Riapre una parte della Villa Bellini – alcune belle foto

Scritto da: il 31.01.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Il Giardino Bellini era chiuso da Gennaio 2008: dopo un anno, e precisamente giorno 16, un ampio pezzo dello storico Giardino catanese è stato riaperto. Si tratta della parte più nota, quella che va dall’ingresso di via Etnea fino a piazza Roma, ovvero la parte “orientale” della villa. Sul forum SkyscraperCity dedicato a Catania, una risorsa importantissima per chi ama l’urbanistica e in generale l’architettura, l’utente Sampei ha postato alcune belle foto del (finalmente) rinnovato Giardino Bellini. Ne potete vedere in miniatura alcune qui su questo articolo, ma per vederle tutte cliccate qui e anche qui.

Di seguito invece un comunicao del Comune che parla della riapertura e che contiene un appello del Sindaco: ”I cittadini ci aiutino a mantenere questo straordinario bene culturale”

Il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, insieme a numerosi assessori comunali, tecnici e cittadini comuni, ha restituito alla città l’area del Giardino Bellini inclusa tra l’ingresso di via Etnea e piazza Roma, chiusa completamente dal mese di gennaio del 2008 per gli imponenti lavori di restauro che da oltre un anno e mezzo stanno interessando gli oltre settantamila metri quadrati del vasto polmone verde nel cuore della città. I lavori che sono stati finora completati hanno interessato l’ingresso su via Etnea realizzato dal Samonà negli anni 30, i tre viali paralleli la via Santa Euplio e l’area di piazza Roma afferenti l’impianto ottocentocentesco del Fichera. Sono stati riordinati tutti i sottoservizi, rifatto l’impianto di illuminazione e installato un moderno sistema sistema di videosorveglianza; si è provveduto inoltre a ricostruire il muro di cinta su via Santa Euplio crollato negli anni 80 e da allora non più risistemato. Nella parte di piazza Roma sono stati allocati anche alcuni giochi per bambini, oltre a nuove panchine.
“Uno dei luoghi simbolo di Catania viene riconsegnato ai cittadini.
seppur parzialmente, dopo i lavori di ristrutturazione condotti ottimamenete da progettisti e direzione lavori -ha dichiarato il sindaco Raffaele Stancanelli-. Si tratta ora di mantenere al meglio la villa Bellini e per questo lancio un appello ai catanesi perchè ci aiutino nel nostro lavoro di vigilanza e cura di questa straordinaria parte della città. E’ fondamentale -ha detto il sindaco- che i concittadini ci diano una mano nel nostro lavoro evitando di imbrattare muri e divellere panchine. Oggi nessun trionfalismo, solo la gioia di poter restituire alla città il suo più grande spazio verde, restaurato e migliorato. Abbiamo aspettato che finissero le piogge di questi giorni per consegnare il giardino Bellini nelle migliori condizioni, perchè sono convinto che la riapertura della Villa rappresenti complessivamente un segnale positivo per la ripresa della città”. Il Comune di Catania per realizzare i lavori di restauro del Giardino Bellini ottenne un finanziamento dall’Unione Europea di poco più di 14 milioni di euro partecipando a un bando regionale per il «finanziamento di interventi pubblici finalizzati alla valorizzazione del patrimonio storico culturale dell’isola ed allo sviluppo della fruizione di beni culturali e ambientali nonché alla promozione dei beni e delle attività culturali” Il progetto elaborato dalla direzione Lavori Pubblici e in particolare curato dall’architetto Marina Galeazzi, denominato Recupero e valorizzazione del verde storico “Giardino Bellini” per una migliore fruibilità anche ai fini ludico-spettacolari fu premiato (tra i quasi cinquecento progetti presentati all’Assessorato Regionale ai Beni Culturali) con il massimo punteggio nella graduatoria provinciale.
In questo anno anno e mezzo di lavoro dall’apertura del cantiere sono stati effettuati una fitta serie di interventi <>– in particolare gli scavi, la posa degli impianti, le opere di giardinaggio, i restauri, le pavimentazioni oltre alla posa in opera degli arredi, dovranno essere realizzati in piena compatibilità con la riattivazione degli spazi della Villa che sono stati riaperti al pubblico.
Il progetto per essere completato definitivamente necessita ancora di circa sette mesi di lavori, in generale, mira alla riqualificazione di tutte le componenti naturali ed artificiali del giardino con l’obiettivo di recuperare l’identità storica e artistica, valorizzandone l’immenso patrimonio monumentale, paesaggistico che lo caratterizza.

  • Claudio

    la notizia fa sicuramente piacere.
    certo, il sindaco può invitare i catanesi a non fare quello che già fanno per la città, certo è che dovrebbe essere lui a garantire, attraverso personale atto alla custodia, che non succedano atti di svilimento del luogo.

    stiamo a vedere, l’inizio è sicuramente promettente

    Claudio

  • http://filippomi.blogspot.com/ Filippo MI

    finalmente una bella notizia …

  • Cristina

    evviva! finalmente possiamo passiari cchè papiri di nuovo .-)))

  • http://rew.50webs.org/ Scabyoppomy

    Nice template. Where can i download it?

  • Davide

    Un patrimonio che ci invidiano in tanti. Videosorveglianza e sicurezza e chi sbaglia paga e pulisce con la lingua ciò che sporca. A chiunque abbia fatto visitare la mia città non solo se n’è innamorato ma mi chiede spesso anche del giardino Bellini definendolo uno dei più belli mai visti.

  • Leandro Perrotta

    @Davide: devo dire che i catanesi, per quanto “maleducati”, quando vedono un posto tenuto bene si “adeguano” e lo mantengono tale! Spero che la rinnovata Villa Bellini mantenga questo aspetto di pulizia anche in futuro.

    @Cristina: purtroppo le papere non ci sono più !!! :-/

  • erminia

    non sono in grado di giudicare i lavori fatti perchè ancora non sono entrata alla VILLA, però passando con l’autobus, ho notato con stupore che l’inferriata esterna è stata dipinta di bianco, sinceramente l’ho reputata una oscenità, un vilipendio alla natura stessa della nostra VILLA, nessuno ha commenti in merito?

  • SILVIA TOMASELLI CLEMENTI

    ECCELLEMTE LAVORO.
    UNA CATANESE CHE ABITA A CORDOBA, ARGENTINA

    SILVIA TOMASELLI CLEMENTI

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple