Repubblica: rapimenti incondizionali

Scritto da: il 21.05.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Un episodio molto “attuale”, almeno mediaticamente parlando, è avvenuto giorno 15 nel grande ipermercato Auchan di Catania. Una donna catanese allerta la polizia perchè avrebbe visto una donna zingara tentare di rapire la propria figlia. La polizia provvede all’arresto della donna e di un’altro uomo di “nazionalità rom“, e la notizia arriva alle agenzie solo ieri dopo che il GIP ha convalidato il provvedimento restrittivo.
Per fortuna, insomma, nulla di grave è successo, e normalmente la notizia di un presunto tentato rapimento non starebbe nemmeno nelle agenzie. Ma visti i tempi quasi da crociata xenofoba, all’asettico comunicato ANSA, seguono moti titoli di giornale “supponenti”, che in sostanza eliminano il condizionale, perpetrando questo clima. Ecco la news ANSA:

Catania: tentano sequestro bimba, arrestati 2 rom CATANIA
Due rom, un uomo e una donna, che avrebbero tentato di sequestrare una bambina di tre anni in un centro commerciale di Catania sono stati arrestati dalla polizia allertata dalla madre, moglie di un ispettore, che si è accorta di quanto stava accadendo. L’episodio è avvenuto giovedì scorso ma è trapelato soltanto oggi dopo la convalida da parte del Gip, che ha emesso un ordine di custodia cautelare per violenza privata e tentativo di sequestro di minorenni. Secondo quanto ricostruito dalla Questura di Catania, la donna si trovava con la propria figlia nel centro commerciale quando è stata avvicinata da una rom che la ha chiesto l’elemosina, ma la signora l’avrebbe allontanata. Poco dopo la donna avrebbe visto la zingara e un altro rom che stavano per sollevare sua figlia dal carrello della spesa, sul quale la piccola si trovava. La madre della bambina si sarebbe accorta dell’accaduto e avrebbe chiesto aiuto e i due sarebbero fuggiti. Gli altri clienti non si sarebbero accorti dell’accaduto. La madre della bambina ha subito chiamato al cellulare il marito, un ispettore di polizia, che a sua volta ha allertato la centrale operativa. Sul posto sono intervenuti agenti dell’ufficio distaccato di San Cristoforo che hanno arrestato i due sospettati, e oggi il Gip ha convalidato il provvedimento restrittivo.

Il caso più eclatante di “inasprimento della notizia”, visto anche l’orientamento storicamente progressista del giornale, è quello di Repubblica.it che titola Catania, arrestati due rom”Hanno tentato di rapire mia figlia”. A parte l’essersi inventati un dialogo (non presente nel testo dell’articolo) in prima persona con la madre che ha denunciato il tentato rapimento, il permalink della pagina riporta Rom-rubano-bimba, sintetizzando solo le paure dei lettori, e ottimizzando quindi il posizionamento sui motori di ricerca. I toni degli altri quotidiani non sono molto diversi.

Non credo di sbagliare dicendo che a Catania non esistono gravi problemi legati alla criminalità straniera, se non nel sottovalutato (e guarda caso dimenticato dai media in questo periodo) racket della prostituzione. Insomma, abbiamo altri problemi a cui pensare prima di prendercela con i ROM. Me la prenderei con il giornalismo di bassissimo livello invece.

Vi lascio con questa analisi, fatta da un importante accademico.

  • http://universofrattale.blogspot.com snapshot83

    E’ “normale” farsi belli adesso per strumentaliazzare ogni evento possa favorire l’eliminazione dei diversi perchè “colpevoli”…
    Ronde contro gli immigrati e contro qualsiasi individuo non conforme al “global” ce ne saranno a decine, prepariamoci….
    A quando la nuova stirpe ariana?
    A quando le nuove leggi raziali?
    A quando il regime preannunciato da Orwell in 1984?
    Credo non manchi molto, ohimè..
    E le mie non sono supposizioni assurde, ma abbastanza realistiche…..
    Pari opportunita?
    SI per chi ha le spalle coperte dai quattrini o per chi, malgrado tutto, per vivere e non sopravivere, si accontenta di “omologarsi al sistema”
    Io non ci sto, piuttosto emigro !

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple