Ambiente e Sicurezza, videocamere nei giardini cittadini

Scritto da: il 28.05.08
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.

Ambiente e SicurezzaA più di un anno dal primo annuncio, il Comune di Catania rilancia il progetto “Ambiente e Sicurezza“, che prevede l’installazione di telecamere “anti bulli” in 16 fra piazze e giardini cittadini. Secondo quanto dichiarato a marzo 2007 dall’assessore al Verde, ogni anno i danni causati all’interno dei parchi pubblici ammonta ad almeno 600 mila euro. Probabilmente le cose non sono migliorate (la situazone cittadina sembra anzi essere peggiore rispeto ad un anno fa), e il provvedimento che arriva in questo periodo in cui il “problema sicurezza” è al centro del dibattito a livello nazionale troverà con ogni probabilità il favore dei ciuttadini catanesi. Il provvedimento è stato presentato con la presenza degli alunni di alcune scuole catanesi giorno 27 maggio a Villa Pacini, e la promessa è che le 60 telecamere previste arrivino il prima possibile.

Di seguito il comunicato stampa del Comune

Al via il progetto “Ambiente e sicurezza”, contro il vandalismo videosorveglianza in 16 parchi cittadini

Data: 22/05/2008

Una città con spazi destinati al gioco e allo svago più sicuri . Questo è l’obiettivo del progetto “Ambiente e Sicurezza” relativo all’installazione di telecamere per la videosorveglianza in 16 giardini pubblici di Catania , presentato nei giorni scorsi dal segretario generale Gaspare Nicotri insieme al direttore del settore ecologia Valerio Ferito. Alla presentazione hanno partecipato il vice comandante provinciale della Guardia di Finanza col. Raffaele Visconte, il vice questore Corrado Fatuzzo , il comandante della compagnia dei carabinieri di piazza Dante Giuseppe Pischedda e il comandante del Corpo dei Vigili Urbani Pietro Belfiore.
Le aree a verde interessate sono : le bambinopoli di viale Tirreno e via Curia, Largo Bordighera, Parco Fenoglietti, piazza Cavour, Parco Ghandhi, Villa Pacini, Parco Spina, Parco Lizzio , Parco Falcone , Parco Vulcania, Parco degli Ulivi, Parco Gemmellaro, Parco Gioeni e Boschetto della Playa.
Il piano “Ambiente e Sicurezza 2008 “, elaborato dalla XIII^ Direzione Tutela Ambientale in collaborazione con la Prefettura, si propone appunto di realizzare una serie di interventi di valorizzazione , riqualificazione di aree a verde creando nel frattempo una rete di monitoraggio continuo attraverso impianti di video sorveglianza per arginare il fenomeno dei danneggiamenti e contrastare gli atti di illegalità , ma soprattutto rendere fruibili e più sicuri i nostri giardini pubblici.
Il progetto si inserisce nell’ambito del Pon Sicurezza , il Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno d’Italia, finanziato dalla Comunità Europea e gestito dal Ministero dell’Interno.
Il segretario generale Gaspare Nicotri ha sottolineato la validità del progetto ricordando che ” solo la prevenzione riesce a limitare gli episodi di vandalismo “.
L’iniziativa ha due obiettivi principali da raggiungere : il primo mira all’integrazione sociale nelle aree a verde attraverso la sistemazione delle stesse con l’allestimento di playground, bambinopoli ; il secondo con lo scopo di contrastare le azioni di illegalità ed arginare il fenomeno del bullismo attraverso il monitoraggio continuo delle zone.
“Le telecamere – spiega il direttore del settore Ecologia Valerio Ferlito – non solo contribuiranno ad aumentare la sicurezza all’interno dei parchi onde consentirne la piena e sicura fruizione da parte dei cittadini , ma serviranno a scoraggiare gli atti di vandalismo e la devastazione di alberi e strutture che in questi ultimi anni hanno avuto una recrudescenza notevole”.
Le registrazioni effettuate dalle telecamere fisse e mobili verranno trasferite ad un centro di supervisione ubicato presso il Comando dei Vigili Urbani di Catania , dove saranno visionate conciliando il diritto di riservatezza dei dati personali con le esigenze di sicurezza e di tutela del patrimonio ambientale.
Il programma , prevede anche una fase dedicata alla comunicazione socio-ambientale. “Ambiente e sicurezza sarà presentato nelle scuole della città dalla responsabile del progetto Daniela Castronovo e dalla responsabile della comunicazione Daniela Calenduccia.
Una serie di interventi formativi sui temi della sicurezza ed il rispetto dell’ambiente attraverso incontri con gli alunni delle scuole vicine alle aree a verde interessate al progetto. A seguire saranno organizzate manifestazioni socio-culturali destinate ai residenti dei quartieri oggetto degli interventi .
“L’intento – conclude Valerio Ferlito – è quello di informare la cittadinanza attraverso un dialogo aperto e dettagliato sugli obiettivi che l’amministrazione si prefigge di raggiungere attraverso questo programma”.
Per raggiungere l’ obiettivo sono stati previsti tre appuntamenti in altrettanti parchi cittadini.
Il primo ,martedì 27 maggio all’interno della Villa Pacini a partire dalle ore 9 e fino alle 13.Le manifestazioni avranno carattere ludico , promozionale e di intrattenimento.
In particolare per i più piccoli sono previste narrazioni di storie a sfondo morale, fiabe, giochi di gruppo, clown e giocolieri , mentre i più grandi , avranno modo di partecipare ad una serie di giochi sociali a sfondo educativo con successiva sessione di brainstorming ed assistere alle proiezioni di brevi filmati sul tema della cultura ambientale. Inoltre saranno allestisti due stand per informare i cittadini sulle finalità del progetto.
Gli altri due appuntamenti sono previsti per giovedì 5 al Parco Falcone e venerdì 6 giugno al Parco Gioeni sempre dalle ore 9 alle 13.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple