LinkedIn Facebook Twitter Friendfeed Flickr Skype Email
ultimo post

Manca ancora

La luce a Librino, eccerto, che cosa sennò? Ne avevo scritto qua, nel mio ultimo mio post, che è vecchio di molti ma molti giorni. La pigrizia da post non è passata, quindi copincollo. L'unica novità è che il Comune ha proposto «cavi in alluminio, accussì non si futtunu». Promessi «a giorni», un mese fa. C'era anche Il buio oltre la siepe Mi quoto e mi ri-quoto... Da poco, pochissimo, c’è una nuova società per la gestione dell’illuminazione pubblica, la Gemmo spa. Il precedente raggruppamento d’imprese aveva avuto tanti problemi con i famigerati “ladri di rame”, ma non c’era ancora stato nessun problema con i “nuovi”. Hanno messo i led in tutta Librino i nuovi gestori, ma i cavi si vede che proprio a qualcuno servono proprio… E Librino (e non solo) è di nuovo al buio da qualche giorno. Fortuna che fa buio tardi. Certo questi cavi che costano 300 euro per cento metri è straordinario come vengano rubati. per fare diventare l’operazione conveniente quanti metri ne rubano? 10 mila alla volta?
  • Manca ancora

    La luce a Librino, eccerto, che cosa sennò? Ne avevo scritto qua, nel mio ultimo mio post, che è vecchio di molti ma molti giorni. La pigrizia da post non è passata, quindi copincollo. L’unica novità è che il Comune ha proposto «cavi in alluminio, accussì non si futtunu». Promessi «a giorni», un mese fa. […]

    Continua a leggere
  • Passando ad argomenti più seri, manca la luce di nuovo

    Da poco, pochissimo, c’è una nuova società per la gestione dell’illuminazione pubblica, la Gemmo spa. Il precedente raggruppamento d’imprese aveva avuto tanti problemi con i famigerati “ladri di rame”, ma non c’era ancora stato nessun problema con i “nuovi”. Hanno messo i led in tutta Librino i nuovi gestori, ma i cavi si vede che […]

    Continua a leggere
  • Una domanda che resterà senza risposta.

    Perché vivere a Catania? Una riflessione, ma anche una domanda che rivolgo a chi legge. Senza chiamare per l’ennesima volta in causa Pippo Fava con la sua famosa definizione, io non riesco a darmi una risposta. Probabilmente per la paura di vivere altrove, perché è facile per chi non ha coraggio stare in un posto […]

    Continua a leggere
  • 9 giugno “rosso di calendario”

    Giornata iniziata con un sms che diceva “Bravo Perrottino in apertura sul Fatto”, e conclusasi con il colpo di scena alle 23 54 minuti e 40 secondi. A quella persona, protagonista delle belle notizie di oggi, dedico questo post e il più grazioso dei GRAZIE. Si unisce a una lunghissima serie, qui è speciale perché […]

    Continua a leggere
  • Manuale di scrittura cretina – Episodio 2: Splash, l’ucronia col rascio

    Quella che segue era una prima bozza di soggetto per un breve film, in parte realizzato con una serie di amici un po’ pazzi. Un uomo entra in un caffè. “Splash”, si sente appena entra, tanto che incuriosito chiede al barista se anche lui l’ha sentito. Il barista del bar Lord, chiamato così per motivi […]

    Continua a leggere
  • Manuale di scrittura cretina – Episodio 1: di quando la tonnina incontrò la cipollata

    Vi racconto una storia siciliana, di quelle tristi e senza speranza. La storia di un ragazzo e del suo primo contatto col mare. E di un altro giovane, che nel mare ci viveva, e nei flutti trovò la sua tragica fine. Giovani siciliani, storie che si incrociano e che segnano. Era massiccio, con una testa […]

    Continua a leggere
  • Vecchietto che beve Mercurio, GUARDALO!!!

    C’è questo anziano uomo, questo vecchietto se volete, che beve Mercurio. Penso che è rimasto un po’ scioccato da Mammarella, che il 31 marzo è da Zo. Di seguito il testo che accompagna questo video “quasi virale”, e sicuramente un po’ da esauriti (ci c’entrano quelli di Deeds), su youtube. Un alieno è un alieno, non […]

    Continua a leggere
  • Stare dietro alla propria stanchezza – solo un altro post autoreferenziale con accenni catanesi

    Stare dietro alle cose da fare è facile quando ti senti bene. Quando non sei in forma invece le cose semplici sono complicate. Mi è successo martedì, quando per Ctzen sono andato in viale Moncada alla consegna delle chiavi di un palazzo. Si tratta di un edificio di edilizia convenzionata, di proprietà del Comune, e i […]

    Continua a leggere
  • Il #cicloneCatania trending topic su twitter – ecco lo Storify di @ctzen_catania

    Cartelloni caduti, alberi sdradicati, onde alte 6 metri: questa è Catania oggi, giorno di allerta meteo. I catanesi si sono comportatei bene, senza uscire di casa immotivatamente e non creando situazioni di panico, anche grazie agli organi di informazione e Ctzen. Se per una volta la prevenzione ha funzionato, un po’ di merito va infatti al […]

    Continua a leggere
  • Relatività carondiana

    Sono in una stazione, fermo dentro a un treno in procinto di partire. A un certo punto vedo muoversi lentamente il treno accanto. O forse è il mio treno che si è mosso? Questo è uno dei più classici esempi di relatività: quando c’è uno che si muove, l’altro sembra fermo. O viceversa. Purtroppo dipende […]

    Continua a leggere
  • carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
    Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple