Dati definitivi elezioni nazionali- i catanesi hanno votato così

Scritto da: il 15.04.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Ministero interno logoElezioni finite, conteggi fatti. Sappiamo chi ha vinto e chi ha perso.

Ma è il caso di andare più nel dettaglio con le preferenze dei catanesi, con i dati definitivi per le elezioni politiche.

RISULTATI CAMERA DEI DEPUTATI In base ai dati forniti dal ministero dell’interno, per l’elezione della Camera dei Deputati, il 64%, dei catanesi, ovvero 407mila persone, ha votato per la colazione di centro destra e per Berlusconi presidente. Al Popolo delle Libettà sono andati più del 50% dei voti, al Movimento per l’Autonomia il 14%.

Segue con un distacco notevole la collazione di centro sinistra che appoggiava Walter Veltroni presidente, con il 23,7%, pari a 150mila elettori. In particolare il Partito Democratico ha ottenuto quasi il 21% dei consensi, mentre l’Italia dei Valori appena il 2,7%.

Fra gli altri candidati, solo Pierferdinando Casini appoggiato dall’Unione di Centro ha ottenuto più del 4% dei voti (sbarramento per entrare in parlamento),il 4,6% per la precisione, pari a 29mila voti.

RISULTATI SENATO DELLA REPUBBLICA Il voto per il Senato non è molto diverso da quello per la Camera. La coalizione che appoggiava Berlusconi ha anche qui ottenuto il 64% dei voti, pari a 359mila elettori, con una lieve variazione del PDL che invece di superare il 50% si ferma al 49,7%. Risultato pressochè invariato anche per l’MPA, che sfiora il 15%

Percentuale di preferenze pressochè identica alla situazione della Camera anche per la coalizione che appoggiava Veltroni, al Senato quasi al 23,8%, con 132mila preferenze. Il PD arriva al 21,1%, IDV al 2,6%.

Nessuno degli altri partiti ha superato l’8%, che è lo sbarramento previsto per il senato.

Potete comunque vedere i dati dettagliati nel sito sulle elezioni politiche 2008 del Ministero dell’interno.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple