Da non imitare – lettera al milionario

Scritto da: il 25.02.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

caromilionario_damagmaVi propongo una PERLA delle bufale (o almeno spero che lo sia), segnalata da kaos sul blog Magma, sul nostro giornale locale preferito (ah, è l’unico), La Sicilia:

due sedicenti avvocati scrivono una lettera al vincitore dei 100 milioni al super enalotto proponendogli degli investimenti “dato il senso di smarrimento e confusione che l’improvvisa fortuna può provocare”. La lettera non è per nulla scritta bene (non fosse altro per quel cambio di persona da “Io” del primo paragrafo al “Noi” del resto della lettera), non sembra certo scritta da una coppia di avvocato con 30 anni di esperienza in sostanza…

Ma eccola trascritta, dopo averla letta vi aspetta la parte “assurda” della vicenda:

LETTERA APERTA AL VINCITORE
DEI 100 MILIONI DEL SUPERENALOTTO

Sono trascorsi tre mesi dalla vincita. Oramai sarai venuto in possesso della enorme somma. Forse non ti sembra ancora vero: so per certo che un senso di smarrimento e di confusione può impadronirsi di ciascuno di noi di fronte a tale improvvisa fortuna.

Ci permettiamo, allora, di darti qualche consiglio, nel convincimento che tu sia circondato da persone alle quali, tuo malgrado, non puoi chiedere nulla per non svelare il tuo segreto.

Vero è che ciascuno col proprio denaro può fare ciò che meglio crede o reputa più opportuno, ma è pur vero che, on presenza di siffatte vincite, incomba sul fortunato un dovere morale che impone di tener conto delle esigenze degli altri, delle persone meno felici o che dalla vita non hanno avuto nulla.
Siamo una coppia di Avvocati ed esercitiamo da oltre 30 anni; ci onoriamo di far parte di una Associazione Nazionale di ispirazione cristiana che tra i suoi scopi istituzionali ha la tutela di ogni interesse materiale e morale del singolo, espletando l’esercizio della professione senza alcun fine essenziale di lucro, nonché l’assistenza, anche gratuita, nei confronti dei meno abbienti, in particolari circostanze.
Tanto premesso, ti indichiamo come si potrebbe operare alla luce delle nostre conoscenze ed esperienze maturate negli anni.
Il 20% della somma si può impiegare nella costituzione di 2 o più società immobiliari con diversi scopi sociali ma interagenti, che nel giro di 5/6 anni consentono il raddoppio del capitale inizialmente investito.
Un altro 20% potrebbe essere investito nella costituzione di diverse piccole industrie da allocarsi in Sicilia che potrebbero dare lavoro a 300/500 persone. Ciò perché con i capitali liquidi, non si avrebbe bisogno dei contributi regionali o statali che tardano sempre ad arrivare e si opererebbe immediatamente. Campi di applicazione e di impiego delle risorse sono svariati. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Potremo fornirti ogni chiarimento o consiglio poiché abbiamo validi contatti col mondo istituzionale ed imprenditoriale in Sicilia.
Questi investimenti ti consentiranno di vivere senza problemi per tre o quattro generazioni a venire.
La rimanente somma, detratta una quota che potrai destinare alla soddisfazione dei tuoi bisogni, ma ricorda, sempre senza strafare e in assoluto anonimato, potrebbe essere destinata ad aiutare gli altri, i derelitti, i più bisognosi. Parlo della beneficenza operata attraverso delle onlus che si potrebbero crare ex novo, (e qui il campo è veramente sterminato tanta è la miriade di bisogni da soddisfare) o attraverso quelle già esistenti in Italia. Non lasciarti prendere dall’euforia, non lasciare trapelare il tuo segreto: gravissime sarebbero le conseguenze che, in tal caso, ne deriverebbero.
Se Dio ha voluto donarti tanto denaro sarebbe egoista e irragionevole non pensare agli altri, non fare del bene. Tu potresti essere lo strumento divino per la distribuzione di tanta ricchezza ai più poveri. Ti auguro che la tua mente possa aprirsi ad orizzonti sconfinati e possa sempre essere guidata dal cuore oltre che dalla ragione.
Se ti va di risponderci o contattarci fallo pure in forma anonima a questo indirizzo e-mail: … Un abbraccio, unito all’augurio che Dio possa illuminarti in tutta la tua vita e guidare i tuoi passi.

YouTube Preview Image

Al di là delle considerazioni di “opportunità” di una lettera del genere (si invita il Fortunatissimo a “non parlare con gli sconosciuti” ma poi lo invitano esplicitamente a contattarli. Il Gatto e la Volpe.) l’indirizzo email riportato nel testo è stato scovato su degli annunci per scambisti su internet:

Annuncio 1

Annuncio 2

Per ulteriori dettagli vi rimando sempre al post di Magma, al quale vanno anche i miei complimenti per aver scovato questa curiosità. Una bufala a livello delle “Scimmie di Mare“.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple