La manifestazione del 30 ottobre a Catania

Scritto da: il 30.10.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Sempre grazie ad Alfio, ecco un video sulla manifestazione di oggi a Catania. Migliaia di studenti, insegnanti, ricercatori in strada, per una grande protesta come da anni non si vedeva a Catania.

YouTube Preview Image

Resoconti, foto, video, sono stati “prodotti” da molti. Innanzitutto Step1, che stamattina ha seguito in tempo reale lo svolgersi della manifestazione, e ha condiviso tante foto su Flickr.

Poi vi segnalo Gaetano, che ha scritto un post piuttosto polemico, ma come sempre un bel post. Ancora, Giofilo sulle lezioni di ieri in piazza.  Alessio invece parla dello sciopero con una visione “nazionale” del problema, mentre MAD richiama addirittura la P2.

Sto citando solo fonti “contro” la riforma perché non riesco a trovare dichiarazioni diverse: sorprendentemente anche gli attenti e attivi studenti di Azione Giovani non scrivono nulla della protesta, e l’ultimo post parla solo delle elezioni studentesche, “Prima lista d’Ateneo”. Prometto di aggiornare la lista appena trovo altre dichiarazioni degne di nota, pro o contro.

  • Pingback: L’Universita’ ritorni alle origini « Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

  • Pingback: BlogList

  • http://www.giofilo.it Giofilo

    Ciao Leandro!

    Segnalo un altro mio post sulla manifestazione di ieri: http://www.giofilo.it/2008/10/31/30-ottobre-2008-un-magnifico-pretesto/

  • http://www.ricostruire.it Ricostruire_it

    La DirettaTV certo che è vitale, soprattutto ora, ma deve essere a titolo gratuito, coperta dalla pubblicità. E che importanza ha se quella è farina del mio sacco? Importante è che il PD e As-Destra abbiano dato una lezione a Mario Ciancio (almeno si spera): è da una vita che succhia sangue alla Città, come una zecca piantata sulle viscere.
    >
    Con il gioco delle tre carte Stancanelli è davvero convinto di avere preso per kulo : le Partecipate? Tutte accorpate in un CdA, già, nei proclami: nei fatti invece ne spuntano sei di componenti il CdA. Per “iL Traviato” va bene, perché ha avuto la sua quota, quindi siamo contenti tutti. Ma come, l’Asec SpA non doveva essere messa sul mercato? E la Sostare, perché sarebbe vitale che resti nell’ambito… dei partiti? La dai in Concessione, no? Già! InvestiaCatania serve a qualcosa?
    >
    E’ un’osservazione giusta quella di F.I. : sono eccessivi i compiti affidati ai sei CdA, a prescindere di cosa ci possa stare dietro. Sarà la paralisi? Tutto, pur di non “Cedere” a privati e togliersi dai piedi.
    >
    Fa impressione che a dare le notizie in questa Città sia il politico dichiarante o il lettore scrivente.Li manderei a seppellire i morti. Don Resca a che serve lo spazietto in un giornale, che ospita lettere dal 41 bis?
    >
    Il Forno Crematorio costerebbe 2,5 milioni. Così tanto? E dove sarebbe il pObblema, sarà un regalo di Mario Ciancio: una restituzione parziale. Sarebbe favorevole solo il 6%… ma come ve li fate i conti? Avete mai visto come si diventa solo dopo poche ore?…E’ terribile. E’ qui che si perde la Fede! Compito della Politica è contrastare il Creatore nel Suo disegno perverso. Tu mi trasformi in fango senza il minimo rispetto?Mi brucio e le mie ceneri le spargo in… via delle Finanze… Va beh, li spargeranno gli altri.
    >
    E con la soppressione delle Municipalità com’è finita? Finirà a niente: importante è averne scritto su quel giornale. Un Consigliere di Quartiere pentito: venne, scrisse e se ne andò, Ma dico io, tu, hai rinunciato, hai devoluto quel furto di stipendio? No, e allora con che titoli blateri?
    -
    Un’idea tira l’altra. Sapete perché il 4 gennaio PP apparve su quell’Epistolario, dopo quasi un decennio di ostracismo? (Anche la morte di quel Padre per un espisodio di plateale malasanità finì nel cestino). Perché si doveva creare l’alibi con il “Risarcimento miliardario”, chiesto a: C.Fava, La Terza, Ordine dei Giornalisti di Milano, e altri, proprio quelli che in questi anni gli hanno fatto il kulo. Non ci sono prove dirette,ma lapsus dell’ Accusa. Viremu comu finisci.
    Intanto ho collezionato due figuracce: una con il presidentino di quartiere, che fortuna sua, non farebbe notizia, e Janu Lombardo, che *forse* sarebbe uscito di scena.
    >
    Otto mila sono gli iscritti all’Arcigay: ma possibile che ci siano tutti sti puppi in Città? Passi per il puppo: quello che non mi vanno giù sono le puppesse. Quello è bene sprecato…
    -
    Lei è il responsabile unico ed esclusivo del Dissesto. I Catanesi, quelli rimasti senza lavoro, non è in Piazza Duomo che dovrebbero protestare. Lei è stato e continua ad essere una voce di spesa dei Bilanci alla Scassagnini Umberto. Spesa improduttiva, parassitaria, partitocratica. Lei da sempre nasconde, intorbida:copre. Destra, Sinistra, Centro non avrebbero potuto annichilire una Città senza la copertura de “La Sicilia”. In compenso il Suo patrimonio per il 90% è di derivazione pubblica, denaro tolto alla Città: la *refurtiva* della linea editoriale dei due forni: il sermone domenicale e i Paginoni di Comune, Provincia, Regione. Tutto legittimo, tutto regolare, tutto previsto ………… Continua su http://www.ricostruire.it/

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple