Tutti gli articoli su iniziative

Presentata alla stampa la campagna per la sicurezza sul posto di lavoro

Scritto da: il 16.05.08 — 1 Commento
Finalmente si rivela al pubblico il committente della campagna "Vietato rischiare la vita sul posto di lavoro", che ha visto nell'ultima settimana alcuni cantieri catanesi adorni di sagome di "operai in caduta" e cartelli che richiamavano in maniera esplicita il rischio di morire sul posto di lavoro. Come era stato "suggerito" dalle prime foto dai cantieri (a riguardo avevo scritto "Alcune delle “sagome” sono state piazzate su cantieri della ditta Cosedil di Andrea Vecchio" a dimostrazione che il riferimento era piuttosto evidente), ieri Andrea Vecchio ha rivelato in una conferenza stampa le motivazioni che hanno portato l'ANCE Catania, di cui Vecchio è presidente, a lanciare una simile campagna. “L’unico modo per ridurre drasticamente gli incidenti sul lavoro è quello di attuare e far osservare le norme di sicurezza”. Lo ha ribadito stamattina ai giornalisti il presidente dell’Ance Ct Andrea Vecchio in occasione della presentazione dei contenuti della campagna “Vietato rischiare la vita sul luogo di lavoro”, attuata nelle ultime due settimane sia in città che in provincia mediante cartelli e scritte di forte impatto emotivo. Vecchio, commentando con amarezza l’ennesima morte bianca avvenuta ieri a Villabate ha osservato che “perdere la vita cadendo da un ponteggio è una cosa che molto difficilmente può verificarsi nei cantieri delle imprese qualificate, regolari e ben organizzate”. L’Ance Ct è particolarmente impegnata sul tema della sicurezza. La nuova campagna, ideata dalla società di comunicazione MCA (art director Carmelo S. Sciuto) ha coinvolto una quindicina di cantieri di imprese associate (da quello per la metropolitana in Corso Sicilia, a quello di Nesima, ai palazzi in ristrutturazione di Via Scammacca e Via Pacini, ai lavori in Via della Concordia, ma anche in Piazza Duomo ad Acireale e ad Aci Catena), nei quali sono comparse sagome a grandezza naturale di operai che cadono dai ponteggi, finte ma realistiche macchie ...

Ancora vietato rischiare la vita sul posto di Lavoro!

Scritto da: il 14.05.08 — 3 Commenti
Torna a farsi sentire il Cittadino Attivo che qualche giorno fa aveva segnalato le foto dei cantieri catanesi con le sagome in caduta libera. Su un tema tristemente attuale, stavolta l'intervento degli anonimi "sensibilizzatori" è stato aggiungere scritte rosse per ricordare il sangue... Le nuove immagini Ancora non conosciamo l'autore di questa massiccia operazione di Guerrilla Marketing. Il Cittadino Attivo ci ha detto di essere come noi uno spettatore della vicenda. Lo ringrazio comunque anche stavolta per le foto e per aver posto l'attenzione su un tema così importante.

Vietato rischiare la vita sul posto di Lavoro

Scritto da: il 09.05.08 — 2 Commenti
Ricevo e pubblico, da un "Cittadino attivo" che ringrazio per l'importante segnalazione, e per le foto. INCIDENTI LAVORO: CONTINUA LA PROTESTA ANONIMA A CATANIA – CATANIA, 8 MAGGIO – "Vietato rischiare la vita sul posto di Lavoro": questo è uno dei pittogrammi leggibili su alcuni dei cartelli appesi tra i cantieri edili di Catania e dintorni durante lo scorso week end ed a questi si sono aggiunti, nella notte, delle sagome realistiche in caduta libera di grande impatto emotivo, a ricordare, ipotizziamo, le tante vittime del lavoro e data la loro dimensione, per dare un segnale forte di attenzione? Figure in stile fumetto, di impatto emotivo notevole e dalle movenze decisamente realistiche, simulano quello che tutti noi ci auguriamo non succeda mai, forse per ricordare, in barba ai pregiudizi e le convinzioni che spingono i lavoratori più inesperti, a pensare che non sia un argomento che li riguardi direttamente? In ogni modo, questa campagna silenziosa continua senza mittente sperando che prima o poi qualcuno si faccia avanti per farci capire di più...una isolata iniziativa o un percorso con un obiettivo preciso? Nell'attesa di un qualche risvolto in allegato alcuni scatti. Cittadino Attivo - Catania Alcune delle "sagome" sono state piazzate su cantieri della ditta Cosedil di Andrea Vecchio, simbolo catanese della lotto contro il racket. Per saperne di più sulla sua vicenda vi rimando al sito di Addio Pizzo Catania. Altre foto: Nesima Scammacca 3 Chi sono gli autori di questo grande atto di sensibilizzazione? Indagheremo...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple