Tutti gli articoli su buco di bilancio

Buco di Bilancio: Ammessa Costituzione di Parte Civile

Scritto da: il 12.07.10 — 0 Commenti
La terza sezione penale del Tribunale di Catania presieduta dal Giudice Cavallaro, riunitasi giorno 7 luglio, ha ammesso la costituzione di Parte Civile del movimento Cittainsieme nel cosidetto processo sul "Buco di Bilancio" che vede imputati 15 amministratori della passata sindacatura Scapagnini. L'associazione esprime la propria  soddisfazione per questo riconoscimento e si augura che ciò possa servire da stimolo e incoraggiamento per una sempre maggiore partecipazione alla vita della città e per un più incisivo controllo degli atti amministrativi. CittàInsieme Catania, 9 giugno 2010 Tel. 3406892762 - info@cittainsieme.it *** POST PRECEDENTI SULL'ARGOMENTO: - Buco di Bilancio: Richiesta Costituzione di Parte Civile - Buco di Bilancio: le lettere di due cittadini indignati

Buco di Bilancio: Richiesta Costituzione di Parte Civile

Scritto da: il 08.07.10 — 0 Commenti
SIAMO LIETI DI ANNUNCIARVI CHE IL TRIBUNALE HA AMMESSO LA NOSTRA RICHIESTA DI COSTITUIRCI PARTE CIVILE, RICONOSCENDO COSì UFFICIALMENTE A CITTAINSIEME  IL RUOLO DI RAPPRESENTANTE DEGLI INTERESSI DEI CITTADINI NELL'AMBITO DEL PROCESSO "BUCO DI BILANCIO"! *** Il movimento CittaInsieme ha inoltrato istanza di costituzione di parte civile presso la terza sezione penale del Tribunale di Catania nel cosiddetto "processo sul buco di bilancio" che vedrà imputati 15 amministratori della passata sindacatura Scapagnini. La richiesta è motivata dalle finalità previste dallo statuto dell’associazione che all’art. 3 fa espresso riferimento agli interessi che detta associazione intende tutelare,  cioè “favorire lo sviluppo della coscienza civica, finalizzandolo in particolare alla partecipazione dei cittadini ed al controllo della gestione degli enti pubblici locali”, nonché avanzare proposte nei confronti degli organi amministrativi e denunziare ogni disfunzione della Pubblica Amministrazione”. Cittainsieme ha inteso, con la richiesta di costituzione di parte civile, tutelare i diritti soggettivi lesi dal reato per cui si procederà ed evidenziare il danno subìto dall’associazione nel proprio scopo statutario che prevede specificatamente proprio la difesa di quei diritti. La terza sezione  si riunirà per deliberare sulla istanza di costituzione di parte civile giorno 7 luglio 2010 alle ore 11. Si invita la cittadinanza  a partecipare numerosa a questa udienza e a quelle successive durante le quali, come ci auguriamo, si farà luce su una vicenda di pessima e deplorevole gestione delle risorse pubbliche a danno dei cittadini. CittàInsieme Catania, 2 giugno 2010 Tel. 3406892762 - info@cittainsieme.it *** POST PRECEDENTI SULL'ARGOMENTO: - Buco di Bilancio: le lettere di due cittadini indignati

Assemblea pubblica sulle Finanze del Comune di Catania: A che punto siamo?

Scritto da: il 13.12.09 — 0 Commenti
Vuoi sapere qual è l'attuale situazione finanziaria della tua città? Ad un anno dall'incontro con il Sindaco Stancanelli e dopo l'arrivo dei primi 50 milioni di euro dal Governo, vuoi sapere a che punto siamo? A questo proposito, il movimento di società civile CittàInsieme organizza un'assemblea pubblica per Lunedì 14 dicembre alle ore 20.15, nella sede di Via Siena 1. Un'occasione per tornare a parlare di finanze del Comune di Catania e di quale strategia l'Amministrazione comunale ha in mente di approntare per pagare i creditori ed uscire dalla crisi. Saranno presenti il Dott. Gaetano Riva (Assessore al Bilancio) e l'Avv. Saro D'Agata (Consigliere comunale del Partito Democratico). L'incontro sarà trasmesso in diretta via internet, da questo blog, dal sito www.cittainsieme.it , www.cataniaoggi.com e da www.laperiferica.it.

Sulle dichiarazioni del Sindaco contro la Magistratura

Scritto da: il 27.10.09 — 0 Commenti
Che il Comune e l’amministrazione che, pro tempore, lo governa siano con l’acqua alla gola lo sappiamo tutti, perché viviamo in questa disgraziata città e non abbiamo bisogno che Lega Ambiente ci dica che siamo all’ultimo posto per qualità della vita: lo sperimentiamo ogni giorno sulla nostra pelle. Ciò che non possiamo accettare è che la disperazione spinga l’’istituzione comune”, ad attaccare “l’istituzione magistratura”, dimostrando la solita insofferenza per ogni controllo di legalità. Esortiamo piuttosto i magistrati a compiere sino in fondo il loro dovere. Non faremo mancare loro il nostro sostegno. Non vogliamo che i soliti padroni della città ne attendano la morte per spartirsene le spoglie. CittàInsieme Catania, 28 ottobre 2009 Tel. 3406892762 - info@cittainsieme.it
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple