Risvegliarsi Totò Cuffaro…

Scritto da: il 03.04.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

TotoMorfosiTOTOMORFOSI è l’ultimo libro del giovane scrittore marsalese Renato Polizzi. Vi si narra la storia di un giovane laureato, Antonio G., e della sua metamorfosi. Ma se Gregor Samsa nell’originale “metamorfosi” Kafkiana si risveglia scarafaggio, al povero Antonio tocca un destino ancora più singolare: si è trasformato in Totò Cuffaro.

La casa editrice Navarra crede molto in questa nuova fatica letteraria di Polizzi, tanto da aver organizzato un originale “tour online” dei primi due capitoli del romanzo, a cui sono seguiti diversi incontri nelle varie città. E l’incontro catanese, tenutosi giorno 2 Aprile presso la sede di CittàInsieme, si è trasformato in un animato dibattito sull’epoca cuffariana in Sicilia, e in particolare sul precariato che colpisce in maniera pesante i giovani che devono, come ha dichiarato Polizzi “Far vedere di aver capito il sistema, di essere svegli e sapersi inserire, più che dimostrare di avere competenze professionali.”.

Del resto la “Totomorfosi” è solo un pretesto per raccontare la Sicilia vista dagli occhi di un giovane neolaureato alle prime esperienze lavorative, quale è stato lo stesso Polizzi. Non un racconto autobiografico, ma un ironico spaccato del clima culturale siciliano, dove puoi scegliere il lato “cuffariano” della società e recitando una parte avere la tua porzione di cannolo(!), oppure essere semplicemente te stesso e lottare per farti spazio nel “libero mercato”. Ce n’è per tutti, dalle inutili esperienze di interminbili riunioni plenarie per cambiare la città senza però mai alzare un dito (vanno forte anche a Catania), fino al medico che tenta la scalata politica per mezzo delle sue conoscenze. Un libro che si deve leggere, in un triste panorama dove il più giovane scrittore siciliano di successo è l’ottuagenario Camilleri, la scrittura intelligente e scorrevole del trentenne Renato Polizzi è assolutamente da premiare.

Leandro e Polizzi PS: il libro mi è piaciuto talmente tanto che alla fine mi sono fatto la foto con l’autore. Nella foto accanto a Renato Polizzi c’è padre Salvatore Resca di CittàInsieme, e alcuni dei ragazzi di Cittàinsieme Giovani. Quello che regge il libro sono io ;-)

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple