Premio Nazionale G. Fava 2009

Scritto da: il 03.01.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

“Nient’altro che la verità, scritture e immagini contro la mafia”

5 gennaio 1984 -2009
La memoria ritrovata. Giuseppe Fava 25 anni dopo.
Il premio Fava e le iniziative collegate aprono ampi spazi di sollecitazioni, per i giovani e per tutti quelli che
vedono in Giuseppe Fava un acuto testimone del suo tempo,un profondo conoscitore della società siciliana, un
esempio insostituibile di coscienza antimafiosa.

03-01-2009
PALAZZOLO ACREIDE (Sala ex Biblioteca Comunale): “Come fare informazione oggi: la sfida dei nuovi
media  rispetto a quelli tradizionali”

ore 10:00-11:00 Renato Camarda per Catania pOssibile: Workshop sui giornali stampati
ore 11:00-12:00 Giuseppe Castiglia per Giro di Vite: Workshop sui giornali online
ore 12:00-13:00 Redazione StepOne: Workshop sui giornali online
ore 15:00-16:30 Carlo Ruta, Storico e Giornalista d’Inchiesta che inoltre per “Libera” collabora con Libera
Informazione e Narcomafie, e Riccardo Orioles Redattore de “I Siciliani di G. Fava”
ore 16:30-18:30 Freaknet Medialab – Poetry Hacklab – Dyne.org con gli hacker  “asbesto”, “ram”, “jaromil” :
Workshop sulla libertà in rete : cultura open source, blog, chat, facebook, radio: pirata, online, e libera, Telestreet –
TV di strada
ore 18:30-20:00 Tele Jato: Pino Maniaci, Salvo Vitale, Letizia Maniaci: Workshop su Web TV
CATANIA (Teatro Brancati  via Sabotino)
ore 20.30 Anteprima nazionale della puntata dedicata a Giuseppe Fava della trasmissione La Storia siamo noi, diretta
da G. Minoli
04-01-2009
PALAZZOLO ACREIDE (Sala Consiliare Comunale): “Premio Fava tra giornalismo e cinema”
ore 17:30 Proiezione dei momenti più salienti del film documentario “Biutiful Cauntri” e “Il Petrolchimico sul mare”
ore 18:30 Consegna del Premio Giovani G. Fava ai Registi di “Biutiful Cauntri” e dibattito con la presenza di :
- Peppe Ruggiero, Andrea D’Ambrosio e Esmeralda Calabria, Registi “Biutiful Cauntri”
- Tele Jato: Pino Maniaci, Salvo Vitale, Letizia Maniaci
- Elena Fava, Presidente della Fondazione
- Claudio Fava figlio di Giuseppe Fava, scrittore e giornalista
Coordina Antonio Roccuzzo, storico giornalista de “I Siciliani”
CATANIA (Teatro Brancati  via Sabotino)
ore 20.30 Anteprima nazionale della puntata dedicata a Giuseppe Fava della trasmissione La Storia siamo noi, diretta
da G. Minoli

05-01-2009
CATANIA
ore 17.00 Appuntamento alla lapide
ore 18.30 Consegna del Premio Nazionale G. Fava a Carlo Lucarelli, Centro di culture contemporanee ZO, con la
presenza di :
- Tele Jato: Pino Maniaci, Salvo Vitale, Letizia Maniaci
- Anna Canepa, neo-magistrato di Gela  (ha indagato sul G8 di Genova e sugli infiltrati del SISMI nei Centri
Sociali …)
- Roberto Natale, presidente FNSI (Federazione Nazionale Stampa Italia)
- Claudio Fava figlio di Giuseppe Fava, scrittore e giornalista
09-01-2009
PALAZZOLO ACREIDE (Sala Consiliare Comunale): “Premio Fava tra giornalismo e cinema”
ore 18:30-20:00 Replica della puntata dedicata a Giuseppe Fava della trasmissione La Storia siamo noi, diretta da G.
Minoli, con la presenza: della Consulta Giovanile e l’A.P.A. Associazione Antiracket Palazzolese

  • http://filippomi.blogspot.com/ Filippo MI

    Mi hai letto nel pensiero :-) ho deciso di dedicare il mio primo post dell’anno a Pippo Fava.

    Caro Pippo ci manchi, siamo stanchi di “giornalai” che propugnano la costruzione di inutili ponti sullo stretto di Messina ed invitano i ragazzi siciliani a mangiare pane ed olive piuttosto che mettersi in discussione cercando altrove la possibilità di crescere professionalmente.

    Se Catania è regredita così tanto negli ultimi 25 anni, è forse dovuto anche a chi ha sposato un’etica che è agli antipodi del concetto da te auspicato.

  • Beppe

    Ecco un magistrato di cui andare fieri.

    Anna Canepa ha insabbiato un’inchiesta sul traffico d’armi e roba nucleare dall’italia all’Iran.

    La splendida magistrata ha fatto arrestare – e condannare – l’agente del sismi che indagava sul traffico degli iraniani (in questo le và dato atto che è un merito).

    Quando l’han saputo gli USA (bel tot di anni dopo perchè la procura di Genova s’è guardata bene dal notiziare le istituzioni centrali e gli alleati americani) il Governo Obama ha chiesto una rogatoria internazionale contro Irasco (società iraniana su cui indagava il sismi)

    E ci sarebbe da andare orgogliosi di questo magistrato?

    Leggere per credere:

    http://piemonte.indymedia.org/article/4665?&condense_comments=false#comment5106

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple