Noi Dediciamo di depositare le firme al Comune! Il 10 marzo alle 10

Scritto da: il 09.03.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Liotru del comitato noi decidiamo

A Catania abbiamo uno Statuto comunale. Eh beh logico… Però lo Statuto comunale di Catania è particolarmente bello: prevede, agli articoli 40 42 43 44 e 47, una serie di forme avanzatissime di partecipazione democratica alla vita del Comune: il diritto di istanza, il diritto di udienza, il diritto di petizione e il diritto di referendum. Solo che sono diritti al momento inapplicabili. Perché? Perché manca un regolamento attuativo. Questa situazione, cioè di uno Statuto presente ma non applicabile per via di un “problema tecnico” in fin dei conti, si porta avanti da quando esiste lo Statuto, ovvero dal 1995. Varie associazioni e comitati catanesi negli anni hanno posto la questione, ma il comitato Noi Decidiamo di cui parlo oggi ha fatto qualcosa in più: ha scritto un regolamento attuativo pronto da approvare. I Consiglieri Comunali devono solo leggerloriunirsi e decidere se approvarlo. (clic qui per scaricare il regolamento)

Il comitato Noi Decidiamo ha da qualche tempo finito la raccolta firme: sono ormai quasi 800, su 500 necessarie per depositare una petizione, come dice lo Statuto del comune di Catania scritto e mai attuato. Ora questo comitato di cittadini che ha proposto un regolamento attuativo sulle modalità di partecipazione popolare dello Statuto Comunale, ha deciso (!!!) di depositare le firme in Comune! Perché ora? Perché sembra che qualcosa si stia muovendo: alcuni gruppi consiliari* sembrano intenzionati ad attenzionare il problema e portarlo al voto, mentre altre associazioni e gruppi di cittadini hanno manifestato interesse per il tema. Insomma, quello dello Statuto vecchio ma innovativo sembra un tema che finalmente tocca l’opinione pubblica catanese.

  • Domani mattina 10 marzo alle ore 10.00 i rappresentanti del comitato Noi Decidiamo si recheranno a Palazzo degli Elefanti per depositare le firme presso l’Ufficio Protocolli. I cittadini che hanno firmato la petizione, ma anche tutti gli altri sensibili al tema, sono invitati a partecipare alla “consegna”, che potrebbe essere un momento storico per la nostra città.

Il Comitato Noi Decidiamo informa che Martedì 10 alle ore 10.00 si recherà a Palazzo degli Elefanti, nella sede del Comune di Catania, per depositare le firme raccolte (quasi 800) per la petizione sull’attuazione dello Statuto comunale per la parte che riguarda gli strumenti di partecipazione diretta dei cittadini e, in particolare, sull’approvazione della proposta di regolamento attuativo che il Comitato stesso ha elaborato ed allegato alla petizione.

Qualora approvato, infatti, il regolamento attuativo permetterebbe immediatamente ai cittadini catanesi di poter esercitare tutti quei diritti (petizione, di udienza, referendum) che lo Statuto riconosce sulla carta da ben 14 anni ma che, di fatto, non possono essere esercitati perchè manca appunto un atto (detto “regolamento attuativo”) che ne regoli nel dettaglio le modalità di esercizio.

Il Comitato Noi Decidiamo, costituito circa un anno fa da semplici cittadini catanesi e movimenti di società civile senza tessere di partito nè appoggi politici, è nato proprio per ottenere l’attuazione dello Statuto del Comune di Catania per la parte relativa ai diritti dei cittadini sulla base di una proposta di regolamento attuativo avanzata dagli stessi catanesi e firmata da quasi 800 cittadini ai sensi dell’ART. 44, co. 1 dello Statuto in materia di petizione.

Nella consapevolezza che l’attuazione dello Statuto permetterebbe a tutti i catanesi di far pesare la propria opinione sulla risoluzione dei problemi della città, di contribuire alle decisioni che li riguardano, di cambiare effettivamente ciò che non va realizzando così la partecipazione popolare nelle scelte di chi amministra, il Comitato Noi Decidiamo invita tutti i cittadini e la stampa locale ad essere presenti in Piazza Duomo al momento del deposito della petizione ed invita tutti i gruppi politici presenti nel Consiglio Comunale (in particolar modo quelli presenti nella Commissione consiliare Statuto e Regolamenti) ad aderire all’iniziativa, ad attivare o a contribuire all’accelerazione del processo di disamina e discussione della sua proposta di regolamento attuativo, così che possa quest’ultima essere approvata nel più breve tempo possibile, consentendo finalmente quel percorso di confronto, dialogo e collaborazione tra istituzioni e cittadini, da tante parti auspicato e dallo Statuto Comunale sancito fin dal 1995.

Il Comitato Noi Decidiamo ricorda che domani, Martedì 10 alle ore 10.00, si recherà a Palazzo degli Elefanti, nella sede del Comune di Catania, solo ed esclusivamente per depositare le firme raccolte (quasi 800) per la petizione sull’attuazione dello Statuto comunale per la parte che riguarda gli strumenti di partecipazione diretta dei cittadini.

Allo stesso tempo il Comitato Noi Decidiamo esprime soddisfazione per la scelta operata dal gruppo PD al Consiglio Comunale di indire, nello stesso giorno, una conferenza stampa in merito a tale delicata questione.

Nella consapevolezza che l’attuazione dello Statuto permetterebbe a tutti i catanesi di far pesare la propria opinione sulla risoluzione dei problemi della città, il Comitato invita tutti i cittadini e la stampa locale ad essere presenti in Piazza Duomo al momento del deposito della petizione che avverrà presso l’Ufficio Protocolli del Comune ed invita tutti gli altri gruppi politici presenti nel Consiglio Comunale ad aderire all’iniziativa, ad attivare o a contribuire all’accelerazione del processo di disamina e discussione della proposta di regolamento attuativo elaborata dal Comitato (e allegata alla suddetta petizione), così che possa quest’ultima essere approvata nel più breve tempo possibile.

*dei gruppi Consiliari, l’unico ad aver annunciato una conferenza stampa riguardo il tema dello statuto è, come menzionato sopra,  quello del PD, molto probabilmente perché uno dei consiglieri del PD, Lanfranco Zappalà, è presidente della commissione Statuto al Comune.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple