Escursioni gastronomiche – Licata

Scritto da: il 12.09.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Catania offre possibilità gastronomiche di ogni tipo, e locali anche di grande pregio; e questo benché mi senta orfana del Carato, il ristorante catanese di Carlo Sichel, che ha chiuso ormai da qualche anno con mio grande rammarico. A nulla è valso andare al Cuciniere, gestito da Chiaramonte; il livello è buono, ma non alla pari.

Per trovare una cucina alla pari rispetto al Carato bisogna spostarsi di circa 180 km; non è poco, ma non si fa tutti i giorni, per cui, con un po’ di tempo, ne vale davvero la pena. A Licata infatti si trova una piccola gemma tra i ristoranti siciliani, La Madia, con il giovane e già eccellente chef Pino Cuttaia.

Urbanisticamente parlando la collocazione non è granché, ma questo fa parte della sfida di produrre una cucina che unisca creatività, tradizione e territorio. Arrivati al ristorante, infatti, nonostante dall’esterno non si percepisca, l’ambiente è di estremo rigore e raffinatezza, con grande cura dei dettagli.

Ogni piatto è gustoso e ricercato, con una grande attenzione sia all’armonia dei vari elementi sia alla loro presentazione; in ognuno inoltre è possibile notare la valorizzazione data ai prodotti del territorio siciliano, a volte trascurati. Inoltre, ad aumentare il pregio del locale, il personale di sala è gentile e sollecito e lo chef disponibile e cortese.

Indirizzo: Via F. Re Capriata 22 Licata (Ag) (92027)

Giorno chiusura: Martedì intera giornata, domenica sera – prenotazione obbligatoria.

Cosa si mangia: cucina creativa elaborata sulla tradizione siciliana.

Cosa si beve: cantina assortita con prodotti di alta qualità.

Specialità: impossibile da definire, ogni piatto è frutto di studio ed elaborazione.

Fascia di prezzo: dai 70 euro a persona in su (ovviamente in base al vino)

Info e prenotazioni: prenotazioni@ristorantelamadia.it, tel. 0922-771443

  • Ignazio

    Il viaggio per arrivare è un po’lungo effettivamente, causa anche la viabilità siciliana, ma vi garantisco che ne vale la pena.
    Ogni piatto è un capolavoro, ma la cosa che ho apprezzato di più è la presentazione che lo chef fa ad ogni piatto raccontando il percorso creativo e di preparazione che ha seguito.
    Decisamente consigliato.

  • Roberto Chibbaro

    interessante….devo davvero farci un salto…anche se non credo arrivi al livello di Ciccio sultano e del suo “Duomo”.

  • http://liblog.bloglist.it/ Caym, alias Livia

    Beh, prova e sappimi dire… magari con la scusa della “disfida degli chef” potremmo organizzare una serie di escursioni gastronomiche, no?

  • zebra

    non e’ oro tutto quello che luccica

  • zebra

    si e’ bravo ma si e’ montato la capa

  • http://www.sicilianodentro.com Gianni

    Creare un buon blog con dei buoni contenuti non è cosa facile ma ci siete riusciti, bravi. Io gestisco due siti sulla Sicilia e sulle informazioni sui viaggi, so quanto tempo porta via mantenere un blog. Continuate così

  • Fabio

    Urbanisticamente parlando la collocazione di Licata non è granché? No sono d’accordo…ma cosa hai visto di Licata? sicuramente un bel niente. Ti invito per una visita guidata a cura dell’Associazione Finziade (della durata di circa tre ore) alla scoperta dei monumenti, dell’archeologia, del centro storico e delle bellezze naturalistiche del nostro territorio.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple