Tutti gli articoli su cisl

Lotta alle povertà estreme, un dibattito presso l’Help Center Caritas

Scritto da: il 20.02.09 — 0 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DfZqXLnBYb4[/youtube] Cosa c'entra questa meravigliosa canzone di Phil Collins con un evento catanese? C'entra c'entra... La canzone, "Another day in Paradise", come l'evento di cui state per leggere parlano della povertà, del non avere una casa, del freddo, della solitudine, della vita di strada... Passata l'emergenza freddo facciamo i conti con un problema che rimane, quello della povertà - Sabato 21 febbraio 2009 ore 10,00 Help Center della Caritas - (P.zza Giovanni XXIII ang. V.le Africa) Come ogni anno all'approssimarsi del gelo invernale si comincia a parlare di "emergenza freddo" per i senza fissa dimora, e poi si cominciano a contare i morti. Anche quest'anno abbiamo avuto, a causa del freddo, diverse morti tra chi non ha un tetto, ne hanno titolato i giornali, ne hanno dato notizia i tg. Adesso l'emergenza è passata, non resta che fare i conti con una situazione che non è cambiata, il gelo è cessato, ma l'emergenza no: il numero delle persone che sono senza casa non è diminuito, ad eccezione ovviamente di coloro che, morendo, hanno fatto calare di pochi punti le statistiche. E' adesso che, a mente fredda, senza rischiare di essere accusati di voler suscitare facili pietismi, possiamo riflettere sulla necessità di avviare un piano organico di lotta concreta alla povertà estrema. La Caritas diocesana, nella logica che le è propria dell'animazione alla carità e della promozione dell'essere umano, intende presentare possibili percorsi di soluzione al problema della povertà estrema. Vogliamo fornire alle istituzioni locali spunti per risolvere questa urgente questione sociale, soluzioni che non necessariamente implichino ingenti investimenti di denaro, perché riteniamo che la lotta alla povertà non sempre e non necessariamente debba essere risolta con il denaro. Per questo motivo convochiamo la stampa locale, scegliendola come mezzo privilegiato di diffu-sione del messaggio che intendiamo lanciare, perché riteniamo di dover avere come interlocutori non soltanto i rappresentanti delle istituzioni, ma ...

Morti Bianche – domani protesta sindacale a Catania

Scritto da: il 26.06.08 — 2 Commenti
Domani 27 Giugno sarà una giornata pienissima di eventi mondani culturali e di "intrattenimento" a Catania: Festa d'Estate, Blog Cena, premiazione di "Raccontare il Monastero, presentazione del documentario su San Crstoforo. Ma in questo giorno che già avevo mentalmente dedicato totalmente allo svago, ii sindacati richiamano l'attenzione su un tema serio, urgente, gravissimo e importantissimo: le morti bianche. Domani alle 10 in Viale Africa ci sarà una grande manifestazione unitaria di CGIL CISL e UIL CGIL, CISL, UIL A LOMBARDO, “SUBITO PRIME INIZIATIVE”. VENERDI’ A CATANIA LA MANIFESTAZIONE CON EPIFANI, BONANNI E ANGELETTI Palermo, 25 giugno - I segretari di Cgil Cisl e Uil siciliane, Italo Tripi, Maurizio Bernava e Claudio Barone, chiedono al presidente della Regione, Raffaele Lombardo, “una nuova convocazione in tempi stretti sui temi della sicurezza e della legalità nei luoghi di lavoro, per mettere in cantiere le prime iniziative”. All’indomani della mobilitazione nelle nove province dell’Isola e a due giorni dalla manifestazione contro le morti bianche, che si svolgera’ venerdi’ mattina a Catania (alle 10 alle “Ciminiere”, in viale Africa) con la partecipazione dei leader nazionali Epifani, Bonanni e Angeletti, i segretari di Cgil, Cisl e Uil regionali ritornano sulla necessita’ che il governo nazionale dia immediata applicazione al testo unico sulla sicurezza, attraverso i decreti attuativi. Al presidente della Regione, Tripi, Bernava e Barone ricordano invece “gli impegni presi all’indomani della strage di Mineo: la definizione del piano per l’utilizzo di parte delle risorse previste dal testo unico e lo stanziamento in piu’ di risorse regionali per interventi di prevenzione, informazione e formazione, il potenziamento degli organici degli ispettori del lavoro, l’incremento dei controlli dall’attuale 5% almeno al 30%, la verifica del ruolo delle Asl per la prevenzione”. I sindacati ritengono poi necessaria una “dura lotta al malaffare in economia perché incidenti e tragedie sono spesso l’altra ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple