Siamo troppo grassi comandante

Scritto da: il 28.04.11
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Tutti, si guardarono negli occhi. Poi ognuno andò per la sua strada. È troppo tardi per partire, troppo tardi per morire.

Siamo troppo grassi, comandante!

La lotta per la sopravvivenza a Catania, dove non c’è la sierra, niente eroi e nessun vincitore. Perdono tutti, landa desolata di infelicità. E siamo grassi di fallimenti.

Non esistono iniziative giovanili degne di nota, forse perché effimere come la gioventù: si cresce e si va via, come quando a una pianta si cambia vaso perché è cresciuta troppo.

Anche oggi a Catania, un’altra avventura giovanile è finita. Forse è la tua. Forse non sei più tanto giovane.

Guarda il tuo fratellino adolescente. Non eri così determinato alla sua età, non eri così intelligente, così pieno di vita. O forse sì. Se non te lo ricordi, pensa solo che Lui farà grandi cose. E hai la responsabilità di fargliele realizzare.

PS: si ringrazia Sergio Endrigo per la poetica amarezza in prestito

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple