10 marzo sciopero AMT a “sorpresa” – ma l’11 marzo si replica per altre 4 ore

Scritto da: il 10.03.09
Articolo scritto da . Catania, ad uno sguardo superficiale, è una città che sembra non offrire molto. Ma se si ha la pazienza di guardarla dentro, Catania si rivela vulcanica come il suo Etna che le fa da compagno. Si trovano tante di quelle straordinarie storie che si potrebbero scrivere intere enciclopedie per narrarle. 095 Blog è una guida, per poter muoversi dentro questo magma cittadino. Un semplice bignami, da consultare e sfogliare con semplicità.
Parcheggio "comunale"

Parcheggio "comunale"

Oggi 10 marzo i dipendenti AMT hanno scioperato “senza preavviso”, lasciando molti cittadini letteralmente “a piedi”. Domani 11 marzo si ripete, con lo sciopero proclamato dai sindacati (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil–Trasporti, Ugl-Trasporti e Faisa-Cisal ), ma per fortuna per sole 4 ore: gli autobus resteranno fermi dalle 9 alle 11 e dalle 17 alle 19.

Tante le polemiche oggi, come quella del Codacons che ipotizza il reato di interruzione di pubblico servizio, ma comunque i disagi sembrano essere stati molti meno di quanto si possa immaginare in una qualunque città con circa 700 mila persone “circolanti” ogni giorno: semplicemente oggi si è dimostrato come i catanesi, sciopero o meno, gli autobus dell’AMT non li prendano. Del resto, facendo due conti, come ha fatto Piero Cimaglia su Ucuntu ad esempio, in media in ogni corsa degli autobus AMT nel 2007 viaggiavano solo 6 passeggeri paganti, stando ai dati di vendita biglietti forniti dall’AMT.

A conferma, oggi in giro per Catania molti catanesi sembravano completamente “caduti dalle nuvole”, non sapendo dello sciopero. Se Palazzo degli Elefnti era pieno di auto come un poisteggio, questo servizio di Mediterraneo Sat

In ogni caso, a prescindere dai disagi causati a migliaia di cittadini, i dipendenti AMT hanno ragione: l’Azienda Municipale Trasporti è in una situazione che definire “pessima” è anche poco, fra debiti per centinaia di milioni di euro e la benzina che manca (presa in prestito anche dalla Protezione Civile “si dice”). Ne riparleremo, nel frattempo domani sappiate che c’è lo sciopero…

  • SALVO

    Quindi secondo Piero Cimaglia se per Catania viaggino giornalmente circa 170 autobus, viaggiano con i mezzi solo 1020 passeggeri. Forse è meglio che Piero Cimaglia si faccia bene “UCUNTU”.
    Ciao Salvo

  • Leandro Perrotta

    Carissimo Salvo, il problema è che ho omesso di scrivere “secondo i dati sulla vendita biglietti forniti dall’AMT”. Quindi Piero Cimaglia non s’è passato il tempo a contare le persone sugli autobus, ha semplicemente fatto una divisione… Ti consiglio di leggere l’articolo su “ucuntu”

    PS. battuta scontata ma sempre divertente :-D

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple