Presentazione della mostra “Agat-Anima”

Scritto da: il 31.01.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Ancora notizie su Sant’Agata e la Festa dedicata alla Patrona di Catania… Questa volta si tratta di uan mostra di costumi, si chiama “Agat-Anima” ospitata nel Salone Libero Grassi di palazzo dei Chierici, in Piazza Duomo e organizzata organizzata dall’Accademia di Belle Arti. Ecco quanto scritto a riguardo sul sito del Comune.

Sarà inaugurata il 2 febbraio, alle ore 21.00, la mostra di costumi “ Agat- Anima”, che avrà luogo dal 3 al 6 febbraio ospitata nell’Auditorium “Libero Grassi” al primo piano di Palazzo dei Chierici. “ Un omaggio alla nostra santa Patrona- ha detto l’assessore alla Pubblica Istruzione Sebastiano Arcidiacono – che usa un linguaggio diverso, quello dell’espressione artistica e creativa, ed educa i nostri ragazzi a guardarsi intorno e realizzare manufatti con dei materiali “ poveri”, facendo proprio il tal modo il tema che l’Amministrazione ha proposto per questo anno scolastico, del riciclo dei materiali e del rispetto ambientale”.

Alla conferenza stampa, insieme all’assessore Arcidiacono, erano presenti il direttore dell’accademia di Belle Arti Carmelo Nicosia, la docente del dipartimento di costume e storia per lo spettacolo Liliana Nigro, il direttore della Pubblica Istruzione Augusta Manuele, la responsabile comunale dell’ufficio attività parascolastiche Silvana Contino e, in rappresentanza della Regione Siciliana che insieme alla Provincia ha patrocinato la manifestazione, il deputato regionale Giuseppe Arena già vicesindaco di Catania.

La rassegna, giunta al settimo anno, è stata organizzata dall’Accademia di Belle Arti i cui allievi hanno fatto da tutor nella realizzazione dei costumi ai ragazzi delle scuole catanesi: Battisti, Brancati, Carducci, Caronda, Vittorino da Feltre, Don Dilani, Leopardi e Musco.
“ Un modo di festeggiare Sant’Agata per i ragazzi da protagonisti, – continua l’assessore- della mostra si farà un catalogo che darà un’idea dinamica del lavoro delle scuole. Tutta l’iniziativa è stata per l’Amministrazione a costo zero, essenziale l’impegno e il lavoro dei funzionari e di tutti gli uffici che vi hanno lavorato”.

“ L’idea è quella di sempre, per noi: l’arte come linguaggio accessibile a tutti- ha detto il direttore dell’Accademia Nicosia- che tiene conto sia del territorio che dell’ambiente” . “ Ogni costume- ha detto la docente Nigro- è momento insostituibile di ricerca e di devozione e il nome che abbiamo dato alla mostra dà l’idea del legame spirituale tra Sant’Agata e la nostra Anima di devoti”.

La rassegna di costumi non sarà l’unica iniziativa a cui parteciperanno gli studenti delle scuole di Catania, molti di loro saranno “ ciceroni” nei luoghi Agatini, una maniera per essere utile alla propria comunità ed imparare a conoscerne la storia.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple