Tutti gli articoli su fauna

“Vi riportiamo a casa” – tartarughe marine alla riscossa

Scritto da: il 15.05.09 — 4 Commenti
Vedere delle tartarughe enormi camminare sulla sabbia e, dopo anni di cattività, scivolare in mare verso la libertà: se volete vivere questa esperienza emozionante di contatto con la natura, non potete farvi sfuggire l'occasione che si presenterà sabato 16 mattina alla Playa di Catania, presso il lido "Le Palme", dove verranno liberate in mare delle tartarughe marine "Caretta Caretta". L'evento dal titolo "Vi riportiamo a Casa" si è già tenuto a novembre, ma non fu possibile liberare le tartarughe a causa del mare mosso. Il programma della giornata prevede: ore 9.30 Accoglienza ed incontro con gli esperti del Centro Regionale Recupero Fauna Selvatica e Tartarughe Marine di Comiso, che illustreranno l’importanza della salvaguardia dell’ambiente marino, habitat naturale delle tartarughe Caretta Caretta ore 10.30 Intrattenimento e attività ludico-ricreative ore 11.30 Liberazione in mare di alcuni esemplari di tartarughe Caretta Caretta Il complesso Turistico Balneare Le Palme, in collaborazione con il SIB Catania, con il Centro Regionale Recupero Fauna Selvatica e Tartarughe Marine di Comiso, con L’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste Ripartizione Faunistuico Venatoria e Ambientale di Ragusa e Catania e il S.O.S. Cetacei e Tartarughe Marine, rinnova l’appuntamento con la manifestazione “Vi riportiamo a casa”, rivolto ai bambini delle scuole di Catania e provincia, per la promozione delle attività educative sulle tematiche della salvaguardia del mare. L’evento si terrà il 16 Maggio 2009 e prevede una giornata di educazione ambientale,di biologia marina e la liberazione, nelle acque antistanti lo stabilimento, di alcuni esemplari di Tartaruga marina Caretta Caretta, riabilitate presso il Centro Regionale Fauna Selvatica e Tartarughe Marine del Fondo Siciliano per la Natura di Comiso.

LAV: apertura caccia anticipata gesto irresponsabile

Scritto da: il 01.09.08 — 1 Commento
Riporto per intero il comunicato stampa della Lega Anti Vivisezione che critica aspramente la decisione dell'Assessore regionale all'agricoltura di aprire 15 giorni prima la caccia. E' scritto in "politichese", quel linguaggio autoreferenziale pieno di "plausi", "evidenzia", "sottolinea", "replica"e scritto generalmente sotto forma di falsa intervista, linguaggio che troviamo ogni giorno nei pastoni politici dei TG e che piace partocolarmente al giornale "La Sicilia" che prende questi comunicati e li "copia e incolla" riempendoci una buona metà del quotidiano... A parte il linguaggio che ritengo molto poce efficace, l'episodio è certamente da sottolineare, anzi da "attenzionare". On-line su www.lavsicilia.it si può scaricare il VADEMECUM CACCIA per Forze dell’Ordine e cittadini: tutte le leggi ed i riferimenti legali contro “doppietta selvaggia” COMUNICATO STAMPA LAV - Coordinamento Regionale Siciliano CACCIA, DOMANI APERTURA IN SICILIA. LA LAV: IRRESPONSABILE L’ ANTICIPAZIONE DELLA STAGIONE, ANIMALI ANCORA IN RIPRODUZIONE E VILLEGGIANTI NELLE CAMPAGNE DURE CRITICHE ANCHE DALL'ISTITUTO NAZIONALE PER LA FAUNA SELVATICA SULLA "MALACACCIA" SICILIANA Da domani 1 settembre i 51.000 cacciatori siciliani potranno sparare liberamente grazie al decreto dell'Assessore regionale all'agricoltura, on. Giovanni la Via, che ha sconsideratamente anticipato di 15 giorni la data di apertura della caccia. Secondo la legge statale, infatti, la stagione non può iniziare prima della terza domenica di settembre. Una data fissata a tutela della fauna (molti animali - quelli sfuggiti alle fiamme o alla siccità - sono ancora intenti ad allevare i piccoli) e dell'incolumità dei turisti e dei villeggianti, che ancora affollano le campagne e le zone verdi dell’Isola! "L'anticipazione della strage decisa dall'on. La Via, firmatario del Calendario venatorio - dichiara Ennio Bonfanti, responsabile "fauna" della LAV Sicilia - è un atto irresponsabile: pur di accaparrarsi le simpatie elettorali di cacciatori ed armieri, non si è esitato ad emanare un calendario venatorio che, strumentalizzando l'attività amministrativa della Regione, mira ad accontentare ogni richiesta del mondo ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple