Tutti gli articoli su Cesame

Una riflessione sul caso Cesame da un agente all’estero

Scritto da: il 24.09.08 — 2 Commenti
Riprendo una vicenda di cui mi sono occupato in un post del 23 maggio, ovvero la situazione precaria della Cesame. Qualche giorno fa in quello stesso post ho ricevuto un commento di Alessio, ex agente all'estero della Cesame, che dà la sua visione dei fatti sul "caso" della ex ditta di sanitari più grossa d'Italia. Eccola: Gentili lettori, vi scrivo dall´estero e in veste di un agente che per mesi ha cercato di lanciare la CESAME sul mercato tedesco senza oneri alcuni. Non sono stato supportato dalla dirigenza, dagli addetti ne dagli responsabili. C´era una sola persona che mi sosteneva ma non ha mai potuto darmi delle risposte efficienti probabilmente perché al corrente delle difficoltá dirigenziali. Comunque, qui si scherza con delle vite, con l´immagine del paese, con il futuro di tanti che puntavano sull´azienda. Il colmo poi, CESAME come sponsor ufficiale del Catania Calcio. CESAME un´azienda con riconoscimenti internazionali, i quali dirigenti sono latitanti. È ovvio, che per chi vive sul posto teme per l´occupazione e per l´economia. Ma per noi, che viviamo all´estero e che veniamo confrontati quotidianamente con scandali del genere soffriamo non solo la vergogna per la nostra patria, ma veniamo confrontati con i pregiudizi riguardanti l´atteggiamento a loro parere tipicamente siciliano. Siamo siciliani, si, ma siamo siciliani seri, che amano fare il loro lavoro e che ci tengono a dimostrare che essere siciliani non significa solamente essere criminali, corrotti,fannulloni, scanzafatiche, menefreghisti. Si, é questa l´immagine che la gente fuori dalla Sicilia ha di noi, e con queste azioni non facciamo altro che alimentare la loro immaginazione. Qui non parlo solamente come uno deluso dall´azienda, che ha cercato di candidarsi come agente per l´estero, ma come una persona altruista che pensa anche a curare le sue origini. Non ero mai convinto dai prodotti dell´azienda, si vedeva che qualcosa ...

Lavoro – Cesame Numonyx Sicurezza

Scritto da: il 27.06.08 — 1 Commento
[youtube IueWSpwQdyU] Cassa integrazione per gli operai Cesame. Problemi irrisolti per i lavoratori ST passati a Numonyx, nonostante gli accordi presi con l'azienda e lo Stato. Mentre i sindacati oggi a Catania si interrogano sul problema sicurezza sul posto di lavoro con una manifestazione nazionale.  Insomma, c'è una emergenza lavoro, ma l'opinione pubblica ha riscoperto che esiste ancora una classe operaia in Italia e in Sicilia solo in questi ultimi mesi, davvero tragici. Ma gli operai provano a farsi sentire da tempo, da anni hanno gli stessi problemi. Ed è per questo che riporto un articolo di Graziella Proto, preso da Casablanca del Maggio 2007. Casablanca usciva ogni mese ed oggi non esiste più, ma ha fatto nel suo anno e mezzo di vita il miglior giornalismo di inchiesta catanese, e spesso ha parlato prima di ogni altro di temi importanti e gravi che oggi campeggiano sulle prime pagine dei  giornali. L'articolo che segue parla di Cesame, Conad e Coem.  Buona lettura. "Ci volete alla fame? E noi occupiamo!" di Graziella Proto "Ma la classe operaia esiste ancora?" si chiedono pensosamente politici e intervistatori. Noi non lo sappiamo: fatto sta che - ad esempio - a Catania centinaia di lavoratori, di aziende diverse, stanno occupando da quasi due mesi Provincia e Comune. Giornali e tv non li vedono: ma ci sono. Sono gli ex dipendenti della Conad, della Coem, della Cesame. La città intorno a loro, rincretinita dalla crisi e da Ciancio, tace. Ma loro gridano forte. "Le banche ci chiudono le porte in faccia se non hai busta paga non sei nessuno”. “Abbiamo cercato di stare alla larga dagli usurai, ci facciamo prestare pochi soldi dai parenti, dagli amici, da persone insomma che si fidano di noi”. “E però, dopo sei mesi senza un centesimo cosa bisogna fare? Far morire di fame le famiglie ...

Continua la protesta dei lavoratori Cesame

Scritto da: il 21.05.08 — 8 Commenti
Oggi in piazza Duomo a Catania protesta dei lavoratori Cesame, ex azienda leader nel settore dei sanitari. Protesta silenziosa ma efficace, perchè ha causato un vero e proprio blocco del traffico cittadino, e se a questo aggiungiamo che oggi è l'ultimo giorno per presentare le liste per le prossime elezioni comunali,proprio in sala consiliare a Palazzo degli Elefanti, possiamo stare certi che questa volta la protesta si farà "sentire". Di seguito i link ad alcune news che riassumono gli ultimi sviluppi della vicenda: Dipendenti Cesame, domani la fine dell'occupazione Cesame, rinviato a domani incontro con viceministro D'Antoni Cesame, operai protestano sulla torre Senza stipendio da 4 mesi, presidio dei lavoratori Cesame in via Etnea Cesame, sindacati scrivono a ministro Scajola e a Lombardo Protesta dei dipendenti Cesame
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple