Tutti gli articoli su facebook

Regrooved Italia, a Catania

Scritto da: il 26.12.09 — 0 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tVkZ-FscsKA[/youtube] Smaltito il panettone? Certamente NO, ma rimettetevi in forze presto, perché questa sera un grande evento musicale vi aspetta al Centro Culture Contemporanee ZO, in piazzale Asia 6 (accanto Le Ciminiere): si chiama "Regroove Italia" ed inizia alle 22.00. In connessione con Goodgroove Records, in seguito al successo di Regrooved UK, Australia e Canada, ecco Il primo Collettivo Regrooved Italiano, che mettendo insieme alcuni dei migliori dj sulla scena attuale, darà inizio ad una nuova serie di feste in cui le parole d’ordine saranno : rhythm and dance, battito ancestrale che riesce a coinvolgere, musica da vedere, ballare sentire con i 5 sensi e con il sesto senso: intuito musicale per appassionati e per chi si affaccia una prima volta nel turbine del groove e della rete del miglior deejaying mondiale. Dalla tradizione Regrooved del Funk, Soul, Break Beat, Rare Groove, DnB, Dubstep, proponendo di volta in volta ospiti internazionali, le serate regrooved animeranno i migliori club del pianeta. Tocca adesso proprio a una città come Catania, che ha sempre sfornato dj con un mix di ingredienti fondamentali, far rivivere e tremare i dancefloor: stile, varietà , scratching , mix da brivido, il tutto condito in salsa funk-soul-breaks e bossa, suonate attraverso i grandi classici rivisitati e remixati ad arte da Fab Samperi aka the Captain , dj e producer catanese ormai decretato un vero e proprio guru dei remix (molti suonati in questi giorni in show musicali come popcorner, Radio Rai 2), DJ Lelioz, reduce da un'esperienza come dj in party esclusivi nella mitica Los Angeles, Tommy boy: champion dj tra i più stimati e riconosciuti nella scena turntablism nazionale, e Rio: dJ e ideatore di eventi musicali, tra i piu' eclettici selectors che Catania ha visto protagonista in questi ulti anni. L'ingresso è gratuito fino alle ore 23.00. Per chi arriva ...

Carnevale – il weekend catanese

Scritto da: il 24.02.09 — 2 Commenti
Si, anche Catania ha le sue tradizioni e le sue sfilate in maschera. Ecco un resoconto del weekend carnevalesco nella città del Liotru... E anche questo lunedì è andato. Non c’è stato niente da fare, in fondo non è mai partito, è stata una lenta appendice della domenica, la domenica del sabato, il sabato del venerdì. Ho lottato con le forze che avevo a disposizione, caffè e latte detergente, ma niente: il carnevale mi è rimasto addosso. In faccia più che altro. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aV29Bgoh5JY[/youtube] Venerdì 20 febbraio Non avevo focalizzato troppo l’attenzione  sul carnevale, quindi venerdì, quando sono uscita, devo dire di non essermi  particolarmente stupita di certi incontri, perché, di solito, quando passa qualche mia coetanea sovrappeso in zona via Landolina... Me lo chiedo sempre da cosa è vestita. Che manchi lo spirito festoso e goliardico del carnevale di Colonia o di Viareggio è, purtroppo, qualcosa di cui mi sono resa conto subito passeggiando per il centro. Non c’erano tante maschere, non sembrava Festa, ho solo avvistato qualche mandria di impediti felicemente truccati da donna, ma non ho colto sostanziali differenze rispetto alle ragazze al loro seguito, da lontano mi sarebbero sembrati tutti vestiti in maschera. C’era soltanto piazza Duomo stranamente ricoperta di imbottiture di cuscini, ma solo un attento scrutatore della bacheca di facebook, o qualcuno dalla natura di “vaddia” come la mia, poteva far risalire l’evento alla battaglia di cuscini pubblicizzata qualche giorno prima via mail... Al resto dei catanesi la piazza sarebbe sembrata sporca come al solito. Nemmeno la Chiave brulicava di gente, quindi dopo aver declinato un’invito per una serata  d’n’b al Clone Zone, ”Kaboom”, me ne sono tornata a casa, pensando che il botto l’avrei fatto l'indomani. Sabato 21 febbraio Il mio sabato è cominciato direttamente di pomeriggio e subito con un assillo, cresciuto  durante la notte dopo le notizie raccolte la sera ...

Pecha-Kucha Night – Catania Volume #4

Scritto da: il 23.12.08 — 0 Commenti
Pecha Kucha Night + Party = pre vigilia natalizia all’insegna della festa. Martedì 23 Dicembre alle 21,00, presso il centro culture contemporanee Zo, si svolge il PKN_catania vol.4. Edizione speciale per festeggiare il successo riscosso nel suo primo anno a Catania. In via del tutto eccezionale la serata ospita, approfittando del rientro natalizio, creativi che da tempo lavorano fuori dalla Sicilia. La proposta di presentare in un’unica serata esperienze e lavori condotti all’estero vuole avere come effetto immediato quello di mostrare una realtà produttiva e qualitativa più attenta e presente, quotidianamente chiamata ad interagire con altri settori della società. Speakers residenti e non residenti presentano al pubblico, sempre secondo la formula dei 6’40’’, le loro professioni, mestieri, hobby. Pecha-Kucha Night è un format ideato a Tokyo nel 2003 dagli architetti Astrid Klein e Mark Dytham (KDa) e già presente in oltre 100 città del mondo. Pecha-Kucha Night è un incontro in cui artisti e professionisti del mondo della creatività hanno la possibilità di condividere fra loro e col pubblico il proprio lavoro e le proprie idee. Il nome è l'equivalente onomatopeico giapponese del più comune "chit-chat" inglese, ovvero chiacchiera. L'idea innovativa che caratterizza PKN è la formula di presentazione dei partecipanti: circa 20 creativi a serata, a ciascuno dei quali è concesso di mostrare 20 diapositive per 20 secondi ciascuna, per un totale di 6’40”. Eva Grillo e Cecilia Alemagna (architetti) con Vincenzo Drago (fotografo) e Pasqualino Cacciola (musicista), in partnership con Zo - Centro Culture Contemporanee, hanno introdotto questo format a Catania, dove si propone di mettere a confronto le professionalità che lavorano sul piano della creatività attivi sul territorio. Da un lato si permette al pubblico di mantenersi costantemente aggiornato sulle proposte esistenti, dall’altro si incoraggiano nuove possibili collaborazioni tra gli stessi speakers coinvolti nella serata: un appuntamento che coinvolge un pubblico eterogeneo (curiosi, aziende, liberi ...

Proposta mondiale: imitiamo Catania, 10 minuti al buio in favore del Pianeta

Scritto da: il 17.09.08 — 1 Commento
Mi è arrivata una proposta via email cari miei concittadini rabbuiati. Consiste in una iniziativa simile a "M'illumino di meno", però su scala globale: questa sera dalle 21:50 alle 22:00 luci spente per risparmiare preziosa energia e far del bene al nostro pianeta. Non si avrà contemporaneamente uno "spegnimento" perchè come sapete la Terra gira (evidentemente chi ha mandato l'email in varie lingue non ci ha pensato), però volete mettere il risparmio globale energetico? Io ADERISCO! ma a modo mio se permettono... Chi lo dice all' ideatore di questa campagna che sembra essere partita su facebook ed è arrivata a mezzo mondo via email sprecando attraverso lo spam milioni di kilowatt di energia, che qui a Catania sono mesi e mesi che stiamo al buio? Mi considero pertanto ESONERATO A VITA dalla partecipazione attiva a iniziative per il risparmio energetico come queste, per causa di tutta l'illuminazione della quale non ho usufruito da ottobre dello scorso anno (da allora hanno iniziato a spegnersi i primi lampioni). Tuttavia, proprio per il mio "anticipo" elargito con generosità voglio figurare lo stesso fra i partecipanti. Spero leggano questo post e guardino il video sotto realizzato da Silvia Lo Re per Step1 [youtube GxA--EQevxc] Il testo dell'email in varie lingue: Francés: Darkness monde: Le 17 Septembre 2008 de 21:50 à 22:00 heures Propose de supprimer toutes les lumières et, si possible, tous les appareils électriques, à notre planète peut 'respirer'. Si la réponse est massive, les économies d'énergie peuvent être brutales. Seulement 10 minutes, et de voir ce qui se passe. Oui, nous sommes 10 minutes dans le ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple