Tutti gli articoli su blogger

La Porta della Bellezza e 1000 blogger per Librino

Scritto da: il 01.05.09 — 3 Commenti
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9A6HYhRylwQ[/youtube] La Porta della Bellezza: un monumento realizzato con oltre 9000 forme di terracotta da 2000 bambini delle scuole di Librino. Un monumento realizzato su quanto di più brutto ci possa essere, il cavalcavia di una tangenziale (l'Asse attrezzato, ancora chiuso, che taglia in due il quartiere) . Un'opera grandiosa  che verrà inaugurata il 15 maggio. Sta prendendo forma sotto gli occhi stupiti dei cittadini di Librino. E non solo dei loro. [HTML1] Nicola Mattina, blogger romano fra i più noti d'Italia, è recentemente stato a Catania per organizzare il Working Capital Camp. Ed è rimasto letteralmente "folgorato" dall'idea di Antonio Presti e Fiumara D'Arte, tanto da essere andato fino a questa mattina prima di partire al Viale Castagnola a vedere lo stato dei lavori. Ma Nicola Mattina ha fatto di più, ha lanciato una proposta ambiziosa: 1000 blogger per Librino. Un'idea, semplice, ma che è perfettamente realizzabile: scrivere della Porta della Bellezza sul proprio blog. Venite tutti a Librino se potete, ad ammirare questo grandioso Monumento, primo passo per la costruzione del Museo all'aperto ''Terzocchio - Meridiani di Luce'', e poi scrivete. Se non potete venire "quaggiù" non importa, lo farete in futuro, ma potete comunque scrivete di questa grandiosa opera sul vostro blog. La "conta" magari la si farà dopo, quando l'iniziativa prenderà una forma più concreta, intanto cominciamo tutti a parlarne! Segue il comunicato stampa sulla "Porta della Bellezza". ARTE: CATANIA, APRE 'LA PORTA DELLA BELLEZZA' Catania, 22 apr. (Adnkronos) - E' una grande opera in terracotta che segna anche l'inizio del progetto del Museo all'aperto ''Terzocchio - Meridiani di Luce''. E' la ''Porta della Bellezza'' che verra' inaugurata il 15 maggio alle 10 nel quartiere periferico catanese di Librino. L'inaugurazione rappresenta un nuovo successo che premia i 10 anni di costante lavoro di Antonio Presti, artista e mecenate siciliano, presidente della Fondazione Antonio Presti - ...

Working Capital Camp – Pollice verso

Scritto da: il 30.04.09 — 5 Commenti
Pollice verso: purtroppo il bilancio del Working Capital Camp non può essere positivo. Eppure la giornata era iniziata bene, con un dibattito di buon livello a cui hanno partecipato tanti illustri e preparati ospiti. Ma un dibattito non fa un Barcamp, e quelle che dovevano essere la parte principale della giornata, le presentazioni, si sono svolte in ambienti inadatti, senza connessione a internet (eppure la sto utilizzando ora, per scrivere questo post, dai Benedettini: perché ieri non andava?), con la fretta di recuperare il tempo perduto nel corso della mattina. E non c'è stato nemmeno molto tempo per socializzare, tutt'altro. Un vero peccato, anche per via di alcune presentazioni (e idee) degne di nota, come Hashbot dell'accoppiata Gianni Amato / Davidonzo, e la presentazione del nuovo portale Vota il Prof (online fra un paio di settimane) da parte di Roberto Chibbaro, un progetto che per il suo "peso specifico" avrebbe meritato ben altre platee... In conclusione: il Working Capital Camp non è stato un Barcamp. Se prendiamo l'evento come "conferenza sull'innovazione", il livello è stato molto alto, con relatori disponibili e dalla mente "aperta" alle critiche. Ma un Barcamp è una non-conferenza orizzontale, un incontro fra pari, uno scambio di idee e un modo per socializzare. Che se ne deduce? Che Telecom ha disperato bisogno di giovani, di idee nuove, dei blogger, delle StartUp: sono assolutamente necessarie al suo futuro. Un esempio concreto di come si organizza un Barcamp è l'ottimo Trinacria Camp dell'ormai lontano 27 ottobre 2007, con un manipolo di giovani blogger e imprenditori a organizzare quello che, rivalutato con l'esperienza fatta ieri ai Benedettini, è stato un evento di livello assoluto. Dal quale sono nate molte collaborazioni reali... FOTO

Working Capital Camp – Interessante dialogo sull’innovazione

Scritto da: il 29.04.09 — 2 Commenti
Il Working Capital Camp è iniziato, con un dibattito che si è avviato in maniera tranquilla, con interventi singoli dei relatori, ma si sta sviluppando in un vero dialogo sull'innovazione con il pubblico. Meritocrazia, la morte dell'Etna Valley, la rete "democratica", il ruolo "vero" di Telecom in questo evento (da mecenate o da "squalo" pronto a prendersi il monopolio del web?). Vi invito a seguire in questa pagina la diretta. Ultimato il dibattito, si procederà a una breve presentazione del progetto Working Capital di Telecom, con dettagli su come presentare un Businnes Plan e risposte ai molti dubbi emersi. Di seguito un breve resoconto degli interventi "ingessati". I primi a intervenire, con un "saluto", i Presidi delle Facoltà di Lettere e Lingue assolutamente fuori contesto. Prima impressione: c'è tanto Digital Divide da colmare all'Università di Catania. Il "moderatore" del dibattito è Riccardo Luna, direttore di Wired Italia, che fa la domanda giusta che tutti vorremmo fare a Bernabè, presidente Telecom: Che fa Telecom con il web 2.0? e Perché proprio a Catania? Bernabè risponde in modo tutt'altro che paludato, ma in maniera molto concreta: il mondo si sposta sul web, che non è più gerarchico ma ha una intelligenza distribuita. Telecom deve trasformarsi per non restare fuori, e va alla ricerca in posti come Catania (che è una città ricca di cervelli, anche se molto spesso "in fuga") di idee nuove. Semplice e chiaro. Domanda sull'Etna Valley ad Harald Bonura, avvocato amministrivista: perché e come è partita a Catania? La risposta è che fra a cavallo fra la fine degli anni '80 e i primi anni '90, con la crisi delle aziende classiche (e il crollo totale dei "4 Cavalieri" per le inchieste di mafia, i costruttori), il "fare" portare avanti le idee è stato il motore che ha mosso questa grande esperienza. Domanda a Bonaccorsi, presidente ...

Working Capital Camp – Buongiorno!

Scritto da: il 29.04.09 — 0 Commenti
Sono le 9.30 e la giornata del Working Capital Camp a Catania si è appena avviata: tra pochi minuti verranno assegnati gli orari per gli interventi. Preso possesso della magliettina e del badge, avviata la connessione wireless all'interno dell'auditorium De Carlo del Monastero dei Benedettini, lo scenario attualmente propone un centinaio di sconosciuti con il proprio pc sulle ginocchia. Alle 19, alla fine del Barcamp, molti di questi avranno fatto conoscenza e pensato a qualche mirabolante progetto per il futuro. Il programma vero e proprio inizia alle ore 10: Sessione plenaria Saluto dei presidi delle facoltà di lettere e lingue. Tavola rotonda Dialogo sull’Innovazione, con: Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia Domenico Bonaccorsi, presidente di Confindustria Catania Harald Bonura, avvocato amministrativista Antonio Presti, mecenate e ideatore del museo di Librino Riccardo Luna, direttore di Wired Italia Gianluca Dettori, fondatore di dPixel Presentazione del progetto Working Capital. Formazione del programma della giornata. Dalle 13 in poi fino alle 19, nelle aule 30 e 31 si svolgeranno i TALK. E' possibile seguire la diretta in questa pagina

Working Capital Camp – un nuovo Barcamp a Catania

Scritto da: il 31.03.09 — 0 Commenti
Si chiama Working Capital Camp Catania, è organizzato da una grandissima azienda come Telecom Italia, ed è il secondo Barcamp che si tiene a Catania: il primo fu il Trinacriacamp del 2007, organizzato da un nutrito e affiatato gruppo di blogger catanesi presso la Scuola Superiore di Catania. Una gran bella esperienza. Anche il Working Capital Camp Catania si svolgerà presso una delle sedi universitarie catanesi, la più prestigiosa: il Monastero dei Benedettini in piazza Dante. L'appuntamento con questa "non- conferenza partecipativa" è per il 29 aprile alle ore 9.00 presso l'auditorium De Carlo, e nel corso della giornata ci si dividerà in due aule per seguire in maniera interattiva gli interventi dei relatori, che dureranno mezzora. Per prenotare un intervento, segnalare la propria presenza o solo per saperne di più, vi rimando alla pagina del Workin Capital Camp Catania su barcamp.org, alla pagina del progetto Working Capital (che prevede altri 4 barcamp in Italia), e al sito internet . Nelle prossime settimana ci saranno ulteriori aggiornamenti sul Working Capital, ma se volete sapere altro, vi rimando ai post di Mushin, Gianni Amato, Terronista e Davidonzo, tutti blogger "catanesi" di lungo corso...

Personaggi: Le Iene, Carlo Verdone, Aci, Sant’Antonio, un sindaco

Scritto da: il 14.10.08 — 3 Commenti
Abbimo amici che neanche sappiamo... Ligabue A volte i vip sono protagonisti di episodi che hanno dell'incredibilie: questo di cui vi parlo è capitato alcuni mesi fa a Carlo Verdone. Alle ultime elezioni per il sindaco di Aci Sant'Antonio, tenutesi a Giugno, ha vinto il candidato del Popolo delle Libertà MPA Cutuli: come in tutta la Provincia, è stato un successo plebiscitario, con oltre il 70% di consensi. Ma Cutuli ha avuto un inconsapevole testimonial durante la Campagna elettorale. In alcuni manifesti pubblicitari di 6 metri per 3 della sua agenzia di viaggi comparsi nel periodo di campagna elettorale, il candidato a sindaco compariva insieme a Carlo Verdone. La foto, su iniziativa dei blogger santantontesi del Casalotto e di Cittattiva ("Cutulata al Gallo Cedrone" l'hanno chiamata), si è rivelata essere stata messa senza preventivamente informare Verdone. In un video realizzato dalle Iene e andato in onda lo scorso 7 ottobre ha addirittura affermato di "non conoscere" il neo sindaco di Aci Sant'Antonio. Ecco il video. [youtube fXHQ4eT_79U] Il manifesto pubblicitario... e la versione riveduta e corretta Io preferisco la seconda, voi?

Blog Cena – il primo post è di Rock (S)politik

Scritto da: il 28.06.08 — 6 Commenti
Notte alta e sono sveglio... per cercare le prime informazioni sulla Blog Cena catanese! Personalmente ho trascorso la serata chiaccherando amabilmente con tante persone, soprattutto con Livia e Alessio, mangiato bene e bevuto tanto vino (che ho offerto anche ad una bella ragaza di passaggio, sotto l'approvazione dei presenti). La cornice del'incontro gastronomico, organizzato da Mushin, è stata la Vineria Picasso in piazza Ogninella nel centro storico di Catania, alle spalle di piazza Università. Per apprezzare l'evento in tutto il suo splendore, non vi resta che andare sul Blog di Gaetano - Rock (S)politik , che è il primo blogger ad aver parlato della Blog Cena e autore di un numero folle di foto, fra le quali una dove io sono in primo piano (sotto). Non sono fotogenico (o sono brutto, decidete voi), ma vi consiglio comunque di visitare il wiki per scoprire la fantastica realtà dei blogger catanesi. A presto con altri Blog Cena link! :-D
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple