Tutti gli articoli su droga

La Chiesa di Scientology raccoglie le siringhe al Parco Gioieni – foto da brividi

Scritto da: il 24.11.08 — 14 Commenti
Centinaia di siringhe trovate al Parco Gioieni di Catania: posto un comunicato con relative foto di una iniziativa che viene dalla Chiesa di Scientology, famosa per via di alcuni adepti fra le star di Hollywood (se non sbaglio Tom Cruise e John Travolta ne fanno parte). Qui non si parla di Star del Cinema ma di igiene, droga, società. A voi comunicato e le foto, da brividi. Hanno impiegato tutta la mattinata di domenica 23 novembre, i volontari della Chiesa di Scientology e della “Fondazione per un mondo libero dalla droga” per bonificare il Parco Gioieni di Catania da siringhe usate . I volontari , coscienti del danno che le droghe provocano, grazie a ricerche approfondite condotte da parte del filosofo umanitario L. Ron Hubbard a cui si ispirano , sono impegnati in varie attività di prevenzione ed educazione droga e aderiscono alla campagna “ dico no alla droga , dico si alla vita”. Come parte delle loro attività, al fine di fornire un servizio alla comunità e per portare alla luce la distruzione e il degrado che di solito si accompagna il consumo di droga, periodicamente si impegnano a bonificare, da siringhe usate e abbandonate diverse città della Sicilia. Questa domenica i volontari sono stati a Catania ed hanno rimosso centinaia di siringhe al Parco Gioieni, che nonostante sia ben tenuto e il servizio comunale non tralascia mai di intervenire quando i cittadini lo segnalano, presenta delle aree, non molto distanti dai parchi giochi dei ragazzi, piene di siringhe infette. Lo scenario si è presentato alquanto raccapricciante per la cospicua quantità di siringhe trovate alcune anche insanguinate. Questo rende evidente come, oltre a costituire un pericolo per le famiglie che, ignare del pericolo passeggiano per il Parco, il problema droga sia sempre più diffuso e di come bisogna agire in modo esaustivo nel prevenire ...

Previsioni infauste su Catania

Scritto da: il 17.10.08 — 18 Commenti
Quel che ho visto oggi a Librino: le famiglie hanno paura ad uscire di casa, e i bambini pur avendo a disposizione spazi sconfinati non escono a giocare se non sotto lo sguardo vigile dei genitori. Del resto fuori non è sicuro, anche se la "campagna" è ancora predominante ci sono le strade veloci dove le auto sfrecciano. Ai bordi delle strade quindi gli unici ragazzini che si vedono sono i figli di genitori che probabilmente non sono in grado di badare nemmeno a se stessi: sfrecciano sui motorini, qualcuno va in auto a 15 anni (stando alle apparenze anche meno), spacciano, fumano, sono sempre guardinghi, hanno atteggiamenti da "vecchi lavoratori" stanchi della vita. Sono ragazzini diffidenti che attaccano prima di essere attaccati, e però vengono sfruttati. Da chi? Da quelli che gli danno la droga da spacciare. E chi è che gliela da? Gente più grande di loro, non penso che vi era venuto il sospetto che crescessero spontaneamente le piante di Marijuana a Librino... Vi chiederete, a questo punto, se le famiglie stanno barricate in casa e per strada ci stanno pochi ragazzini, la droga chi la compra? Ovviamente, i ragazzi come me. "Come me", ma non io, tranquillizzatevi. Come me intendo quelli che non hanno problemi economici (famiglie benestanti), che hanno finito la Scuola e magari anche l'Università, che "parlano italiano", che in questi ambienti entrano solo per due motivi: la curiosità di vedere questo "strano Zoo umano", e comprare la droga. Insomma, tutta gente che normalmente non si rende conto di dove diavolo si trova, che non si rende conto che è quantomeno "strano" comprare da ragazzini, che non si rende conto che dietro ci sta la Mafia, a controllare tutto, pagando i ragazzini e spaventando le famiglie per non rompere le scatole al commercio. Niente di ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple