Tutti gli articoli su Briganti

Petizione: la gestione campo San Teodoro di Librino ai Briganti Rugby

Scritto da: il 24.02.11 — 0 Commenti
I Briganti Librino sono stufi di girare per la città in cerca di un campo da rugby: sono di Librino, e a Librino vogliono allenarsi! Del resto, proprio a cento metri dal "centro" dei Briganti, l'Iqbal Masih di viale Moncada, sorge il Centro Sportivo San Teodoro. Enorme, mai completato, ma con un campo in erba sintetica che è perfetto per gli allenamenti, anche se non regolamentare. Una cosa da poco, si chiede: la gestione del campo. Tempo fa il comune di Catania lo diede, con tanta eco sui quotidiani e tanta speranza dei cittadini, in gestione al Catania Calcio. Ma la gestione è, obiettivamente, fallimentare, e il campo è inutilizzato come e quanto quando era chiuso. Di seguito, come sempre, il comunicato dei Briganti Librino, che chiedono qualche firma per avere la gestione del campo, in accordo con lo statuto comunale e i suoi istituti di partecipazione. E non certo solo per se stessi, per "impossessarsene", ma per "gestirlo", in modo che serva, finalmente al quartiere. Io ci credo, date una mano ai Briganti! Prende avvio in questi giorni una raccolta firme che chiede il recupero al quartiere di Librino dell’impianto polisportivo di viale San Teodoro, attraverso l’affido in gestione alla società dei briganti rugby.  Nel corso di un’assemblea svoltasi al Centro Iqbal Masih di viale Moncada 5, indetta in seguito al fallimento del progetto di affidare una parte dell’impianto al calcio Catania, si è costituito un comitato cittadino che chiede la stipula di una convenzione tra la proprietà dell’impianto - il comune di Catania - ed una delle realtà più vivaci del quartiere, i briganti rugby Librino che dal 2006 si occupa di sport e riscatto sociale proprio in quel territorio.  L’idea dei promotori della petizione è quella di responsabilizzare nella gestione un soggetto che promuova un uso socio sportivo dell’impianto coinvolgendo tutte le realtà attive (associazioni, associazioni sportive, scuole) a ...

Aperitivo Brigante – verso il 6 nazioni di Roma

Scritto da: il 01.02.10 — 2 Commenti
Volete aiutare 15 piccoli Briganti al Sei nazioni di Rugby? Certo che si! Stasera alle 19.00 tutti al NievSky per aiutare i piccoli rugbisti librinesi a realizzare un sogno. I biglietti per lo stadio Flaminio i piccoli Briganti ce li ahnno già, ma ci sono le spese del viaggio da pagare, e la cifra da raccogliere non è piccolissima: ci vorrà qualche migliaio di euro almeno. Tutti all'Aperitivo Brigante stasera dunque, un piccolo contributo per tre obiettivi: mangiare e bere bene, divertirsi insieme, contribuire al sogno di tanti piccoli appassionati rugbisti.

Rimpianti Sportivi – la prima video inchiesta di Step1 è a Librino

Scritto da: il 30.03.09 — 2 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=e4ApobfwFXA&feature=player_embedded[/youtube] Rimpianti Sportivi: ha un nome duro ed evocativo la prima video inchiesta di Step1, realizzata da Marco Pirrello dopo mesi di duro lavoro: per la prima volta in questo video si raccontano in maniera giornalistica e documentata quelli che sono i due grandi rimpianti della Librino "città dello sport": Villa Fazio e il Centro Sportivo San Teodoro. Questa video inchiesta non è stata girata da un professionista con apparecchiature professionali, ma con una videocamera amatoriale da uno studente, non contiene immagini inedite, non è stata montata seguendo le regole del linguaggio cinematografico, non ha un audio impeccabile.  Ma è un documentario efficacissimo che si lascia seguire senza sosta, che ha ottenuto il suo scopo: denunciare con il video quello che tutti gli abitanti di Librino vedono ogni giorno, cioè l'allontanarsi del sogno di un quartiere modello, come doveva essere sulla carta. Un sogno forse definitivamente finito qualche anno fa con l'abbandono di Villa Fazio, che però risulta ancora fra gli impianti sportivi comunali in funzione. Da Librinese ringrazio Marco Pirrello per il suo grandissimo lavoro in questa inchiesta, sperando di vederne tante altre in futuro, perché se con una videocamerina e tanta pazienza ha fatto questo, chissà cosa può fare con un po' di esperienza. O no? Tutte le informazioni sulla pagina con articolo in Step1.

I Briganti rugby, Catania e lo Sport impossibile

Scritto da: il 10.12.08 — 1 Commento
Nota Stampa - Catania 10/12/08 Dopo aver atteso invano per mesi che almeno alcuni degli impegni assunti nei nostri confronti si trasformassero in realtà, crediamo sia opportuno che la città in cui cerchiamo di portare avanti un progetto di sport sociale sappia in che condizioni siamo costretti ad operare. Ad oggi, i nostri ragazzi (un centinaio i tesserati tra under 9, under 11, under 13 e serie C) beneficiano per appena novanta minuti settimanali degli impianti pubblici. O meglio, disponiamo di un turno serale - in pratica inaccessibile ai piccoli, dato l'orario - che dividiamo con un'altra squadra di rugby, il San Gregorio, turno che paghiamo anticipatamente per intero, spesso senza poter usufruire neanche della doccia per mancanza di gasolio per il riscaldamento. Le nostre under (i ragazzini che con grande difficoltà cerchiamo di "distogliere" da altre meno nobili attività) non hanno un campo sul quale allenarsi e giocare. I tecnici volontari il pomeriggio radunano i ragazzi e partono alla ricerca di uno spazio sul quale correre e giocare, una volta in un parcheggio, un'altra in un cortile di una scuola, un'altra ancora nell'impianto San Teodoro, qualora questo non sia già occupato. Questo poichè la vergogna dell'impianto San Teodoro - che dovrebbe essere una risorsa per tutto il quartiere! - è da mesi sotto gli occhi di tutti, soprattutto dei nostri amministratori, che non riescono a reperire le due lirette necessarie per coprire le spese di un dipendente che apra l'impianto almeno i pomeriggio, in modo che torni ad essere pubblica proprietà e non terra di nessuno dove i teppisti la fanno da padrone. Al riguardo le belle intenzioni dell'assessore Antonio Scalia e della presidente della municipalità Loredana Gioia, più volte paventateci, restano fiato nel vento e così l'impianto rimane chiuso ed i ragazzini restano per strada. Ci domandiamo quanto il non avere ...

I Briganti Rugby si raccontano al Nievski

Scritto da: il 29.09.08 — 0 Commenti
[youtube 0GbNpEjLsXw] I ragazzini che avete visto nel video sopra, uno di quelli che Marco Paolini ha preparato per il Sei nazioni su La7, sono di Catania, giocano nell’ASD i Briganti Rugby Librino. Oggi presenteranno la stagione sportiva 2008/09. E, per la cronaca, quest'anno la Touche la sanno fare molto meglio. E’ possibile lavorare per il riscatto di un territorio attraverso lo sport? Dal 2006 una piccola società sportiva prova a farlo nel quartiere di Librino. I “briganti rugby Librino” nascono da un laboratorio del saas Centro Iqbal Masih e dopo aver lavorato per due anni esclusivamente nei settori giovanili si cimentano per la prima volta nel campionato di serie C nazionale. Sport ed impegno sociale, sport come momento di confronto e di aggregazione, questo è l’obiettivo del progetto dei briganti. Un racconto di quel che è stato e di quel che sarà. Appuntamento allora a… LUNEDI’ 29 settembre 2008 dalle ore 19 presso il Nievski scalinata Alessi n° 15 Presenteremo il progetto per la stagione sportiva alle porte, gli sponsor che hanno deciso di sostenerci, vedremo in anteprima le nuove maglie di gioco, racconteremo delle difficoltà di fare sport a Catania, a Librino in particolare. A seguire “aperitivo” brigante (rinforzato un po’) ed anteprima del documentario “Briganti a Treviso”, girato lo scorso maggio, durante la trasferta della squadra under 11 dei briganti che ha letteralmente attraversato l’Italia per partecipare al Trofeo Topolino: una settimana “on the road” molto particolare. www.ibrigantirugbylibrino.it [youtube Vx06WFbWO5Y] [youtube 1ONhMxZN15Q]
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple