Lotta alle povertà estreme, un dibattito presso l’Help Center Caritas

Scritto da: il 20.02.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.
YouTube Preview Image

Cosa c’entra questa meravigliosa canzone di Phil Collins con un evento catanese? C’entra c’entra…

La canzone, “Another day in Paradise“, come l’evento di cui state per leggere parlano della povertà, del non avere una casa, del freddo, della solitudine, della vita di strada…

  • Passata l’emergenza freddo facciamo i conti con un problema che rimane, quello della povertà – Sabato 21 febbraio 2009 ore 10,00 Help Center della Caritas – (P.zza Giovanni XXIII ang. V.le Africa)

Come ogni anno all’approssimarsi del gelo invernale si comincia a parlare di “emergenza freddo” per i senza fissa dimora, e poi si cominciano a contare i morti.
Anche quest’anno abbiamo avuto, a causa del freddo, diverse morti tra chi non ha un tetto, ne hanno titolato i giornali, ne hanno dato notizia i tg.

Adesso l’emergenza è passata, non resta che fare i conti con una situazione che non è cambiata, il gelo è cessato, ma l’emergenza no: il numero delle persone che sono senza casa non è diminuito, ad eccezione ovviamente di coloro che, morendo, hanno fatto calare di pochi punti le statistiche.
E’ adesso che, a mente fredda, senza rischiare di essere accusati di voler suscitare facili pietismi, possiamo riflettere sulla necessità di avviare un piano organico di lotta concreta alla povertà estrema.
La Caritas diocesana, nella logica che le è propria dell’animazione alla carità e della promozione dell’essere umano, intende presentare possibili percorsi di soluzione al problema della povertà estrema.
Vogliamo fornire alle istituzioni locali spunti per risolvere questa urgente questione sociale, soluzioni che non necessariamente implichino ingenti investimenti di denaro, perché riteniamo che la lotta alla povertà non sempre e non necessariamente debba essere risolta con il denaro.
Per questo motivo convochiamo la stampa locale, scegliendola come mezzo privilegiato di diffu-sione del messaggio che intendiamo lanciare, perché riteniamo di dover avere come interlocutori non soltanto i rappresentanti delle istituzioni, ma anche la gente comune, nella convinzione che il problema possa essere risolto soltanto con l’apporto di tutti.
Alla conferenza stampa sono stati invitati a partecipare per animare il dibattito, i rappresentanti delle Istituzioni locali e delle forze politiche di ogni colore.
Avremo con noi tra gli altri Giuseppe Pagano Assessore alle Politiche Sociali e della Famiglia, Pari Opportunità della Provincia Regionale di Catania;
Marco Belluardo Assessore alle Politiche Sociali, Fasce-Siti deboli, Promozione Sociale, Pari Opportunità, Emigrazione, Immigrazione, del Comune di Catania.
Nonché i rappresentanti delle principali sigle sindacali.
Durante la conferenza stampa presenteremo alcuni filmati contenenti testimonianze di disagio registrate dalla redazione della web tv dei senza fissa dimora, l’emittente “Telestrada”. Testimonianze che sono in attesa di risposte e proposte di soluzioni.
Queste denunce sono già state inviate ai rappresentanti delle istituzioni locali perché le prendano in considerazione.

Trovate le somiglianze con la canzone di Phil Collins? Se non le avete trovate, lasciatevi trasportare da questa splendida canzone e partecipate domani al dibattito. In fondo le parole della canzone e quelle del comunicato non sono così diverse. Ecco il testo (tradotto da me, spero senza errori)


Un altro giorno in Paradiso
Lei chiama un uomo sulla strada
“signore, può aiutarmi? Fa freddo e non so dove poter dormire, c’é un posto che può indicarmi?”

Lui continua a camminare, non si guarda indietro
finge di non sentirla, inizia a fischiettare
quando attraversa la strada
sembra imbarazzato di trovarsi là

Oh, pensaci di nuovo,
é un’altro giorno per te e me in Paradiso
oh, pensaci di nuovo,
é solo un altro giorno per te, te e me in Paradiso

Lei chiama un uomo sulla strada
Lui vede che lei ha pianto
Lei ha i piedi ricoperti di vesciche
Non riesce a camminare ma ci sta provando
Oh, pensaci di nuovo…

Oh Signore, non c’é nient’altro che qualcuno possa fare
Oh Signore, deve esserci qualcosa che puoi dire
Puoi capirlo dalle rughe sul suo viso
Puoi vedere che lei é stata là
probabilmente si é trasferita da chissà dove
perché non si é trovata bene

Pensaci di nuovo..

La pagina dell’evento su Facebook

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple