Giunta comunale: Stancanelli assegna le deleghe

Scritto da: il 09.08.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Dopo aver dato l’elenco dei nomi degli assessori comunali ma senza specificarne le deleghe, giorno 6 Agosto il sindaco Stancanelli le ha finalmente rese note.

Come avevo già scritto, nessuna donna in Giunta,ma del resto anche la Giunta provinciale è “maschio 100%“. Da notare inoltre l’assegnazione a Gaetano Riva, già presidente della Commissione Bilancio, del delicatissimo e chiaccherato (per via dell’immenso buco, ne parla l’Espresso proprio questa settimana)  assessorato che fu di Tafuri nella scorsa amministrazione. Auguro un grande “in bocca al lupo” a questa Giunta: non sarà facile essere all’altezza del duro lavoro da fare per risolvere la gravissima crisi di Catania.

Ecco di seguito la lista come appare dal comunicato del Comune.

Il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, presiedendo la prima riunione della giunta municipale, ha assegnato le deleghe a ciascuno degli undici assessori precedentemente nominati.
In dettaglio le competenze dell’esecutivo comunale risultano così distribuite:

    • Gaetano Riva, commercialista: Bilancio, finanze, programmazione tributi, statistica, entrate, investimenti, programmazione negoziata, pianificazione econtrollo di gestione, riorganizzazione economica, rapporti con il Consiglio.
    • Fabio Fatuzzo, insegnante: Cultura, biblioteche, rapporti con l’Università, gestione musei, politiche giovanili.
    • Domenico Mignemi, dirigente pubblico; Ecologia, ambiente e nettezza urbana, parchi naturali, rapporti con l’Ato rifiuti Ct 4, progetto animali.
    • Giuseppe Arcidiacono, medico cardiologo: Patrimonio, ufficio casa, edilizia popolare e convenzionata, espropri ed occupazione, affitti speciali e locazioni, gestioni immobili confiscati, ufficio stralcio ex ufficio speciale per l’emergenza traffico e sicurezza sismica.
    • Angelo Sicali, insegnante: Aziende partecipate, Manutenzioni, manutenzione edifici scolastici, manutenzione edifici comunali, manutenzione strade, servizi cimiteriali, autoparco e verde pubblico.
    • Mario Chisari, medico legale: Attività produttive, sviluppo economico, politiche del commercio, mercati, industria, agricoltura, innovazione, esternalizzazione, internazionalizzazione.
    • Sebastiano Arcidiacono, insegnante: Politiche scolastiche, scuola materna, asili nido, attività parascolastiche, attività di orientamento scolastico, prevenzione ed educazione alla salute, edilizia scolastica, formazione, city lab.
    • Antonio Scalia, commercialista: Sport, Turismo e Tempo libero, manutenzione impianti sportivi, sponsorizzazioni, gemellaggi, mare.
    • Marco Belluardo, bancario: Famiglia, politiche sociali, fasce e siti deboli, promozione sociale, pari opportunità, emigrazione, immigrazione, rapporti con l’associazionismo sociale, ufficio affido, legge 328/00, sanità.
    • Mario Coppa, commercialista: Lavori pubblici, protezione civile, arredo urbano.
    • Luigi Arcidiacono, docente universitario: Urbanistica e Territorio

Il sindaco Stancanelli ha trattenuto per se le seguenti deleghe: Politiche comunitarie, Polizia Municipale, Sicurezza, Contenzioso, Informatizzazione, Controllo strategico e quanto non espressamente specificato.
A conclusione della prima riunione della Giunta comunale il sindaco incontrando i giornalisti ha dichiarato: “Ci aspetta un lavoro impegnativo ma di fondamentale importanza per il rilancio della città”.
“Al di là delle deleghe di competenze di ciascun assessore – ha aggiunto Stancanelli – ritengo essenziale il clima di collegialità che permetterà di individuare le soluzioni migliori per garantire l’interesse dei cittadini”.
Il primo cittadino ha inoltre reso noto che gli assessori della nuova giunta non utilizzeranno le cosiddette auto blu.

Che ne pensate di questa Giunta? Troppo simile alla precedente? O al contrario secondo voi porta delle novità importanti? Espletate i vostri pensieri a riguardo, in libertà.

  • http://acisantonioedintorni.blogspot.com/ Antonio

    ciao Leandro grazie mille! anche io ho letto molte volte “il Casalotto” ma
    l’ho sempre trovato molto critico esprimendo fin troppo le sue idee, anche
    politiche, nei confronti del PAESE di Aci S.Antonio ed è per questo che
    ho deciso di crearne uno io per far in modo di informare la gente di Aci
    S.Antonio, che purtroppo non lo è per niente, senza però esprimere le mie
    opinioni, dando la possibilità a tutti coloro che leggono il mio blog di
    farsi un’idea propria senza essere troppo condizionati da chi scrive il
    blog! questa è la motivazione e io dico sempre che ho creato il blog per
    dare “una sana informazione!” grazie ancora! io pure ho aggiunto il tuo
    blog nell’elenco dei blog amici del mio, cosi da poter essere informato di
    quello che succede a Catania! accetterei consigli su come rendere il mio
    blog popolare per poter soddisfare i tanti viaggiatori della rete! grazie,
    ciao e complimenti ancora! da Aci S.Antonio e dintorni!

  • http://www.ilcasalotto.blogspot.com Il Casalotto

    Bada Antonio che il viver “sanza ‘nfamia e sanza lodo” ti porterà dritto all’antinferno degli ignavi a girare nudo per l’eternità attorno a una insegna, punto da vespe e mosconi.

    Che Giove (o Leandro) mi fulmini per aver risposto a questo commento palesemente OT.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple