Tutti gli articoli su GAPA

Corteo Antimafia domani 16 maggio ore 16 da piazza Dante

Scritto da: il 15.05.09 — 0 Commenti
Ricopio da Addiopizzo Catania Corteo antimafia a Catania Sabato 16 maggio partirà da Piazza Dante alle 16 il Corteo antimafia "lanciato" da Addiopizzo Catania che vedrà la partecipazione di Città Insieme, Gapa, Talità Kum, Iqbal Masih, Oltre la Periferica, Cope, Social Forum di Valverde, dell'associazione culturale "Lavori in corso", delle testate giornalistiche catanesi fra cui U' Cuntu, I Cordai e La Periferica, degli studenti di diversi licei di Catania e provincia, e l'importante presenza simbolica dei bambini e ragazzi dei centri Talità Kum e Iqbal Masih di Librino, che sarà testimoniata dai cartelloni che in queste settimane hanno realizzato con l'aiuto dei loro volontari e di quelli di Addiopizzo Catania.Sarà un incontro di associazioni che ogni giorno operano con impegno e forza per la legalità e la civiltà e di cittadini che vogliono una Catania diversa. L'occasione per unirsi, conoscersi e muoversi insieme per la nostra città, per dire no alla mafia, all'illegalità, all'ignavia, al menefreghismo e alla rassegnazione, ma soprattutto per dire di sì a generazioni pizzo-free, a quartieri a misura di bambino, a un voto e a un'informazione liberi e a una Catania più verde e più pulita. Abbiamo scelto il 16 maggio, un giorno come tanti, perché non abbiamo bisogno di date speciali per ricordarci di fare il nostro dovere e far sentire la nostra voce, perché siamo catanesi tutti i giorni.Un aspetto importante della manifestazione sarà l'assenza di bandiere e colori politici, nello spirito apartitico che appartiene alla nostra e alle altre associazioni. Raccomandiamo, quindi, qualora ci fossero esponenti politici che volessero unirsi al corteo, di lasciare a casa bandiere, tessere e personalismi e di presentarsi come semplici cittadini, perché la lotta alla mafia non ha bisogno di bandiere e deve essere fatta nell'unità. Inoltre, sono i catanesi che fanno Catania: solo avendo consapevolezza di noi stessi, delle nostre ...

GAPA e Libera organizzano “a scampagnata do primu maggiu”

Scritto da: il 30.04.09 — 0 Commenti
Se ancora non avete deciso cosa farete domani per la Festa dei lavoratori, vi segnalo che l'associazione GAPA e LIBERA Catania domani organizzano la Festa dei lavoratori e delle lavoratrici per non dimenticare la strage di Portella della Ginestra Venerdì primo maggio 2009 dalle ore 10:00 in poi “ a scampagnata do primu maggiu ” Nel ricordo di Portella della Ginestra, in Contrada Casa Bianca, nel territorio del comune di Belpasso, a 4 Km da Sigonella, terra confiscata alla mafia. Festa dei lavoratori e delle lavoratrici (ma anche dei disoccupati, dei licenziati, dei casalinghi e delle casalinghe, studenti, ..) tra buona musica e soprattutto buon cibo e buon vino che ognugno di noi porterà per se e condividerà con altri per stare insieme fino al tramonto. Ricordare per non dimenticare Portella della Ginestra (1947-2009), dove uomini e donne, contadini e lavoratori furono uccisi dalla mafia per conto dei latifondisti e fascisti. Per info: gapa 3481223253 LIBERA Associazioni, nomi e numeri contro le mafie - Coordinamento Provinciale di Catania - www.libera.it catania@libera.it Belpasso a quanto sembra domani sarà il centro del primo maggio catanese.

Cosa succede in città? Experia, Gapa e Iqbal Masih in piazza Università

Scritto da: il 28.02.09 — 6 Commenti
Dopo la polemica sullo sgombero dei Centri sociali occupati mossa da Azione Giovani a fine gennaio, e la relativa risposta,  il CPO Experia di via Plebiscito, il Gapa di San Cristoforo e il Centro Iqbal Masih di Librino hanno deciso di dare una dimostrazione in piazza delle attività che si svolgono all'interno dei Centri. Oggi pomeriggio, dalle ore 16 alle 20, in piazza Università a Catania c'è stata quindi una grande iniziativa molto partecipata. Con un tappeto per la lotta greco-romana, due potenti casse e qualche striscione i catanesi hanno potuto vedere dal vivo le attività dei Centri. Per quanto mi riguarda è stata una scoperta la "Capoeira" un mix di danze africane e movimenti di arti marziali che ha un fascino davvero speciale, e non è "riservata" ad acrobati con particolari doti, ma con le lezioni può essere appresa da tutti come uno sport. Poi i giocolieri, il Judo, la Lotta greco-romana e tante, tantissime biciclette, con uno dei "meccacini" della ciclo-officina a riparare "in diretta" le bici. Una bellissima giornata ha accompagnato l'iniziativa, che si è conclusa in serata con una dimostrazione di rugby da parte di alcuni dei giocatori dei Briganti Rugby Librino, squadra che milita in serie C e che è nata dal Centro Iqbal Masih. Le persone "di passaggio" erano un po' divise, alcune molto perplesse per lo striscione sulla Palestina e per i simboli politici, altre davvero divertite e interessate nell'assistere alle dimostrazioni, ma credo che quello che ha caratterizzato l'iniziativa sia stato soprattutto il clima di serenità che si respirava in piazza: se una polemica c'è da fare, è per la quasi totale mancanza di Centri simili non autogestiti da volontari, ma comunali, "ufficiali", sostenuti dalla comunità... Purtroppo la sostanza dele cose sfugge spesso a chi fa politica, quello che conta è FARE, non parlarsi addosso. ...

Laboratorio di giornalismo, gratis, al GAPA

Scritto da: il 03.11.08 — 3 Commenti
Un laboratorio di Giornalismo tenuto da due professionisti e anche gratuito. Una opportunità unica, anche per chi come me studia Scienze della Comunicazione e collabora con un buon numero di quotidiani e siti locali: i giornalisti professionisti, e i buoni maestri, a Catania sono mosche bianche. Quando poi uno dei due è il mitico Riccardo Orioles non si può che correre ad iscriversi. In questo caso basta una email, (ma se proprio non l'avete - ne dubito visto che leggete il blog - provate a presentarvi alla prima lezione) LABORATORIO DI GIORNALISMO - > per adesioni scrivere a rredazione@gmail.com Tutte le lezioni si terranno al GAPA, Via Cordai 47 - Catania, alle ore 19.00 in punto, dal 4 al 17 dicembre ogni martedì e mercoledì Gli incontri Novembre Martedì 4 Mercoledì 5 Martedì 11 Mercoledì 12 Martedì 18 Mercoledì 19 Martedì 25 Mercoledì 26 Dicembre Martedì 2 Mercoledì 3 Martedì 9 Mercoledì 10 Martedì 16 Mercoledì 17 I professori Martedì Riccardo Orioles Mercoledì Gianfranco Faillaci Gli argomenti Le lezioni avranno una durata di un'ora e mezza. Parleranno di cronaca nera e cronaca giudiziaria, il punto titolo, un po' di storia del mestiere, come si scrive un servizio giornalistico, l'inchiesta e il  reportage. Il simbolo del laboratorio. "Zorro Giornalista", è stato disegnato da Mauro Biani. Il corso è gratuito salvo le spese (fotocopie etc..) COME RAGGIUNGERE IL GAPA da alcuni luoghi di cui ho parlato in questi mesi sul Blog Da Piazza Duomo (sede del Comune di Catania) Da Piazza Dante (sede della Facoltà di Lettere, dove studia Miss Italia 2008...) Da Piazza dell'Elefante (unica piazza di Librino) Da via Siena 1 (sede di CittàInsieme) Da ricevitoria Giunta viale Mario Rapisardi (dove hanno vinto 100 milioni di euro) Da Aci Sant'Antonio ( città di bloggers) Da Partinico (città di TeleJato) Da Marsala (ne ho parlato nel secondo post)

Seduta del Consiglio Comunale – operazione sospiri sul collo

Scritto da: il 06.10.08 — 14 Commenti
[caption id="attachment_876" align="aligncenter" width="300" caption="Il Sindaco Stancanelli relaziona prendendosela con la sfiga cosmica che avrebbe colpito duramente Catania (Scapagnini?)"][/caption] Non si è trattato alla fine di "fiato sul collo". Solo qualche sospirino leggero. Le presenze degli "uditori" erano tante, certamente più delle 100 consentite, ma certamente meno di quelle previste. Per quanto riguarda la " società civile"'erano pochi esponenti di Cittàinsieme, qualche "Grillo dell'Etna" (l'iperattiva candidata sindaco Grazia Giurato a rappresentare entrambe le associazioni), qualcuno del Gapa, mentre mi ha favorevolmente colpito la presenza di un paio di ragazzi di AddioPizzo (nonostante non avessero annunciato la presenza). C'erano invece tanti giornalisti, 3 telecamere, tanti fotografi, un fatto molto raro. Forse si aspettavano (come in parte io) qualcosa di "clamoroso" in aula, e di poter parlare di questo anziché della solita solfa. Solita solfa sta per: relazione incolore del sindaco (Stancanelli), risposta incolore dell'esponente dell'opposiozione numero uno (Bianco), intervento incolore dell'esponente dell'opposizione numero due (Musumeci), plauso dell'esponente della maggioranza numero uno (uno dei tanti individui che nessuno conosce ma siede in consiglio)... E così via, penso, visto che sono andato via molto presto, intorno alle 20. Se questa è la premessa per la "rinascita", nutro poche speranze. Unico dato emerso interessante: manca ancora il bilancio consuntivo 2007. Sta finendo il 2008, quando ci pensate? Alle mie "poche speranze" comunque fanno da "amplificatore di emergenza" le parole del sindaco: oltre al disastro della precendente amministrazione (dimenticando che l'attuale ne è la prosecuzione naturale, ma sono sottigliezze che solo noi cittadini notiamo), il sindaco fa un'analisi impietosa della situaizone catanese. A partire dalla congiuntura economica internazionale fino all'immobilità del mercato del lavoro locale, con il lavoro nero che pesa quanto quello legale: tutto "rema contro" Catania e la sua rinascita economica. Analisi impietosa ma almeno abbastanza onesta, certamente più incisiva di quella dell'opposizione, che ha organizzato un ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple