Rifiuti: un video di Telestrada e le foto della Polizia Provinciale

Scritto da: il 20.02.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Bernie, redattore di Telestrada (che avevate già visto nei panni di simpatico “Babbo Natale“) ha intervistato l’assessore comunale all’Ambiente Domenico Mignemi sul problema dei rifiuti a Catania, di cui ho parlato in questi due post: “Operazione ripuliamo Catania” e “TARSU, la relazione del Difensore Civico“. Ecco il video
YouTube Preview Image

Qualche giorno fa invece la Provincia di Catania ha diffuso un comunicato riguardante le tante “microdiscariche” presenti nel territorio. A “scoprirle” la Polizia Provinciale, che ha attenzionato particolarmente le aree di Belpasso, Piano Tavola, San Giovanni la Punta, San Pietro Clarenza, Adrano, Biancavilla, ma anche i comuni dell’area del Calatino… Seguono foto e comunicato della provincia.

discaricaprov1 discaricaprov2

AMBIENTE: INDIVIDUATE DECINE DI MICRODISCARICHE DALLA POLIZIA PROVINCIALE.

Belpasso, Piano Tavola, San Giovanni la Punta, San Pietro Clarenza, Adrano, Biancavilla, ma anche i comuni dell’area del Calatino sono stati attentamente monitorati dal personale della Polizia provinciale, coordinato dal comandante Valerio Saitta, per individuare, sanzionare e prevenire il fenomeno delle microdiscariche, sia in territori rurali sia nei centri abitati.

Gli agenti sono andati a verificare numerose segnalazioni fornite da Legambiente e il riscontro è stato immediato: copertoni e parti di automobili, materiale edile di risulta, mobili ed elettrodomestici, ovunque rifiuti nocivi. In molti casi le microdiscariche erano state formate in terreni abbandonati o, comunque, non coltivati all’insaputa dei proprietari che, informati dalla Polizia provinciale, hanno spontaneamente provveduto alla rimozione dei rifiuti e al conferimento in discarica, affrontando rilevanti spese. “E’ stata una grande prova di sensibilità e di civiltà – sottolinea il comandante Saitta – di almeno cinquanta cittadini che hanno finito col pagare di tasca propria per il cattivo comportamento di chi ha ritenuto di poter scariche ovunque rifiuti di ogni genere. Un invito che rivolgiamo a tutti e di recintare i propri terreni, in modo da scoraggiare la formazione di nuove microdiscariche”. Dove i proprietari non hanno provveduto direttamente a eliminare le mcirodiscariche sarà un’ordinanza del sindaco a intimare la rimozione dei rifiuti che, in caso di inosservanza, sarà effettuata dalla stessa amministrazione comunale che successivamente chiederà il rimborso a carico del proprietario del fondo.

La Polizia provinciale, su preciso input del presidente Giuseppe Castiglione, effettua continui controlli in materiale di salvaguardia dell’ambiente, puntando prevalentemente sulla prevenzione e sulla collaborazione con i cittadini. Negli ultimi sei mesi di attività, comunque, sono stati emessi verbali per circa 100.000 euro.

Catania, 17 febbraio 2009

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple