è la quarta regione d’Italia per numero di effetti protestati. In termini monetari, le “farfalle” non onorate ammontano a poco meno di 3,4 miliardi di euro, per un valore medio di circa tremila euro ad effetto protestato (cambiale o assegno), a fronte dei 3 miliardi registrati nei primi dieci mesi del 2007, corrispondenti ad un valore medio di circa 2.600 euro. In particolare, nel periodo gennaio-ottobre di quest’anno, tra cambiali, assegni e tratte protestati sono stati in tutto 1.109.210, con un calo del 4,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2007. numeri che crescono se si considera il Mezzoggiorno italiano. Nel Sud il valore deglio effetti protestati è stato di 1,313 miliardi, pari al 38,6 per ...

Librino e la Fondazione per il Sud

Scritto da: il 23.02.09 — 1 Commento
Se Ucuntu, settimanale "atipico" distribuito solo online, è arrivato al numero 30, ancora più straordinartia è la "performance" di  un altro giornale catanese gratuito ma più tradizionale: La Periferica, che parla di Catania sud e viene stampato in 5000 copie, è arrivata al numero 17, esattamente un anno e mezzo di pubblicazioni. E da quest'ultimo numero però, volevo offrirvi uno "spunto di riflessione" sul bando per il quartiere Librino della Fondazione per il Sud, e come per partecipare a questo bando si sia scatenato un piccolo "putiferio": all'improvviso sono diventati tutti "solidali con Librino"? Ecco il pezzo di Giovanni Giuffrida... Tutti solidali per Librino… grazie alla Fondazione per il sud In Sicilia accadono a volte cose strane. Succede che a Librino, un quartiere alla periferia sud di Catania, ignorato per decenni dalle istituzioni e additato dalla stampa locale e non come il bronx siciliano, diventi per due mesi il centro di elaborazione e pianificazione di decine di progetti rivolti al sociale. Si potrebbe pensare che questo improvviso interesse per il quartiere sia dettato da un cambiamento nella società civile e nelle istituzioni oppure da un rinato senso civico della città, ma non è così che vanno le cose in Sicilia. A Librino infatti è in gioco un finanziamento per circa 1.500.000,00 euro che fa gola a molti, soprattutto a chi con i progetti sociali ci lavora quotidianamente e ci campa. Verrebbe da pensare che questa sia una grande possibilità per le decine di associazioni di volontariato, culturali e religiose che da anni operano a Librino, che vanno avanti con fatica rimettendoci per lo più di tasca propria: ma non è così che vanno le cose in Sicilia. Infatti, per rendersi promotori di un progetto che possa aspirare a ricevere questi finanziamenti, e poter gestire il tutto in prima persona, occorre che l’associazione rientri ...

900 secondi su Catania – seconda puntata

Scritto da: il 12.02.09 — 0 Commenti
La seconda puntata della rubrica "900 secondi" curata dai Giovani di CittàInsieme e dedicata ai cittadini catanesi. Mirko Viola questa volta parla dello stato attuale dell'informazione a Catania, le prospettive ed i suoi sviluppi futuri. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QbcGugJNVbQ&eurl=http://www.burkinaonlus.it/cittainsieme/index.php&feature=player_embedded[/youtube] Il video parla dell'informazione a Catania partendo dall'incontro "Lavori in corso" tenutosi il 5 gennaio. Anche stavolta, le riprese sono di tal Leandro Perrotta, mentre l'ottimo montaggio è di Claudio Sichili.

Lavori in corso

Scritto da: il 05.01.09 — 1 Commento
1984-2009 - NON E' FINITA LA LOTTA DI GIUSEPPE FAVA Lavori in corso web giornali quartieri Lunedì 5 gennaio alle ore 20.30 nel ricordo del "giornalismo di domani" fortemente voluto a Catania da Giuseppe Fava – di cui ricorre il venticinquesimo anniversario dalla morte – si terrà nei locali di CittàInsieme in via Siena 1 a Catania un incontro operativo dei giornalisti di base e di tutti i cittadini interessati alla libera informazione, per mettere in rete le esperienze di giornali di quartiere, informazione universitaria e di settimanali gratuiti spontaneamente nati a Catania ed attivi da tempo. Un libero scambio di idee, informazioni e proposte pratiche per costruire insieme la strada dell'informazione libera. Relatori del dibattito saranno giornalisti de La Periferica, I Cordai, Step1, uCuntu, Casablanca, Catania Possibile, Liberainformazione, ma ampio spazio verrà riservato ai contributi di tutti gli intervenuti. "Vogliamo che tutte queste risposte comincino a interagire fra loro. Abbiamo lavorato moltissimo, in questi due anni. Adesso, cominceremo a coordinarci.". Ospiti "speciali" sarano Pino Maniaci di Telejato e Carlo Ruta
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple