Tutti gli articoli su famiglie

Addiopizzo – 5000 chili di arance e un incontro formativo

Scritto da: il 02.03.09 — 0 Commenti
500 ragazzi hanno partecipato alla raccolta delle arance pizzo-free del signor Pappalardo a Palagonia, un successo che testimonia come di certi temi (lotta al "pizzo", alle estorsioni) basti parlare in maniera positiva e propositiva per vedere crearsi una grande rete di solidarietà. Dal mattino al tramonto, sparsi tra le file interminabili di agrumi, studenti e volontari delle associazioni antiracket provenienti da tutta la provincia catanese hanno raccolto ieri circa 5 mila chili di "arance della legalità".Promossa dall'Asaae a sostegno dell'imprenditore Carmelo Pappalardo,vittima del pizzo,quest'anno l'iniziativa ha richiamato l'attenzione anche di molti istituti scolastici di Messina. Ma l'associazione Addiopizzo non "dorme sugli allori", e per oggi giorno 2 marzo alle ore 21:00 invece della riunione ci sarà presso la sede del Viale Vittorio Veneto un incontro formativo su "la dislocazione delle famiglie mafiose sul territorio di Ct", un tema del quale si è già parlato in questo post. 02/03/2009 ore 21:00 Incontro formativo. Sommario: L'incontro verterà su diverse tematiche. Dettaglio: I temi trattati durante l'incontro saranno: "la dislocazione delle famiglie mafiose sul territorio di Ct",tenuto dal Sottoufficiale del Comando Provinciale dei Carabinieri,Attilio Pellegrino; "il reato di estorsione e tematiche affini",tenuto da Salvo Fabio; "psicologia della mafia",tenuto dalla Dott.ssa Isabella Arcidiacono; Luogo: V.Le Vittorio Veneto 14,secondo piano.

Catania – gruppi mafiosi e presenze nel territorio

Scritto da: il 30.01.09 — 0 Commenti
Quando leggo di mafia, non capisco mai molto. La cosa è legata al fatto che negli articoli scritti sul tema, si danno per scontate delle conoscenze "storiche" dei territori e dei vari gruppi malavitosi che li operano, del contesto sociale, dei nomi degli arrestati eccellenti... E anche se si conoscono le grandi vicende "storiche" legate ai territori in oggetto, arrivare al quadro attuale è pressochè impossibile se non con lunghe ricerche che richiedono molto molto tempo. In questi giorni però, almeno per quanto riguarda il territorio catanese, ho potuto comprendere meglio la situaizone leggendo la relazione che la Direzione Distrettuale Antimafia di Catania ha prodotto a giovamento della Commissione Parlamentare Antimafia, in cui si fa il quadro dei gruppi mafiosi presenti nel territorio catanese, come si chiamano e in quali limiti territoriali agiscono... Qui di seguito riporterò i nomi delle famiglie che attualmente operano nel territorio di Catania così come riportate sulla relazione. "Cosa Nostra" attraverso la famiglia Santapaola (Ercolano) con le sue articolazioni sia a Catania centro che in altri paesi della provincia e del distretto. Nel circondario del Tribunale di Catania, sono collegati al gruppo Santapaola, i seguenti clan mafiosi: a Paternò il gruppo ASSINNATA ad Adrano il gruppo SANTANGELO ad Acireale, il gruppo diretto da SCIUTO Sebastiano (ala Ercolano) a Giarre il gruppo diretto da BRUNETTO Paolo a Bronte il gruppo facente capo a CATANIA Salvatore a Nicolosi e Piano Tavola, il gruppo SQUILLACI a Caltagirone con il gruppo LA ROCCA Francesco Laudani, particolarmente presente nei paesi pedemontani. Ed, inoltre, a Paternò in collegamento con la famiglia Morabito; a Piedimonte Etneo con il gruppo diretto da DI MAURO Paolo; a Randazzo con il gruppo diretto da ROSTA e Sangani Mazzei, nel quale è confluito il gruppo Cursoti milanesi. Gruppo diretto da Santo Mazzei, detenuto e da Di Benedetto Santo, arrestato il 24 giugno 2007 Cappello: operanti in alcuni quartieri ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple